Ranieri ‘Il Siena? Una buccia di banana’

Claudio Ranieri mette in guardia i suoi in vista della sfida contro il Siena: ‘Sara’ difficilissima, sono preoccupato’. Senza Toni, Totti, Vucinic e Menez,, sara’ Julio Baptista a guidare l’attacco giallorosso: ‘Stiamo spingendo, ora c’e’ una bella buccia di banana – spiega il tecnico romanista -. Ci aspetta una partita difficilissima, una vera trappola: ci sono tutte le premesse per soffrire, sono preoccupato perche’ dovremo fare uno sforzo ancora maggiore. Ma chi andra’ in campo fara’ benissimo’. La Roma ha una grande occasione per consolidare la terza posizione, valida per un posto in Champions League senza passare dai preliminari. Ma il Siena non va sottovalutato: tre settimane fa fece soffrire l’Inter a San Siro. ‘Da quando Baptista ha ricominciato ad allenarsi al cento per cento, sono contentissimo di lui – continua Ranieri -. Mi aspetto che giochi come sa. E’ importante, infatti lo aveva richiesto l’Inter. Me lo tengo ben stretto’. Okaka invece e’ in partenza per il Fulham: ‘Deve andare a farsi le ossa. Puo’ tornare qui un altro Okaka: sono convinto che fara’ un’esperienza fondamentale per la sua crescita’.’Questa situazione in attacco mi preoccupa – prosegue Ranieri – perche’ le punte sono quelle che ti fanno vincere una partita. Mi auguro che domani il nostro pubblico ci soffi dietro dandoci una spinta, perche’ abbiamo bisogno dei nostri tifosi. Ci sono tutte le premesse per soffrire’. E sul caso Mutu: ‘Mi dispiace molto per lui, lo ho avuto al Chelsea ed e’ un ragazzo d’oro’. Infine un commento sull’esonero di Ferrara alla Juventus: ‘L’allenatore quando mancano i risultati e’ l’anello debole. Il calcio e’ questo, non scopro niente di nuovo’.

Fonte: Il Sole 24 Ore