Quattro toscane retrocesse in Serie D: il prossimo campionato si annuncia ancor più insidioso

Con sette partite ancora da disputare la concentrazione dovrà essere rivolta al campo, ma dopo alcuni verdetti risulta inevitabile dare uno sguardo già da ora a quello che sarà il torneo venturo. L’ultimo turno di campionato in Serie C ha infatti emesso delle sentenze tanto inattese quanto spiacevoli, se valutate in prospettiva: da ieri, sono ufficialmente retrocesse nel massimo campionato dilettantistico Pistoiese, Lucchese, Livorno ed Arezzo. Quattro squadre rappresentanti altrettanti capoluoghi di provincia, che (in attesa di eventuali ripescaggi o riammissioni) andranno quindi ad arricchire il blasone e ad incrementare il coefficiente di difficoltà della prossima Serie D. Un torneo del quale verosimilmente farà parte anche il Siena, a meno di miracoli dell’ultimo minuto.

La discesa di queste quattro società deve suonare da monito alla Robur, che in questa stagione ha saggiato tutte le difficoltà che questo campionato presenta. Gli errori in cui si è incappati sono ascrivibili nella quasi totalità ai precedenti vertici, ma di questi errori sarà fondamentale fare tesoro perché la concorrenza si appresta ad essere persino più agguerrita, con la conseguenza che il margine di errore sarà ancora più ridotto.

Foto: amarantomagazine.it
Fonte: Fol