PUBBLICHIAMO MAIL RICEVUTA

Gentile Redazione,

stavo per inforcare il mio motorino e venire in curva a vedere la partita con il mio figliolo di 7 anni.

Prima di spengere la scatola parlante ho sentito un servizio del TG2 che mi ha fatto davvero incazzare.

Hanno narrato di episodi di violenza accaduti negli anni 20 e 30.

Mi è parso che il tono fosse qualcosa del tipo: “la violenza nel calcio c’è sempre stata”.

La cosa mi ha colpito particolarmente perché nei due episodi citati si menzionano i tifosi del Bologna, nel primo coinvolti in una sparatoria con i tifosi del Genoa, nel secondo in uno scontro a Napoli.

Se fossi stato io a finire il servizio avrei voluto sottolineare la partita di calcio di questa mattina, con seguente pranzo, tra tifosi del Siena e tifosi del Bologna, appena poche ore prima della partita.

Avrei detto: “vedete ragazzi che cambiare si può !”

Invece mi pare che facciano di tutto per giustificare i comportamenti violenti e non menzionare mai i buoni esempi.

Grazie per lo sfogo, grazie a Voi per quello che fate e grazie a Dio per essere nato tifoso della Robur ! (mail firmata)
Fonte: Fedelissimi