Pubblichiamo mail ricevuta

Cari Fedelissimi,
vi scrivo questa lettera per manifestarvi la mia indignazione per quello che succederà domenica prossima.
Contro il Palermo è retrocessa la squadra, domenica contro l’Inter retrocederà la Società, i tifosi, la Curva e tutta la città.
Ringrazio sentitamente la Società A.C. Siena per aver messo in vendita anche su ticket one i biglietti di Curva Robur e mi costringerà a vedere la partita con accanto gente che tifa per un’altra squadra, che viene da un’altra città e tutto questo accadrà in quello che dovrebbe essere il settore più caldo e passionale della squadra di "casa".
Ringrazio sentitamente tutti i tifosi (pseudo-tifosi) che hanno rivenduto il proprio abbonamento agli interisti, non so cosa pensare, non so di cosa farmene di chi mette in vendita la propria passione. Spesso ci riempiamo la bocca a proposito dell’attaccamento dei senesi alla propria città e alla squadra della propria città, quello che succederà domenica ci dimostra il contrario.
Domenica tutta l’Italia vedrà, e per noi non sarà una bella pubblicità.
Sento una nostalgia incredibile per la Serie C, quando eravamo Pochi ma Boni, non l’avrei mai pensato.
Distinti Saluti.

Daniele Massari