Processo di Cremona Il 16 maggio ci sarà la sentenza su Conte per Albinoleffe-Siena

Che cosa resterà della maxi udienza sul calcioscommesse (oltre 4 anni di indagini, decine di arresti, 115 imputati, una quarantina di gare giudicate combinate dall’accusa, circa 200 di A, B e Lega Pro finite nel mirino) lo sapremo il 16 maggio, quando il Gup di Cremona, Pierpaolo Beluzzi, renderà note le decisioni. La più attesa (anche se molto marginale nell’economia dell’inchiesta) è quella su Antonio Conte, c.t. della Nazionale fino alla fine dell’Europeo (poi al Chelsea). Sul tecnico pende la richiesta del pm Roberto di Martino: 6 mesi per la presunta frode sportiva di AlbinoLeffeSiena del maggio 2011. Gli avvocati hanno respinto le contestazioni e puntano all’assoluzione, ma la partita resta aperta. Il Gup emetterà la sentenza su Conte (in caso di condanna, pena sospesa) e gli altri 6 imputati che hanno scelto il rito abbreviato (c’è pure Angelo Alessio, vice del c.t.), ma anche sui patteggiamenti. Non solo, sempre nello stesso giorno si saprà chi sarà costretto al dibattimento (e quindi al processo ordinario) e chi invece sarà prosciolto dalle accuse, quelle più pesanti sono l’associazione per delinquere con l’aggravante della transnazionalità.

Fonte: La Gazzetta dello Sport