Presenze e minutaggio nel girone di andata: Confente e D’Ambrosio gli unici sempre in campo

Arrivati al giro di boa, è possibile fare una valutazione più approfondita in relazione all'impiego dei calciatori a disposizione di mister Dal Canto. I dati sotto riportati sono comprensivi anche dei minuti di recupero assegnati in ogni partita.

In questa prima metà del campionato il tecnico bianconero ha fatto ruotare 24 giocatori. Come facilmente prevedibile, Confente è sempre stato impiegato, mentre l’unico calciatore di movimento a non aver saltato nemmeno un minuto è D’Ambrosio: per loro il totale è 1818 minuti giocati, per una media di 96 minuti a partita. Se si esclude l’estremo difensore dal conteggio, il podio è completato da Cesarini (1549’) e da Gerli (1465’), che per un soffio sopravanza Baroni (1464’); quest’ultimo vanta la seconda media più alta con 92 minuti a partita frutto di 16 presenze. Gerli ne ha invece totalizzate 17 che gli valgono 86 minuti di media, la stessa di Cesarini che a sua volta ha una presenza in più avendo saltato solo l’ultima a Novara.

Un po’ a sorpresa segue Migliorelli con 1317 minuti giocati; l’ex atalantino è sceso in campo in 17 occasioni, per un totale di circa 77’ a partita. Al settimo posto complessivo c’è Serrotti (1292 minuti), che ha una media a partita più bassa (72’) essendo stato buttato nella mischia ben 18 volte su 19. Superano i mille minuti giocati anche Arrigoni (1120’ con 15 presenze), Oukhadda (1083’ con 14 presenze) e Guidone (1023’ con 18 presenze). A seguire ecco Panizzi (824’), Vassallo (820'), Polidori (780’) e D’Auria (659’); questi quattro sono gli ultimi ad aver superato la soglia di almeno 45 minuti a partita disputando più della metà delle gare.

Ben nove sono i calciatori bianconeri ad aver racimolato meno di 500 minuti. Uno di questi è Lombardo (403’), che però ha l’attenuante di essersi aggiunto al gruppo in un secondo momento; non a caso il terzino ha poi raccolto 6 presenze facendo registrare 67 minuti di media. L'ultimo al di sopra della soglia dei 500 è Da Silva (543’), che ne ha raccolti quasi 100 in più di Buschiazzo (446’): il brasiliano è stato impiegato con una certa regolarità (12 presenze, 45’ di media a partita), meno l’uruguagio che ha visto il campo solo in 6 occasioni (74’ di media). Sono 32 invece i minuti di media in cui Guberti ha dato il suo contributo (per un totale di 354’ in 11 presenze); segue Setola con 346 minuti in sole 6 apparizioni. Per ultimi, hanno scritto il loro nome a referto Varga (250’), Romagnoli (225’), Ortolini (185’), Bentivoglio (133’) e Campagnacci (107’). Mai impiegati in campionato Ferrari, Andreoli ed Argento, che hanno sfruttato la Coppa Italia per mettere qualche minuto nelle gambe. (Jacopo Fanetti)

 

Riepilogo:

1. Confente: 1818 minuti, 19 presenze (media 96’)
2. D’ambrosio: 1818 minuti, 19 presenze (media 96’)
3. Cesarini: 1542 minuti, 18 presenze (media 86’)
4. Gerli: 1465 minuti, 17 presenze (media 86’)
5. Baroni: 1464 minuti, 16 presenze (media 92’)
6. Migliorelli: 1317 minuti, 17 presenze (media 77’)
7. Serrotti: 1292 minuti, 18 presenze (media 72’)
8. Arrigoni: 1120 minuti, 15 presenze (media 75’)
9. Oukhadda: 1083 minuti, 14 presenze (media 77’)
10. Guidone: 1023 minuti, 18 presenze (media 57’)
11. Panizzi: 824 minuti, 10 presenze (media 82’)
12. Vassallo: 820 minuti, 13 presenze (media 63’)
13. Polidori: 780 minuti, 16 presenze (media 49’)
14. D’Auria: 659 minuti, 14 presenze (media 47’)
15. Da Silva: 543 minuti, 12 presenze (media 45’)
16. Buschiazzo: 446 minuti, 6 presenze (media 74’)
17. Lombardo: 403 minuti, 6 presenze (media 67’)
18. Guberti: 354 minuti, 11 presenze (media 32’)
19. Setola: 346 minuti, 6 presenze (media 58’)
20. Varga: 250 minuti, 3 presenze (media 83’)
21. Romagnoli: 225 minuti, 4 presenze (media 56’)
22. Ortolini: 185 minuti, 11 presenze (media 17’)
23. Bentivoglio: 133 minuti, 3 presenze (media 44’)
24. Campagnacci: 107 minuti, 3 presenze (media 36’)

Fonte: Fol