Presentato il III Memorial Scarpellini: Fedelissimi e Robur insieme per l’Uci

Si svolgerà sabato al PalaGiannelli, a partire dalle 17, il Terzo Memorial Maria Ramira Scarpellini: un torneo di calcio a 5, in cui le squadre – formate una dagli studenti e dai professori dell’Istituto Sarrocchi, una dai Fedelissimi, una dai fantini del Palio e dirigenti di Contrada, una dai giornalisti senesi e una dai medici del Siena Glaucoma Summer School -, si affronteranno in nome della solidarietà. Il Memorial, presentato oggi pomeriggio nella sala stampa dello stadio Franchi, con il presidente della Robur Siena Anna Durio a fare gli onori di casa, è stato organizzato dall’Unione dei ciechi e degli ipovedenti di Siena, una delle sezioni più attive e impegnate di tutta Italia. “Siamo una piccola associazione – ha commentato il presidente Massimo Vita -, e il nostro obiettivo è far conoscere il più possibile le tematiche della disabilità visiva. Questo torneo, con la prima edizione che si è svolta quattro anni fa, ha riscosso sempre una grande partecipazione, e ne sono contento; ma mai in termini di pubblico e me ne dispiaccio: noi vorremmo parlare con la gente, far capire quali sono le nostre problematiche. Ringrazio la Robur che ci è stata vicina fin dall’inizio, ringrazio il Comune, in particolare gli assessori Tafani e Ferretti, per averci concesso il patrocinio, e tutti gli sponsor che hanno aderito all’iniziativa”. “Per noi è un onore viaggiare a fianco dell’associazione – il commento di Anna Durio -, perché il Siena non pensa solo al calcio, è anche impegnato nel sociale”. “Abbiamo già messo insieme la squadra – ha aggiunto il presidente dei Fedelissimi Lorenzo Mulinacci -… Ci ha fatto enormemente piacere l’invito ricevuto: quando c’è da dare una mano non ci tiriamo indietro”. In campo anche l’Istituto Sarrocchi. “E’ grazie a Maria che sono diventato insegnate – ha spiegato il professor Francesco Buini -, quando l’ho conosciuta facendo il servizio civile. Mi commuovo ripensando alla passione con cui faceva crescere gli studenti. I ragazzi della mia scuola, come hanno dimostrato i vari incontri già effettuati, sono molto sensibili a certe tematiche. E’ un piacere poter partecipare al Torneo”. “Una bella occasione per trascorrere un bel pomeriggio in compagnia – le parole di Andrea Sbardellati, presidente del Gruppo Stampa autonomo di Siena -. Tutti gli anni è un’emozione. L’anno scorso ho partecipato a una partita di ping pong simulata: solo testandole, le difficoltà, si possono comprendere”.
Dopo le partite di calcetto, andrà in scena, al PalaGiannelli, un’esibizione di danza sportiva con la partecipazione delle scuole ‘Se mi aiuti ballo anch’io’ e ‘MG’ e il famoso fisarmonicista non vedente Massimo Tagliata. “Siamo una piccola associazione – ha dichiarato il ballerino Roberto Girolami -, ma è stato grazie al nostro impegno che è nata in seno alla Federazione danza sportiva, la sezione dedicata alla danza sportiva paralimpica. Io sono stato quattro volte campione italiano, ho ballato nelle piazze più belle d’Italia, anche davanti al Papa; ho partecipato anche ai Campionati mondiali in Slovenia. Ho avuto fin troppo: è giusto che anche altri possano togliersi grandi soddisfazioni”.
E’ possibile contribuire al successo dell’iniziativa con un’offerta minima di 10 euro (5 euro per gli studenti). I biglietti sono a disposizione presso la sede dell’Uci di Siena, in via Cavour, oppure il giorno stesso del Memorial presso la biglietteria. Il ricavato andrà a potenziare l’attività dell’Associazione per la promozione e la sensibilizzazione sulle tematiche dello sport per i disabili visivi. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line