Prato-Siena, le pagelle di Federico Castellani

Montipo 6,5
Praticamente inoperoso si fa notare solo in un paio di uscite alte.

Paramatti 6
Tiene la posizione anche se perde un paio di palloni in situazione di alleggerimento che potevano costare caro.

Portanova 7
Classica partita di Daniele. Sicuro e scaltro tiene a bada gli avversari senza grandi affanni

Celiento 7,5
Bella prova fra i più positivi. Dinamico e preciso.

Boron 7
Bella corsa e alcuni buoni cross, fondamentali per sfruttare le doti aree di Bonazzoli. Buona prova.

Burrai 6,5
Organizza bene la manovra e si fa notare per alcune aperture e cambi. Peccato per il rigore fallito malamente.

Bastoni 6,5
A fasi un po' alterne. Talvolta appare sicuro e talvolta si smarrisce vagando un po' per il campo.

Pellegrini 6
Luci e ombre. Spinge bene ma non copre altrettanto bene e da alcune suoi errori il Prato potrebbe farci male

Piredda 7,5
Ricorda Rosina nella tecnica è nelle movenze. Nel bene e nel male quando si intestardisce un po. Faro del reparto avanzato esce un po' stanco e la manovra ne risente.

Yamga 6
Parte bene e cerca anche la finezza di tacco su un invitante pallone. Poi cala, anche se generosamente insegue molti palloni ma senza finalizzare a dovere

Bonazzoli 6,5
Parte sornione ma alla prima vera occasione si presenta con un colpo dei suoi cogliendo, un clamoroso palo. Nel secondo tempo cala un po' ma si mette al servizio del reparto con intelligenti sponde.

Mendicino 6
Appare un po' indietro anche se si conquista un rigore con furbizia

Opiela 6,5
Entra alla fine è il Siena un po' in calo subito riprende quota. Interssante.

Masullo SV
Pochi minuti

L’analisi

Buona prova del Siena che appare sicuramente di un tasso tecnico e tattico superiore all’avversario. La manovra appare fluida anche se ogni tanto incorre in qualche rischio di troppo. Solo la sfortuna è anche qualche errore di troppo in avanti – compreso il rigore- ci penalizzano. Dopo lo sbaglio di Burrai ci disuniamo un po' rischiamo la beffa. Nella manovra appare determinante la presenza di Piredda che sforna idee e preziosismi molto interessanti.

Federico Castellani

Fonte: Fedelissimo online