PORTANOVA: VOGLIO BENE A QUESTA MAGLIA

“Domenica sarà una partita difficilissima.” – ha dichiarato il difensore – “Il Napoli sta dimostrando di essere una forza di questo campionato. Noi però siamo tranquilli e in salute e faremo la nostra partita.”
Quanto conterà il fattore ambientale?
Quello del San Paolo è un ambiente importante, cinquantamila perone allo stadio possono mettere un po’ di timore, soprattutto ad una squadra giovane come la nostra. Comunque abbiamo lavorato anche su questo aspetto, dobbiamo entrare in campo senza pensare a niente e fare la nostra partita.
Il mister ha espresso giudizi molto positivi su di te
Ringrazio il mister, io cerco solo di aiutare i miei compagni. Per quanto riguarda i meriti sono dei compagni e del mister che lavora moltissimo sulla fase difensiva.
Lavezzi, Miccoli, Ibrahimovic saranno i tuoi prossimi avversari, chi temi di più?
Tutti e tre. Sono tutti e tre grandi giocatori. Hanno caratteristiche diverse e sarà dura per noi difensori. Dobbiamo continuare in questo modo lavorando di reparto, cercando di limitare i nostri avversari.
Che ricordi hai dell’esperienza napoletana?
A Napoli ho vissuto il periodo più negativo, ma ho solo bei ricordi, tanta gente mi ha voluto bene. Saluterò volentieri quelli che conosco, ma penserò solo alla partita.
Se pensi al tuo futuro lo vedi a Siena?
Ho un contratto fino al 2013 e quindi nemmeno penso a queste cose. A Siena sto benissimo, la sento come la mia seconda casa, voglio bene a questa maglia e a questa città. Cerco solo di fare il bene del Siena impegnandomi al cento per cento.
Dove può arrivare questo Siena?
Dobbiamo continuare su questa strada cercando di ripeterci ogni domenica. Speriamo di arrivare il prima possibile ai 42-43 punti che serviranno per la salvezza e poi potremo sognare qualcosa di più. Oggi l’obiettivo del Siena rimane la salvezza. Poi spero per tutto il bene che voglio a questa città di fare il meglio possibile.
Questo è il miglior inizio del Siena da quando è in serie A, dalla tua esperienza questo è anche il miglior Siena di sempre?
Questo è il mio quinto anno a Siena e a livello di squadra, abbiamo sempre avuti giocatori importanti. Quella attuale è la squadra più giovane, formata da gente che ha fame e poi abbiamo un grande allenatore, ma non mi sento di fare paragoni con ex compagni ed allenatori che ho avuto qui e che hanno sempre raggiunto risultati ed obiettivi.
Fonte: acsiena.it