Portanova: tornare allo stadio è stata un’emozione incredibile

Complice la sosta della massima serie, l’ex bianconero Daniele Portanova è ritornato al Rastrello per seguire dal vivo la Robur e tifare per quella che è stata la sua squadra per ben cinque stagioni.

Accompagnato da tutta la famiglia ha assistito al trionfo della Robur, ritrovando tantissimi tifosi che non gli hanno fatto mancare le loro manifestazioni di affetto.

“Ho il cuore che mi batte a mille, non pensavo di provare un’emozione così grande. Quando sono ritornato qui con il Bologna è stato diverso, grande emozione anche allora, ma un conto è scendere in campo e un altro assistere in mezzo a tantissimi tifosi ad un successo così tondo della Robur. Sono veramente commosso per le tante manifestazioni di amicizia.”

Un grande Siena…..

“Un grandissimo Siena! Ho visto sia la Robur che l’Atalanta e devo dire, in tutta sincerità, che preferisco il Siena. E’ una squadra forte, composta da ottimi giocatori e ben disposta in campo. Gioca con grinta, sempre determinata, lucida, veramente un’ottima squadra.”

Nessuno lo dice, ma in tanti pensiamo che il lesso è ormai cotto…..

“Diciamo che siamo un pezzo avanti, ma non si deve abbassare la guardia. Sarebbe un errore che, ne sono sicuro, il Siena non commetterà. Le grandi squadre si vedono proprio in queste situazioni e il Siena è una grandissima squadra”

Il tuo Bologna sta facendo un grande campionato….

“Si stiamo lavorando molto bene e sono molto soddisfatto per come stanno andando le cose. L’essere riusciti a superrare il momento difficile che abbiamo passato non è stato facile; abbiamo lavorato tanto e grazie al gruppo ne siamo venuti fuori. Sono molto contento per la società, per i tifosi bolognesi, per l’allenatore e per tutti noi.”

A proposito di tifosi…..

“Approfitto per salutare tutti i tifosi del Siena con cui ho avuto sempre un meraviglioso rapporto. Anche oggi hanno fatto la loro parte fino in fondo e meritano tutte le soddisfazioni possibili. Non li ho mai dimenticati e mai lo farò, perché Siena è stata un’esperienza che porterò sempre dentro di me. Siena, è Siena.” (nn)

Fonte: Fedelissimo Online