PORTANOVA: AI FEDELISSIMI COME A CASA MIA

La meravigliosa serata trascorsa al  nostro club con Portanova, Vergassola e mister Giampaolo, una delle più riuscite della nostra pur lunga storia, ha cementato ancora di più, ammesso che sia possibile, il legame tra i maggiori rappresentanti della squadra e la tifoseria.

Sala gremitissima, oltre ogni limite, con altrettanti tifosi che purtroppo non hanno trovato posto e ai quali formuliamo le nostre scuse.

Daniele, ancora a cena dai Fedelissimi……

“Quando mi invitano non dico mai di no, perché qui vengo molto volentieri, mi sento in famiglia. Lo dico sinceramente ogni volta che sono venuto mi sono sentito come a casa mia.”

Tutti i tifosi ti vogliono bene, non solo i Fedelissimi…..

“E io voglio bene a loro. L’ho sempre detto: i tifosi della Robur sono speciali, sanno farti sentire importante. Quando scendiamo in campo con la maglia bianconera, io e i miei compagni sentiamo la responsabilità di rappresentarli. Questo ci riempie di orgoglio e ci fa dare sempre il massimo”

A proposito di compagni, anche questo anno la difesa sta andando alla grande, è casuale o ancora una volta si sente la presenza di un giocatore bravo ed esperto come te?

“No, io cerco solo di tenere sempre alto il livello di attenzione. Lo scorso anno ci dividevamo il compito con Loria ma niente di più. Se stiamo andando bene il merito è di chi gioca e del Mister che ci fa molto lavorare sulla fase difensiva. I meriti sono esclusivamente loro.”

Domenica andiamo a Genova, una piazza che te conosci per averci giocato, che partita ti aspetti?

“Una partita difficile perché il Genoa è un’ottima squadra ma noi possiamo giocarcela con chiunque. Se abbiamo battuto, meritatamente, la Roma non vedo perché non possiamo fare bene anche a Genova.”

Già, la Roma ha lasciato le penne per il secondo anno consecutivo a Siena……

“E’ stata una grande partita, affrontata con concentrazione, umiltà e continuità, le nostre armi per centrare la salvezza. Roma ormai è solo un bellissimo ricordo ma è già alle spalle, mentalmente siamo già a Marassi e ci aspetta una settimana di grande lavoro per dire la nostra su un campo non certo facile.”

Sei partite alle spalle, otto punti in classifica, come commenti questo dato?

“Fino ad ora abbiamo fatto un buon campionato, ottimo se analizziamo le prestazioni, buono se guardiamo i punti raccolti. Ma dobbiamo continuare così fino alla fine, solo lottando tutti insieme potremmo raggiungere la salvezza, il nostro obbiettivo in un campionato difficile come quello di quest’anno”

Nel filmato che è stato proiettato c’eri te da vecchio…..

“Si ma non ho capito una cosa: avete fatto me “cor panzone” che ho mangiato l’insalata e Simone (Vergassola ndr) quasi normale che stasera “s’è magnato du’ secondi e du’ primi”!” (Nicnat)

Fonte: Fedelissimi