Ponte: “Non sono scappato, il presidente sono sempre io. Carboni merita la piena fiducia”

Questa mattina è tornato a parlare il presidente Antonio Ponte, che ad Antennaradioesse ha espresso il desiderio di riscatto a partite da oggi pomeriggio, nella semifinale di Coppa contro il Foggia. “Mi aspetto una risposta che confermi che abbiamo fatto bene durante il mercato. Anche i giocatori voglio fare meglio, tutti si aspettano un riscatto e son convinto ci sarà anche se il Foggia ha le stesse ambizioni di passare il turno – ha detto il patron bianconero. “Chi vince la Coppa dovrebbe andare di diritto ai playoff, è un’idea che ha anche Gravina e che tenteremo di cambiare il prossimo anno. Quest’anno c’è solo la gloria e qualcosina in denaro”. Ponte ha poi risposto alle dichiarazioni di Lorenzo Mulinacci, che in seguito alla sconfitta col Santarcangelo aveva chiesto chiarimenti ai vertici societari oltre alle dimissioni di Carboni. “Non capisco queste affermazioni, il presidente sono io. C’è una trattativa in ballo, questa chiarezza invece di portare benessere sta portando a delle domande assurde. Abbiamo avuto la sfortuna che in questa situazione sono arrivate due partite deludenti e subito si fa il caos. Sono affermazioni sbagliate che non esistono. Non sono mai scappato davanti a situazioni difficili, adesso c’è bisogno di calma e serenità per trasmetterla alla squadra”. Appoggio totale a Carboni, quindi. “Il mister si merita la fiducia, un cambiamento non serve a nulla. Sono i giocatori che stanno in campo, questa è la rosa, abbiamo tantissimi giovani che hanno questa altalena di prestazioni ma ci aspettiamo un riscatto. Si può perdere ma con uno spirito combattivo”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol