Polidori: “Carrarese forte, non sottovalutiamola. Tanti in attacco? Non è un problema”

La vittoria al cardiopalma di Domenica contro la Juventus Under 23, l'ambientamento a Siena, le sensazioni del momento. Alessandro Polidori si è concesso ai giornalisti e ha affrontato diversi argomenti. Di seguito le sue parole:

Juventus – "Sono contento del primo gol con questa maglia, abbiamo portato a casa i tre punti che era la cosa più importante visto l'inizio di campionato con la sconfitta. Nel primo tempo abbiamo giocato solo noi, siamo partiti molto forte e forse potevamo sfruttare meglio gli spazi che ci hanno concesso. Nel secondo tempo c'è stato un calo, ci siamo abbassati troppo, però siamo stati bravi a non farci sfuggire i due punti. Sarebbe stato un peccato, ma non dovevamo dargli la possibilità di rientrare in gara".

Carrarese – "Sarà una partita difficile, la Carrarese ha tanti giocatori forti e di esperienza. Non hanno avuto un inizio brillante ma non per questo li sottovaluteremo, sappiamo delle loro qualità, hanno giocatori importanti con i quali non puoi lasciare nulla al caso".

Condizione – "Era da qualche anno che iniziavo il ritiro con una squadra e poi sul finire del mercato andavo in prestito da qualche altra parte. Quest'anno ci tenevo ad iniziare sin da subito il ritiro con la squadra, mi sento bene, ho lavorato al meglio. Ho la gamba giusta, sono molto contento della mia condizione attuale".

Reparto – "Siamo in tanti, la nostra è una rosa importante con tanti giocatori di esperienza. Comunque tutti saranno utili, poi da quando ci sono i cinque cambi spesso le partite si risolvono dalla panchina come successo a noi ad Alessandria".

Carriera – "Mi sono sempre adattato in tutti i ruoli, ho giocato anche insieme a tante prime punte come Evacuo e Moscardelli. A me piace molto attaccare gli spazi, sono una prima punta che in campo si muove molto. Posso giocare con tutti". (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol