Pesoli: “Il Watford? Felice che Sannino pensi a me”

Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com,Emanuele Pesoli, difensore del Carpi, parla dell'attualità del club emiliano e del suo futuro in chiave mercato: "Per adesso la stagione sta andando al di sopra di quelle che erano le aspettative. Sono arrivato al Carpi con la convinzione di disputare un campionato incentrato sulla lotta salvezza e invece ci troviamo in una situazione di classifica molto buona".

Pensa che si possa pensare ad altri traguardi?
"Credo di sì, anche perché la società si sta muovendo bene sul mercato. Sto leggendo di nomi importanti come Ardemagni e quindi penso che il club creda a qualcosa in più della salvezza".

Dal Carpi bella sorpresa della Serie B al Verona, tuo ex club, rivelazione della massima serie.
"Ho lavorato lo scorso anno con mister Mandorlini e sapevo delle potenzialità della squadra. Il valore aggiunto poi è rappresentato dal direttore sportivo Sean Sogliano che ha portato in gialloblu giocatori importanti, scommettendo anche su un calciatore che tutti reputavano finito come Luca Toni".

Chiudiamo con il mercato. Si è fatto il suo nome per il Watford di Giuseppe Sannino. Che ci dice in merito?
"Sono legato al mister da un grande rapporto nato nelle nostre comuni esperienze a Varese e Siena. Sannino è un grande professionista e un grande allenatore. Chiaramente mi fa piacere che lui possa pensare a me, ma per adesso non ho avuto alcun contatto. Oggi sono un calciatore del Carpi e penso solo alla mia squadra".

Fonte: tuttomercatoweb.com