Pesoli: “Il Siena ha steccato, mi aspettavo di più. Pescara forte e in salute”

È un doppio ex di Pescara e Siena Emanuele Pesoli, attualmente allenatore della Primavera della Viterbese. A Pescara ha preso casa e ci vive da otto anni, a Siena invece raggiunse la Serie A e la storica semifinale di Coppa. “Seguo attentamente entrambe le due squadre, che porto nel cuore. Siena per me è stata una tappa fondamentale”, ha detto Pesoli, intervenuto a Canale 3.

Robur – “Ha un po’ steccato, mi aspettavo molto di più da questa squadra. Con Perinetti, che è un’assoluta garanzia, pensavo potesse primeggiare. Tante cose non sono andate come si sperava, la rosa è forte e competitiva ma quando si incanala la stagione negativa vai ad impantanarti. Deve guardarsi dietro, consolidare la categoria e poi magari agguantare il treno playoff.

Pescara – “È forte, gioca un gran calcio, l’allenatore è di grande esperienza. Ha avuto un momento non felice ma ha ritrovato col passare dei mesi la quadra. Col Modena meritava ampiamente la vittoria. È in salute fisica e mentale. Se centra la terza posizione può essere la mina vagante e sperare nella B”.

Siena – “Era un gruppo straordinario, che aveva l’anima. Arrivavamo al campo un’ora prima e andavamo via un’ora dopo. Stavamo tutti insieme con le famiglie e Sannino in primis. Ci salvammo tranquillamente con la quinta o sesta difesa del torneo. Io e Contini che non giocavamo eravamo i primi a remare e spingere”.

Allenatore – “Io e la mia famiglia ci siamo fermati a Pescara, ci viviamo da 8 anni. Ho giocato due anni e mezzo lì e poi ho iniziato ad allenare gli Allievi Nazionali e poi da vice della prima squadra. Abbiamo raggiunto la salvezza e l’anno dopo arrivammo alla semifinale per andare in A. Poi sono rimasto disoccupato per due anni ma nel frattempo mi sono aggiornato”.

Viterbese – “Quest’anno mi hanno chiamato diverse squadre di Serie D ma non vedevo una situazione chiara e ho preferito aspettare e ripartire dai giovani. È stata una scommessa vincente. Da novembre sono allenatore della Primavera della Viterbese dopo la promozione di mister Punzi. Abbiamo vinto il campionato domenica scorsa con due giornate di anticipo, alleno un gruppo forte e di prospettiva. Giocheremo la Poule Scudetto con le prime degli altri gironi, l’Albinoleffe e una tra Monopoli e Palermo”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol