Perinetti, uno di noi

"Ripartiamo dalla Lucida Follia di otto anni fa" ha esordito così il sindaco di Siena Maurizio Cenni alla presentazione odierna del nuovo direttore sportivo, o per meglio dire Responsabile dell’area tecnica Giorgio Perinetti, e miglior augurio non ci poteva essere. Una Sala della Lupe gremita di tifosi bianconeri ha salutato il ritorno quanto mai gradito di Girorgio Perinetti, prima pietra posta dal presidente Massimo Mezzaroma per poter risalire in serie A. “Il ritorno di Perinetti testimonia la mia volontà di ricostruire un Siena vincente” ha dichiarato il presidente del Siena “quella che si aprirà domenica dovrà essere solo una parentesi”. La serata si era aperta con l’invito del sindaco a commemorare il grande Lauro Toneato, indimenticabile colonna della Robur, con minuto di raccoglimento, suggellato da un grande applauso dei presenti. Un altro lungo e sentito applauso ha salutato l’intervento di Perinetti che, visibilmente commosso, ha commentato: “sono felice di tornare a Siena,anche se sono consapevole di dovermi meritare tutto l’affetto dei tifosi. Chiedo a tutti di collaborare,ognuno come può, per far si che il Siena torni grande e vincente”.

La massiccia presenza di tifosi nella sede comunale ha sottolineato come l’amore per la Robur sia più vivo che mai, nonostante la disgraziata annata sportiva che si sta concludendo. Tutte le componenti del tifo bianconero erano presenti, a conferma della vicinanza e dell’unità di intenti. Antonio Gigli