Perinetti: “Stiamo crescendo, ma ci aspettiamo di crescere ancora di più”

Il direttore sportivo del Siena, Giorgio Perinetti, ha rilasciato un’intervista ad Alessio Alaimo su Tuttomercatoweb della quale riportiamo alcuni passaggi:

“Siamo capitati in un girone di ferro dove non ci sono monofavorite come Padova e Bari negli altri gironi. Patiamo la mancanza di uno storico sia a livello di preparazione atletica che di coesione. Stiamo crescendo, ma ci aspettiamo di crescere ancora di più”.

Sabato affrontate la Virtus Entella.
“È la squadra favoritissima. Noi ci auguriamo anche di recuperare qualche giocatore nel trittico di partire che ci aspetta”.

E Gilardino?
“Si è trovato catapultato nella nuova realtà e sta prendendo le misure. Mi auguro cresca sempre di più”.

Le rivelazioni del girone sono Gubbio e Ancona.
“Gubbio e Ancona sono delle sorprese. Il Cesena invece poteva essere preventivata come outsider. Il B è un girone di qualità altissima. Il nostro consolidarci in categoria ci permetterà anche di avere maggiore attenzione: ci sono stati episodi arbitrali a Teramo, Imola e Fermo che definirei sfortunati e spero che il nostro crescere porti attenzione anche nelle direzioni arbitrali”.

La settimana è stata movimentata da una vicenda familiare che ha riguardato indirettamente Lores Varela.
“Conosco Lores da tempo, è un ragazzo meraviglioso. La sua unica felicità è giocare a calcio. Non ha altro interesse se non quello di giocare a calcio. È stato toccato personalmente da una vicenda che comunque non lo riguarda direttamente, mi auguro ritrovi da subito la giusta serenità”.

Fonte: Fol