Perinetti: “Società ha fatto un grande sforzo, se sarà ripescaggio ci faremo trovare pronti”

Terminate le visite mediche dei calciatori, è tutto pronto per la partenza per il ritiro in quel di Montecatini Terme, dove i bianconeri alloggeranno per preparare al meglio il prossimo campionato. Tanta attesa anche da parte del direttore sportivo Giorgio Perinetti, che ha esternato le sue sensazioni in vista dell’imminente inizio di stagione: «Lunedì dovremmo rivedere il campo e come sempre c’è curiosità. Mi pare di avere a che fare con ragazzi tutti sensati e precisi, in questa due giorni di visite si sono presentati tutti puntuali ed in buone condizioni. Ho sensazioni positive per l’atteggiamento e la voglia vista».

Gli ultimi due acquisti in ordine temporale sono il giovane Conti e la mezzala Acquadro, fedelissimo del dirigente romano già da qualche anno: «Abbiamo un numero di giovani importante – prosegue Perinetti –sia perché devono essere schierati obbligatoriamente che per dare la possibilità all’allenatore di posizionarli dove meglio ritiene. Acquadro invece porta esperienza, è un ragazzo serio che ho già avuto e che penso possa dare un buon contributo».

Per essere definitivamente completa la rosa bianconera forse necessita ancora di qualche over, ma al momento Perinetti non si sbilancia: «Il campo ci conforterà. Ad ora credo manchi un esterno offensivo, deve avere caratteristiche che si fondono con gli altri quindi preferiremmo aspettare prima di fare una scelta. Un altro centravanti? Vediamo, vorremmo dare anche fiducia ai giovani che sono arrivati. Avere uno bravo e giovane non sarebbe male».

Ancora per qualche giorno terrà banco la questione ripescaggio, ma il diesse bianconero non fa voli pindarici: «È inutile fare previsioni. Credo vada riconosciuto che la società si è impegnata per presentare in tempo utile e nella maniera più completa la documentazione necessaria. È un gesto di grande impegno – aggiunge Perinetti – e di questo dobbiamo essere orgogliosi. Per il resto vediamo, perché non dipende più da noi. Non abbiamo parlato con Gilardino della C anche per scaramanzia, se dovesse arrivare faremo molta attenzione a come muoverci». (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol