PERINETTI: SERVE ANCORA UN PO’ DI PAZIENZA

Giorgio Perinetti non si sbilancia, perché non può farlo. Manca davvero poco al momento in cui si conosceranno i nomi della nuova Robur. Ma, come spiega il diesse bianconero, serve ancora un po’ di pazienza…
Direttore ormai è praticamente fatta per il trasferimento di Conte alla Juventus, o almeno così sembra: quali le ultime novità?
“Sappiamo dell’interessamento della Juventus, ma solo quando arriverà la richiesta ufficiale da parte del club torinese ci muoveremo di conseguenza. E’ comunque un ragionamento che deve essere fatto a breve, entro la fine del campionato di serie A”.
Sono tanti i nomi che circolano come possibili sostituti di Conte: da Atzori a Ballardini, da De Canio a Marino: quanto c’è di vero in tutte queste alternative?
“Nulla. Ancora non abbiamo contattato nessuno. Lo faremo quando arriverà l’ufficialità del passaggio di Conte. Procederemo prendendo contatti con 3-4 allenatori. Insieme al presidente faremo dei colloqui mirati con coloro che fanno parte della griglia, per valutare con ognuno di loro, quanto le esigenze reciproche possano collimare. Solo dopo prenderemo una decisione e daremo l’ufficialità dell’eventuale nuovo allenatore della Robur. Ma sono operazioni che devono attendere ancora qualche giorno: se Conte andrà via, se prenderemo un nuovo allenatore, tutto non potrà avvenire prima della fine del campionato”.
Marino corrisponde all’identikit del mister ‘ideale’?
“Non lo so. Tutto dipende dalle coordinate che dobbiamo stabilire con i diretti interessati, che contatteremo e con i quali parleremo. Oggi vale tutto e il contrario di tutto”.
Per quanto riguarda la rosa stanno già circolando diversi nomi, alcuni nuovi, alcuni meno nuovi. Ci sono novità in questo senso?
“Dobbiamo finire il campionato, dobbiamo capire il futuro del nostro allenatore o chi sarà il suo sostituto. Solo allora potremo tracciare le linee guida per l’allestimento dell’organico. So che c’è tanta curiosità, ma al momento attuale quattordici società di serie A non hanno sanno ancora chi sarà ad allenarle e di conseguenza non hanno ancora fatto partire il loro mercato, salvo episodi sporadici. E’ evidente che quest’anno c’è un ritardo nelle operazioni, nelle trattative e quant’altro e quindi anche noi dobbiamo adeguarci a questa situazione”.
I tempi stimati?
“Cercheremo di fare il prima possibile, ma non dimentichiamo che il mercato dura fino al 31 di agosto… Bisogna avere un po’ di pazienza”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line