PERINETTI: MERCATO POSITIVO, ASPETTATIVE RISPETTATE

Giorgio Perinetti è soddisfatto del lavoro portato a termine. Il mercato del Siena, per il diesse, ha rispettato le aspettative. E’ arrivato un terzino destro, sono stati piazzati i giocatori che in maglia bianconera non trovavano spazio, compresi quelli dallo stipendio oneroso e dalle poche presenze, fattori concomitanti che rendevano difficile ogni trasferimento. Qualche operazione minore un uscita ha ulteriormente alleggerito l’organico.
Direttore, come è andata?
“Abbiamo fatto quello che ci eravamo prefissati. Ci serviva un’alternativa a Vitiello e l’abbiamo presa. Con la partenza di Immobile e Paolucci e Larrondo che dovrà rimanere fuori per qualche settimana, anche in attacco avevamo bisogno di un rinforzo ed è arrivato. In più siamo riusciti a riequilibrare la rosa permettendo a certi giocatori di andare a giocare come volevano. Immobile è tornato alla Juve per poi andare al Grosseto, come era nelle sue volontà. Valdez è voluto tornare in Uruguay, Odibe è passato all’Alto Adige, Mounard al Benevento. Mentre Codrea è passato al Bari, Paolucci a Palermo avrà l’occasione di valorizzarsi. Quanto fatto ci permette di affrontare con serenità questa seconda parte di campionato”.
Ci presenta Caputo e Cacciatore?
“Caputo è un giocatore che Conte conosce molto bene. Lo ha avuto a Bari e al primo anno ha fatto subito 10 reti. Il ragazzo, quindi, sa bene cosa chiede il mister ai suoi attaccanti, quali movimenti devono fare e il suo sistema di gioco. Cacciatore è un ragazzo interessante, anche Gastaldello lo ha molto sponsorizzato. Lo conoscevamo già e ci darà sicuramente una mano. Ha già raggiunto Siena e domani si allenerà con la squadra. Caputo, invece, arriverà in giornata: il trasferimento si è concretizzato tardi, il ragazzo aveva bisogno di un po’ più di tempo per organizzarsi e lasciare Bari”.
Si è parlato di una trattativa con il Parma per Brandao: come si è sviluppata e perché non si è concretizzata?
“Non si può definire una vera e propria trattativa. Diciamo che fino all’ultimo momento la cessione di Brandao era legata all’arrivo di altri giocatori. E’ rimasto, e alla stregua di Caputo e Cacciatore, lui e Genevier possono essere considerati altri due acquisti di questo mercato. Entrambi non hanno potuto esprimersi nella prima parte della stagione e ora che i rispettivi infortuni sono praticamente superati ci potranno dare una grossa mano”.
Lo scambio Rossettini-Terlizzi?
Rossettini avrebbe avuto una chance in serie A, Terlizzi ci avrebbe fatto comodo. Il possibile scambio è stato concepito all’ultimo momento. Certe cose, invece, richiedono tempo e non è stato possibile portare avanti il ragionamento, non ci sono stati i modi e i tempi per formalizzare. Anche perché Rossettini è contento di rimanere in bianconero, di stare con noi. Un bene per il Siena”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line