Perinetti: Il Siena è una grande squadra. La società merita rispetto

 

E’ intervenuto con la consueta lucidità, da uomo di calcio che conosce il proprio mestiere, da dirigente navigato che può vantare molte ore di volo.

Giorgio Perinetti è felice per la vittoria, ma è amareggiato per gli attacchi mediatici riservati alla Robur e, subito dopo aver rivolto elogi importanti alla squadra, si lancia in un’accorata difesa.

“Questa è una grande squadra, costituita da giocatori intelligenti che si sono messi al servizio del collettivo. Non ci sono individualismi, ma solo spirito di sacrificio. Ho detto ai ragazzi che non ci dobbiamo mai accontentare, ma puntare sempre al massimo. Stiamo facendo un campionato importante, dobbiamo stupire tutti fino in fondo, ne abbiamo le possibilità e dobbiamo provarci. Rispondere sul campo, come abbiamo fatto oggi, è l’unico modo per reagire al vergognoso attacco mediatico che stiamo subendo.

Se c’è qualcuno che ha sbagliato è giusto che paghi, ma fino ad oggi si parla solo di chiacchere e nonostante siano state tirate in ballo 16 società e 72 partite sulle prime pagine ci va solo il Siena.

Mediaticamente è facile colpire la Robur, è come un bambino da sculacciare, ma questo non è corretto, non è giusto. La stampa deve avere più responsabilità, non può scrivere sentenze senza sapere se veramente qualcuno ha sbagliato o se siamo davanti a qualche personaggio che è stato bravo a lucrare quattrini e poi parla male degli altri. Se saremo chiamati a difenderci diremo le nostre ragioni, ma fino a quel momento meritiamo il rispetto di tutti, lo stesso che viene riservato a tutte le altre società.” (nn)

Fonte: Fedelissimo Online