Perinetti: Ettore Viola interessato al Pisa

Il Pisa come è noto sta lottando contro il tempo per evitare il fallimento dopo il disimpegno dell'attuale presidente Battini, che ieri ha subito una pesante contestazione degli ultras nerazzurri.
Tra gli imprenditori che potrebbero essere interessati all'acquisto del Pisa anche Ettore Viola come conferma Girgio Perinetti intervistato da La Nazione in cronaca di Pisa.

Questo l'articolo:

PISA – Ma oggi, almeno stando alle indiscrezioni filtrate dal club nerazzurro, dovrebbe incontrare i rappresentanti di una delle cordate romane nelle settimane scorse erano state associate al Siena. Il nome che circola maggiormente è quello di Ettore Viola, figlio dell’ex presidente della Roma Dino, e rappresentante di un gruppo d’imprenditori della capitale interessati ad entrare nel mondo del calcio e che, nelle settimane scorse, si erano interessate anche alla Ternana. Per loro «garantirebbe» Giorgio Perinetti, l’ex diesse proprio del Siena che nelle settimane scorse aveva indicato al gruppo la possibilità di rilevare il club bianconero: «NON SONO a conoscenza d’incontri fissati per domani (oggi ndr), ma so per certo che Pisa sarebbe una realtà a loro gradita – conferma Perinetti -: loro, infatti, sono interessati ad entrare nel calcio e cercano una piazza ambiziosa e blasonata, come sarebbe stata anche Siena, verso cui io li avevo spinti proprio per i rapporti che mi legano a questa città. Ponte, però, non ha voluto saperne di cedere la maggioranza». Invero, però, quella rappresentata da Viola non è l’unica cordata che, nelle settimane scorse, aveva provato a rilevare i bianconeri. Un tentativo lo aveva fatto anche un gruppo guidato da Stefano Garzoni Provenzani, anch’egli romani e già consigliere d’amministrazione del Siena fra il 2007 e il 2010, negli anni della gestione di Lombardi Stronati. Il vero punto ‘interrogativo, però, riguarda i tempi: può una trattativa di questa portata decollare e chiudersi in un paio di giorni? Il Pisa, infatti, ha bisogno di 1,1milioni per la fine del mese, (trecento mila dei quali da pagare entro domani sera). Battini, stando almeno ai bene informati, può arrivare al massimo a 600mila. Quelli che mancano, però, dovrebbe metterli qualcuno altro.
 

http://www.lanazione.it/pisa/ultras-sotto-casa-di-battini-spunta-una-nuova-cordata-1.1088056

Fonte: Fedelissimo online