Perinetti: abbiamo consegnato a Sannino un organico equilibrato

Mercato chiuso da poco più di tre ore e Giorgio Perinetti pensa alle meritate vacanze, ma non senza aver prima commentato il mercato appena concluso.

Soddisfatto del mercato?

“Per natura non sono mai soddisfatto, si può sempre fare di meglio, ma credo che il Siena abbia messo insieme un organico molto equilibrato, con alternative in ogni ruolo, aspetto questo molto importante perché quello che sta per iniziare sarà un campionato particolare, con molti turni infrasettimanali, a cui sono aggiunti il recupero della prima giornata e la Coppa Italia. La nostra rosa permetterà all’allenatore di compiere le scelte che più riterrà opportune. Se abbiamo fatto un buon lavoro o meno, come ben sappiamo, sarà il campo a dimostrarlo, ma ovviamente io sono fiducioso:”

Che mercato è stato?

“E’ stato un mercato particolare, non lineare come negli anni passati, ma noi abbiamo fatto tanto. La società ha sostenuto uno sforzo economico importante e di questo devo, dobbiamo, essere grati a Massimo Mezzaroma.”

Qualche rimpianto per un arrivo mancato?

“Assolutamente no, non ho nessun rimpianto. Ho moltissima fiducia nei ragazzi che sono arrivati, gente motivata, brava e tosta.”

Se dovesse puntare su un giocatore come possibile sorpresa?

“Non punto su nessuno e questo per un semplice motivo: mi auguro che sia il Siena come squadra la sorpresa, la rivelazione della prossima stagione. Vorrei un Siena che non abbia paura di nessuno, che giochi il suo calcio, che lotti sempre contro qualsiasi avversario. Ecco, mi piacerebbe che il Siena diventasse la Banda Sannino, sarebbe il massimo.”

Sarà comunque una stagione difficile….

“Si, difficile e piena di insidie, sarà molto dura perché tutte le avversarie si sono rinforzate, ma noi diremo la nostra. Dovremo fare squadra, come in passato, squadra, società, tifosi, stampa e istituzioni. Il Siena scenderà in campo, lotterà sempre, ma dovrà sentire tutto il calore e il sostegno di Siena. Solo così riusciremo a toglierci qualche soddisfazione.”  (nn)

Fonte: Fedelissimo Online