Per Pianigiani e Cianciolo è già cominciato il loro derby.

Aveva iniziato il presidente del Poggibonsi, Antonello Pianigiani, quando nel corso dell'ultima puntata di 90° Giallorosso aveva più parlato del Siena che della partita con la Colligiana.

Parlando delle multe prese dalla sua società per le intemperanze dei propri tifosi:
“Poggibonsi è preso di mira con le multe, per ora siamo a 3.900 euro mentre il Siena a Città di Castello non ha preso un euro d multa nonostante allo stadio sembrava ci fosse la nebbia in Valpadana”.
Per poi passare alla partita con il Siena del 22 febbraio:
“Mi giunge notizia che siccome i tifosi del Siena sono tanti, avrebbero bisogno di un maggiore posto all'interno del nostro stadio in occasione della partita del 22 febbraio. Posso fin da ora confermare che ai tifosi senesi verrà concesso solo il settore ospiti, per un totale di 550 posti, l'altra parte della gradinata sarà dei tifosi del Poggibonsi”.

Ieri il DS giallorosso Cianciolo, ex responsabile del settore giovanile bianconero. Intervenuto ai microfoni di ARE: “In estate il Siena i giovani, tra Primavera e Allievi, li aveva, ma nessuno della società li conosceva e li hanno fatti andare via. In D chi si presenta con 4.000 abbonati, con uno stadio come il Franchi, deve vincere il campionato ballando… Se non ci riesce significa che qualcosa non va, ma non voglio entrare in polemica. La Robur è la squadra più attrezzata, ma a noi sognare non costa nulla”.

Ci sembra prematuro iniziare a parlare di Poggibonsi-Siena, quando ci sono ancora cinque partite da giocare, comunque ribadiamo che i tifosi della Robur sono sempre andati in trasferta con lo spirito giusto e per divertirsi, riempiendo bar e ristoranti senza mai creare problemi nè fuori nè all'interno degli stadi dove fino ad oggi sono stati. Prendiamo atto delle parole di Pianigiani, sulla capienza del settore ospiti, vorrà dire che chi rimarrà fuori dallo stadio andrà a mangiare da Alcide.

Fonte: Fedelissimo online