Penalizzazioni in Lega Pro: il Novara perde la vetta, la Reggina retrocede in D

12 punti di penalizzazione alla Reggina e 8 punti al Novara. Questa la decisione odierna del Federale Nazionale – Sezione Disciplinare che oltre ai punti ha comminato ai calabresi anche un'ammenda di 20mila euro e 13 mesi di inibizione al presidente Pasquale Foti, ai piemontesi 10mila euro multa e 15 mesi di inibizione al presidente Massimo De Salvo. Alla base della sentenza irregolarità amministrative. E dopo queste maxi penalizzazioni cambiano, e non poco le classifiche.

Nel girone A i piemontesi (che hanno già comunicato che presenteranno ricorso) perdono il primato e scivolano al quarto posto lasciando la vetta al Bassano, ora distante 8 punti.

Nel girone C, la Reggina (anch'essa ha già preannunciato ricorso), già ultima, scende a quota 10 punti e retrocede matematicamente in Serie D, vedendo così emesso il primo verdetto della stagione 2014-14.

Un vero e proprio terremoto, che arriva al culmine di una stagione, purtroppo, ricca di penalizzazioni, quasi tutte frutto di questioni economiche. Come riporta infatti tuttolegapro.com, con l'ultima sentenza del Tribunale Federale Nazionale di oggi, il monte penalizzazioni in Lega Pro raggiunge numeri da capogiro. Sono ben 55 i punti totali tolri ad un totale di sedici squadre. Nel dettaglio: Reggina -16, Novara e Pro Piacenza -8, Monza -6, Mantova -3. Ed ancora  Savona, Barletta e Melfi -2. Infine un punto di penalizzazione per Foggia, Ischia Isolaverde, Savoia, Aversa Normanna, Grosseto, Pavia, Pro Patria e Unione Venezia

Fonte: Fedelissimo Online