Partono col piede giusto Entella e Reggiana, la Carrarese fa il colpaccio a Cesena. Bene il Gubbio

Nel primo turno di campionato l’attesa era tutta per le tre big per capire come le stesse avrebbero dato il via alla propria stagione e le sorprese non sono mancate. A partire dal Cesena, che al ‘Manuzzi’ esce sconfitta per mano della Carrarese di Dal Canto: dopo il vantaggio firmato Shpendi, la squadra romagnola si vede rimontare dai marmiferi, a segno con due super gol di Giannetti e Bozhanaj. Non sbagliano invece Entella e Reggiana, anche se le due corazzate fanno più fatica del previsto contro Torres e Lucchese. I liguri si impongono col minimo risultato grazie ad una rete estemporanea di Toscano, mentre i granata si affidano al solito Lanini (doppietta, uno su rigore) per piegare la resistenza dei rossoneri, che avevano pareggiato con un gol da centrocampo di Rizzo Pinna. Le migliori risposte arrivano dal Gubbio, che in casa archivia la pratica Montevarchi con un risultato all’inglese: per la squadra di Braglia a segno Bulevardi e Artistico.

Mettono in cascina i primi tre punti dell’anno anche Imolese, Olbia e Fiorenzuola, tutte e tre vincenti per 1-0. I romagnoli battono l’Alessandria tra le mura amiche del ‘Galli’ (rigore realizzato da Stijepovic), mentre i bianchi piegano la resistenza del Pontedera in pieno recupero grazie al sigillo di Boganini. Per la compagine piacentina decisivo invece il gol di Oneto in chiusura di prima frazione per avere la meglio della Fermana. Oltre a quello del ‘Del Conero’ tra Ancona e Robur sono solo due i pareggi di giornata: il primo arriva nel derby marchigiano tra Recanatese e Vis Pesaro (0-0), l’altro lo ottengono San Donato Tavarnelle e Rimini. L’1-1 finale, dove a Vano risponde Gorelli, consegna il primo punto nei professionisti alla matricola fiorentina. (J.F.)

La classifica dopo la 1a giornata

Fonte: Fol – Foto: Facebook Virtus Entella