Partita di sabato Torna il problema per i commercianti

"La retrocessione della Robur in serie B provoca problemi e preoccupazioni per la totalità dei commercianti del centro storico. 11 motivo e semplice: le partite della serie cadetta si giocano quasi esclusivamente il sabato, vale a dire il giorno solitamente dedicato allo shopping o alla passeggiata nel Corso. Il timore di avere minori incassi è forte e presente nell'animo di tutti gli esercenti senesi". Questo è l'estratto di un articolo pubblicato dal Corriere di Siena nell'agosto del 2010.

E quest'anno il problema si ripresenta, con le stesse caratteristiche. Certo, l'esperienza del 2010 ha, lasciato il segno e amministrazione comunale e associazioni di categoria sapranno sicuramente fare tesoro delle soluzioni già collaudate. Ma certo, prima dell'inizio del campionato l'argomento verrà affrontato e scandagliato.

"Tutti riuniti intorno ad un tavolo, – commenta Daniele Pracchia., direttore di Confcommercio – il primo incontro fra le associazioni e l'assessore è stato importante, ma ancora c'è da entrare nel vivo con un bel pacchetto di questioni da affrontare".

Vale a dire?

"Primo fra tutti il problema delle partite del campionato di serie B. La Robur giocherà il sabato e questo comporta delle complicazioni peri commercianti del centro storico penalizzati non solo dalla mancanza di parcheggi ma anche dalla chiusura di una vasta area fondamentale per l'attracco a, via Banchi di Sopra"

Siamo in ritardo, tre anni in questo periodo la questione era già esplosa.

"D'altra parte la giunta si è formata, da poco e per tutta una serie di situazioni credo che dovremo ancora aspettare, ma a settembre l'esigenza emergerà gioco forza".

Gli ambulanti hanno chiesto la proroga del calendario dei mercatini nei giorni del Palio e il Comune l'ha accettata in via sperimentale. I commercianti si sentono penalizzati?
"Mah, le bancarelle ci sono sempre state, del resto sono le stesse che chiedono di estendere l'orario. Il problema non è questo. I commercianti del centro sono penalizzati da certe manifestazioni in determinate giornate. Per questo abbiamo già chiesto un incontro per ristabilire tutto il sistema dei mercati in centro del 2014. Nessuno può nascondere che quanto più si estendono i mercati quanto più viene penalizzato l'esercente".

Concordare le date aiuta?
"Certo, perchè noi abbiamo la possibilità di dire la nostra e evitare che le manifestazioni cadono ad esempio nelle giornate di punta, come il sabato di Natale per esempio. In questo caso la situazione si fa delicata. In passato è risuccesso di collocare a, ridosso mercato e partita e chi ci rimette sono gli esercenti".

E per le partite del sabato?
"Tutto da valutare, ma ci muoveremo nello stesso modo di due anni fa quando fu studiato un piano per limitare i danni. Dovrà essere affrontata, la questione con prefetto e questore per diminuire il raggio di chiusura dello stadio in occasione delle gare inteme. Ci sarà comunque un problema di parcheggi. Per risolverlo dovremo concordare soluzioni con Siena Mobilità e Siena Parcheggi pensando magari a speciali navette".

Fonte: Corriere di Siena