Pari e patta nello scontro al vertice, ma il Montevarchi si mangia le mani. Ok Trestina e Pianese

Un pari in extremis che potrebbe cambiare nuovamente l’inerzia del girone. Lo scontro diretto poteva essere una gara spartiacque, ma Trastevere e Montevarchi hanno impattato lasciando invariate le distanze. A mangiarsi le mani è la formazione di Malotti, avanti per 2-0 dopo le reti di Jallow e Amatucci. La sliding door della gara è a metà ripresa, quando il Montevarchi colpisce un palo e una traversa nella stessa azione con Frugoli e Cela. I capitolini sono coriacei e la riprendono grazie a Sabelli e Sbardella. Tutto invariato, quindi, in attesa del recupero che potrebbe comunque proiettare i valdarnesi in vetta a pari punti.

Nel frattempo dietro torna a fare punti il Trestina, corsaro sul campo di un Foligno in caduta libera. I falchetti vanno anche in vantaggio grazie ad un rigore di Cesario, ma subiscono la rimonta degli altotiberini con Essoussi e Falconi. Al quarto posto in classifica sale la Pianese, che batte il San Donato Tavarnelle al termine al termine di una gara rocambolesca. Amiatini subito sul doppio vantaggio grazie alla zampata di testa di Zini e ad uno scavetto di Arras, ma la squadra di Indiani reagisce e si riporta in parità grazie alle reti di Gomes e al rigore di Caciagli. Dagli undici metri calcia, sbagliando, anche Arras ma all’ultimo secondo ci pensa Ambrogio a regalare i tre punti alla formazione del confermato Bacci. In coabitazione al quarto posto c’è sempre il Tiferno, che cade un’altra volta tra le mura amiche contro un Grassina ancora vivo. Ospiti avanti con un rigore di Bellini e ripresa dalla volé di Bartoccini, ma l’1-2 definitivo lo firma la squadra fiorentina con Sottili.

Vittorie casalinghe che allontanano la zona calda per Sangiovannese e Ostiamare. I biancazzurri vincono 2-1 contro lo Scandicci (decisivo un doppio Falomi, a nulla vale la rete di Kernezo), mentre i lidensi fanno loro il derby contro il Montespaccato per 3-1 in una gara senza storia, già chiusa nel primo tempo dalle marcature di Lazzeri, Pedone e Mastropietro. Chiudono il turno due 1-1 non molto utili ai fini delle squadre coinvolte. Quello tra Flaminia e Cannara (botta e risposta tra Sciamanna e Bazzoffia) non aiuta la formazione viterbese a tirarsi fuori dalla lotta retrocessione, mentre quello tra Sinalunghese e Follonica Gavorrano (firmato Redi e Tomassini) equivale a due punti persi per gli obiettivi di entrambe, rispettivamente salvezza e playoff. (J.F.)

Foto: Facebook Trastevere Calcio
Fonte: Fol