Paolucci: “Rispetto per Siena”

In una lunga intervista rilasciata al sito www.palermo24.net Michele Paolucci parla anche del suo rapporto con il Siena.
 "Adesso non importa più. Se c'è una cosa che ho imparato è che le chiacchiere lasciano il tempo che trovano. La mia situazione a Siena è stata chiara: quando ho incontrato la dirigenza l'ho fatto per proseguire il rapporto e per avermi dato la possibilità di farlo devo ringraziare il Presidente. Ho girato troppe squadre, il Siena è la mia società. L'anno scorso avrei fatto qualsiasi cosa per rimanere, ma non c'è stata la possibilità. Nelle ultime due stagioni tra me e il contesto bianconero c'è stata qualche difficoltà di comunicazione. Probabilmente ho anche sbagliato in alcuni momenti di rabbia, dicendo cose che non pensavo, prendendomela con chi non avrei dovuto. Perché rispetto, Siena, il Siena, Sannino e tutto ciò che riguarda l'ambiente. Ora la cosa fondamentale è finire alla grande questa stagione, facendo dei gol e dando al Vicenza la possibilità di salvarsi. Per il resto, ogni anno le cose cambiano: ho tanta stima del Siena e di tutto quello che riguarda il contesto, la mia intenzione è finire bene e poi rimettermi a disposizione della mia società. La storia di Pegolo insegna: nonostante tante difficoltà è rimasto a disposizione e si è fatto trovare pronto. Per quanto riguarda Perinetti sta facendo bene il suo lavoro a Siena. Auguro alla società di ottenere i risultati sperati, del resto sene parlerà a giugno".

Fonte: Fedelissimo online