Pane: Contento di far parte di questa famiglia

Il primo giocatore a firmare, il primo a parlare della nuova stagione. Pasquale Pane, classe 1990, è un “portiere di esperienza – così lo ha definito il vice presidente Federico Trani -, che sta entrando nella sua piena maturità calcistica. In carriera ha militato in piazze importanti, dall’alto tasso morale. Un giocatore che dà certezze”. L’estremo difensore ha iniziato dai ringraziamenti. “Sono felice di giocare in una piazza importante come questa – le sue prime parole -, non posso che ringraziare la presidente, il figlio Federico e i direttori per questa grande opportunità. La dirigenza mi ha fatto da subito un’ottima impressione, sono contento di far parte di questa famiglia”. “Se c’è qualcosa che mi contraddistingue – si è descritto Pane -, sono le uscite: mi piace molto giocare fuori dai pali, giocare alto. Potrei dire sono un portiere moderno. Mi piace usare i piedi. In carriera ho giocato prevalentemente al sud, al nord ho avuto una sola esperienza al Mantova, tra l’altro caratterizzata da un infortunio. Diciamo che al sud le piazze sono più calde, il fattore campo si fa sentire. Ma al nord c’è forse più qualità”. Pane conosce già diversi giocatori: Marotta, Campagnacci e Doninelli che ha incrociato a Benevento e Guerri con cui ha invece giocato a Barletta. “Cosa mi hanno detto – ha sorriso il bianconero -? Di firmare subito, che era un’opportunità che non potevo farmi sfuggire. E io ho firmato subito”. Sulla carta è lui il titolare ma… “Il posto non te lo assicura nessuno – ha chiuso -: io sono a disposizione del mister, a 360 gradi, poi sarà lui a fare le sue scelte”. (a.go.)

Fonte: Fol