Palermo-Siena: Le pagelle del Fedelissimo

Lamanna L’errore nell’uscita che ha causato la rete del Palermo lo condanna all’insufficienza. Si riscatta con un paio di ottime parate,una salva risultato, ma nelle mente rimane lo sbaglio che ha regalato a Lafferty il gol del pari. 5

Ceccarelli Soffre ma si difende bene. L’esame era importante, l’attacco palermitano è il migliroe del torneo insieme al nostro, e lui se l’è cavata abbastanza bene.6

Giacomazzi La sua classe,unita all’esperienza, lo hanno portato all’ennesima buona prestazione in un ruolo che non è il suo, ma che di partita in partita sta cucendosi addosso.6,5

Belmonte 6 Stevanovic era un brutto cliente, ma lui ha cercato di tamponare il più possibile, confermandosi uomo di sicuro affidamento. 6,5

Angelo Non era facile per lui arginare e poi ripartire,ma ha cercato di farlo e ci è riuscito. 6,5

Spinazzola Di partita in partita il giovane ex Juve sta confermandosi come un talento dal sicuro avvenire. Bella l’iniziativa da cui è scaturita la rete bianconera. 7

Vergassola Mette ordine al centrocampo bianconero con successo, calando un po’ alla distanza. 6,5

Pulzetti Inesauribile, anche ieri ha dimostrato di valere altri palcoscenici. Ha saputo far ripartire la squadra ed ha provato a tirare da fuori, uno dei pochi, da par suo.7

Feddal Partita in chiaroscuro per il giovane marocchino. Fondamentale quando c’è da risolvere situazioni difficili in difesa, stenta a far avanzare la squadra.

Rosina Marcatissimo, soffre più di altre occasioni, ma offre comunque qualche sprazzo di classe. 6

Rosseti Fa reparto quasi da solo e segna una rete splendida. Si mette al servizio della squadra rientrando ad aiutare i compagni e lotta come sempre,contro avversari di ottimo livello. Il migliore 7,5

Schiavone Gioca pochi minuti per cercare di arginare le ripartenze palermitane.6

Fabbrini n.g.

Negativo Verrebbe da dire solo la rete subita, frutto di un’errata valutazione del nostro estremo difensore,che in seguito si riscatta salvando il risultato. Una pecca è il timore di tirare da lontano,quasi volessimo entrare in porta col pallone. In una serata di pioggia potevamo provare a rischiare di più il tiro dalla distanza.

Positivo Giocavamo con i migliori della classe e lo abbiamo fatto senza timori di sorta. Non abbiamo subito nemmeno,sulle palle inattive, la maggior prestanza fisica delle punte avversarie, riuscendo a dimostrare che anche la nostra difesa sa essere insuperabile. Grande prestazione di Rosseti che se potesse essere supportato da un’altra punta, potrebbe risultare ancora più micidiale. Da segnalare come ancora una volta chi ha sostituito gli assenti, non li abbia fatti rimpiangere.

Antonio Gigli

Fonte: Fedelissimo Online