Pagelle del Fedelissimo onlne a cura di Federico Castellani

Fontanelli 5
Purtroppo la sua prestazione è stata determinante in negativo ai fini del risultato finale. L’erroraccio su quella uscita molle a terra con conseguente palla persa (fra l’altro molto simile a quella di domenica passata) ha contrassegnato tutta la partita.

Cason 5
Prestazione negativa. Sempre in difficoltà propizia il primo goal del Ponsacco non chiudendo a dovere.

Collacchioni 5.5
Peccato per un rientro in una domenica da dimenticare per il calcio della Robur. Si limita a presidiare l’area senza acuti. Inoltre potrebbe spazzare via la palla o gestirla e invece la difende per permettere l’uscita di Fontanelli che invece fa il patatrac.

Nocentini 5.5
Molle in fase di propulsione e mai troppo deciso in fase di difesa.

Varutti 5
Graziato dall’arbitro per un fallaccio di reazione completa la sua modesta prova con una gara disattenta e senza nerbo.

Rascaroli 5.5
Corre un po’ più degli altri ma senza un vero perché. Un po’ a vuoto insomma. Modesto.

Zane 5
Lento sembra involversi sempre più. Ho visto sbagliare passaggi facili facilli. In confusione.

Vianello 5
Fino all’espulsione sembrava l’unico ad avere un po’ di sangue nelle vene. Fin troppo però quando si fa espellere per un gesto stupido quanto plateale e dannoso. Recidivo.

Bigoni 5
Inserito a sorpresa non si capisce che ruolo abbia. Pesticcia tanto e non conclude mai.

Titone 5
Guardato a vista come al solito non si produce mai in nessun affondo come invece ci aveva abituato. Perde tutti i duelli e praticamente non la vede mai.

Minicleri 5
Sono oramai 4 o 5 partite in cui il fantasista non porta acqua al mulino bianconero. Non un tiro, non un invenzione. Sbaglia anche i calci d’angolo. In più si fa espellere come un pivellino per un falletto stupido quanto impertinente e la partita praticamente , se possibile, si affloscia ancora di più. Da censurare.

Riva 5.5
Entra ma sinceramente non incide.

Scalzone SV
Entra a giochi fatti.

Santoni SV
Entra a giochi fatti. SV

Cosa va
Niente di niente. Partita che passerà alla storia solo per la sonante batosta. Anche oggi tanta gente che non merita uno spettacolo come stasera.

Cosa non va
Difficile essere sintetici oggi. Ci proviamo. La gente si chiede: perché riproporre un modo per giocare offensivo sapendo che hai qualche problemino in questo momento davanti, nel mezzo e dietro? Sono oramai diverse domeniche che il Siena si propone a fasi alterne, con momenti brutti (prevalenti) e qualche manciata di minuti a buon livello. Sembriamo cotti. Di testa e di gambe. Ma ora le partite si contano sulle dita delle due mani e c’è poco da parlare. Piuttosto: capo basso e pedalare. Siamo alla terza sconfitta senza appelli: Gualdo, San Giovanni e Ponsacco. I bonus sono finiti. Solo la vittoria finale ci farà dimenticare la brutta figura di stasera. Scusate lo sfogo.

Federico Castellani

Fonte: Fedelissimo online