Pagelle del Fedelissimo a cura di Federico Castellani

Viola 6.5
Nulla poteva fare sul missile scagliato da pochi metri al 2 del primo tempo. Nel resto si fa trovare pronto anche a risultato acquisito con una bella parata quasi allo scadere della partita 

Cason 6.5
Il ragazzo sta crescendo. Dopo qualche prestazione incerta sembra aver trovato la continuità e offre prestazioni più che onorevoli. 

Nocentini 6.5
Resta di guardia bassa e poche volte si propone. Aveva un brutto cliente veloce e insidioso ma, a parte i primi minuti, lo ha domato. 

Silvestri 6
Un po’ incerto soprattutto nei primi 20 minuti e sembra soffrire l’aggressività degli avversari a centrocampo. Viene sostituito alla fine del primo tempo 

Collacchioni 6
Pronti via e viene “bruciato” da Polidori che segna incuneandosi in mezzo. Poi si riscatta e prende il passo. 

Varutti 6,5
Buone progressioni sulla fascia anche se talvolta appare un po’ disordinato e impreciso. Però nel complesso offre una buona prestazione di fisico e sostanza. 

Vianello 7
Entra per sostituire Silvestri e la mossa appare azzeccata infatti segna un bel goal e permette lo spostamento di Rascaroli sulla fascia dove è più incisivo e a suo agio. 

Rascaroli 7
Un po’ compresso in mezzo al campo si riscatta nella ripresa quando, spostato sulla fascia, dà dinamismo e sostanza a tutto il reparto. 

Riva 7,5
Cresce di partita in partita. Geometrico mette ordine e sbaglia pochissimo. Fra i migliori. 

Crocetti 7
Non sarà un centroavanti dinamico ma si spende in un lavoro oscuro di sponde e quando serve a dare la zampata c’è sempre. 

Titone 6,5
Guardato a vista si vede poco per tutto il primo tempo. Nella ripresa si riprende e segna un classico goal in contropiede saltando il portiere e insaccando a porta vuota fra il giubilo dei tifosi bianconeri 

Santoni 7
Veloce e guizzante entra giusto il tempo per sigillare il goal anche lui in una classica proiezione offensiva di contropiede. 

Minicleri 8
La sua tecnica superiore alla media della categoria appare inizialmente frenata dal campo infame. Poi si decide e risolve da solo la partita. Un colpo di biliardo e una punizione perfetta. Voilà Il migliore.

Giovannelli SV
Non giudicabile

Cosa Va
In 45 anni che vado a vedere il Siena non mi era mai capitato di vedere vincere 6 a 1 in trasferta. Mi sembra abbastanza per dire cosa va. Penso sia lecito sognare considerando che mancano all’appello Zane, Redi e Capitan Vergassola.

Cosa non va
Solo i primi 20 minuti. Anzi i primi 10. Glia avversari partono a mille e magari, come oggi ,approfittano dell’occasione. Poi però quando le bocce smettono di girare a mille …. chapeau!

Fonte: Fedelissimo online