ORRORI, FIL DI PALI E PASSEGGIATE di Losi Senio

Un irriconoscibile SIENA cede il campo ed i punti in palio ad un cinico PESCARA che con soli tre tiri in porta (ma tutti a bersaglio) porta  a casa senza troppa fatica il bottino grosso.

Partita assolutamente orribile quella BIANCONERA, dove un insolito GIACOMAZZI (VOTO 5-) tira il gruppo delle prestazioni negative.

Ma è proprio tutta la squadra a non girare: un non pervenuto ANGELO (VOTO 5) finisce per non portare mai su un pallone, MILOS (VOTO 5.5) un po’ più propositivo ma comunque non sufficiente, PULZETTI (VOTO 5) alla sua peggiore partita con la maglia del SIENA, SCHIAVONE e D’AGOSTINO (VOTO 5 entrambi) sempre fuori dal gioco.

Insomma, una catastrofe. E portuna che abbiamo un LAMANNA (VOTO 4,5) come si deve. A parte giocare contro sole senza protezioni, si fa imbucare da due conclusioni a fil di palo (il suo!) talmente parabili da gridare ancora vendetta.

Con tutte queste incredibili premesse, è semplicissimo per un normale PESCARA fare un sol boccone di quel che resta dei BIANCONERI, che da par loro rispondono con ben zero tiri in porta (tant’è che BELARDI neanche si sporca la maglia), con un PAOLUCCI (VOTO 5) nettamente da rivedere ed un ROSINA (VOTO 5.5) che girella per il campo in cerca di qualcuno con cui giocare.

Nota lieta e la buona prestazione di DELLAFIORE (VOTO 6,5) e l’assenza di mostruose feddallate del compagno di reparto marocchino (VOTO 6).

 Partita assolutamente da dimenticare, senza scusanti o giustificazioni.

E ora si tira fino a fine mese, prima contro una mal messa REGGINA, e poi con le ultime due partite del 2013 in casa. (Senio Losi)