Orlando: “Il gol è una sensazione meravigliosa, lo dedico alla mia ragazza e allo staff medico”

Nel post-partita ha parlato il match winner, Luca Orlando. Le sue parole:

Momento – “Il gol è una sensazione meravigliosa, perché arriva dopo uno stop forzato della squadra e poi il mio, per i motivi che sapete, e perché è valso la vittoria, arrivata con sofferenza. Una vittoria del gruppo”.

Gol – “Guberti, più indietro di me, mi ha detto che il suo difensore mi teneva in gioco. Mi ha detto anche che mi avrebbe ammazzato se avessi sbagliato perché era accanto a me, ma non l’ho visto. Ho pensato solo a tirare”.

Verticalizzazioni – “Eravamo uno contro uno con i rispettivi marcatori, quindi col movimento giusto c’era l’occasione per andare in porta”.

Momento – “Il mister ha cambiato tanto, ha dato spazio a chi non ha giocato domenica. Oggi in panchina c’era chi era in C a gennaio, tutti sono sulla corda. Se uno vuol stare in un gruppo come il Siena è giusto sia così, vista l’importanza della piazza”.

Dedica – “Dedico il gol alla mia ragazza e anche allo staff sanitario, capirete voi il motivo. È stato un periodo difficile ma gestito alla grande”.

Badesse – “Sono sincero, dall’inizio non lo so se sarei pronto. Ho passato un momento difficile, che ha stancato più mentalmente che fisicamente. Poi sarà il mister a decidere se sarò titolare”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol