Oriali attacca Mezzaroma “Ha surriscaldato l’ambiente”

Il dirigente dell’Inter critica il presidente del Siena: "Poteva fare a meno di rilasciare certe dichiarazioni. Tutti guarderanno la partita di domenica perché conta per lo scudetto ma anche per via delle sue parole"
Duro attacco di Gabriele Oriali al presidente del Siena, Massimo Mezzaroma. Il dirigente interista ha parlato ai microfoni di Mediaset: "Noi abbiamo motivazioni importanti, vogliamo continuare a vincere però è stato un pò surriscaldato l’ambiente e se ne poteva fare a meno".
partita delicata — Prosegue Oriali: "Andiamo ad affrontare una squadra che è già retrocessa ma, stando alle dichiarazioni del suo presidente, diventa una partita delicata: lui ha dichiarato che avremo gli occhi del mondo addosso, che tutti guarderanno Siena-Inter, ma aggiungo che sarà così anche per le dichiarazioni che ha fatto e che poteva risparmiarsi".
roma non scontata — Sull’altra partita che deciderà lo scudetto Oriali è laconico: "Perché non si parla di Chievo-Roma? Sembra che sia scontato che la Roma vinca ma non credo, visto che domenica scorsa i gialloblù ci hanno dato filo da torcere fino all’ultimo minuto. Così come non è scontata una nostra vittoria a Siena".
mourinho — Oriali non sarà in panchina al fianco di Josè Mourinho in quanto inibito, ma si augura che non sia la penultima partita del portoghese con l’Inter. "È una decisione che prenderà lui, credo che lo farà a fine stagione parlandone con il presidente Moratti. La mia speranza è che Josè rimanga e continui a portare in alto l’Inter. La sua mano si vede: mancava quell’ultimo tassello per proporci ad altissimo livello in campo internazionale e lui l’ha aggiunto, quindi mi auguro che ci sia la possibilità di continuare insieme".

Fonte: www.gazzetta.it