Finale: Olbia-Siena 0-0

OLBIA-SIENA 0-0

OLBIA (3-4-1-2): Ciocci; Brignani (78′ Boccia), Pisano, Emerson; Renault (62′ Ladinetti), La Rosa (85′ Mancini), Chierico (62′ Lella), Travaglini; Biancu; Udoh, Ragatzu. A disposizione: Van Der Want, Pinna, Giandonato, Perseu, Belloni, Occhioni, Saira, Manca. Allenatore: Canzi.

SIENA (4-3-3): Lanni; Laverone, Crescenzi, Dumbravanu, Favalli; Cardoselli, Pezzella (81′ Bani), Guillaumier; Caccavallo, Ardemagni (81′ Fabbro), Guberti. A disposizione: Mataloni, Bastianello, Terigi, Farcas, Zaccone, Bianchi, Meli. Allenatore: Padalino.

ARBITRO: Zucchetti di Foligno (Barberis-Dell’Arciprete; IV uomo: Kovacevic di Arco Riva)

AMMONITI: Emerson, Brignani, Chierico, Ardemagni, Ladinetti

NOTE: Recupero: 0’, 3’. Angoli: 2-3.

I secondi quarantacinque minuti non regalano grandi emozioni e alla fine le due squadre sembrano accontentarsi di portare a casa un punto a testa. Il Siena recrimina per l’occasione in apertura di ripresa non finalizzata da Cardoselli, ma i bianconeri forniscono comunque una prova solida senza praticamente mai rischiare dando così continuità al pari ottenuto in quel di Modena

93′ Fine partita

93′ Punizione profonda di Emerson, Lanni fa sua la sfera

90′ Tre minuti di recupero

90′ Cross di Laverone dalla destra, Ciocci non controlla e regala un corner

85′ Cambio nell’Olbia. Fuori La Rosa, dentro Mancini

81′ Prime sostituzioni nella Robur. Escono Pezzella e Ardemagni, al loro posto Bani e Fabbro

80′ Ammonito anche Ladinetti per un intervento in ritardo su Laverone

79′ Si ripete ancora l’asse Caccavallo-Ardemagni, ma anche stavolta il passaggio in profondità non è preciso e Ciocci blocca in presa bassa

78′ Altro cambio nell’Olbia. Fuori Brignani, dentro Boccia

77′ Guillaumier si libera a metà campo di un uomo e poi avanza palla al piede, ma il suo suggerimento in profondità è impreciso

72′ Occasione sprecata dal Siena, Caccavallo orchestra una ripartenza ma arrivato al limite sbaglia il suggerimento per Ardemagni

68′ Caccavallo crossa dalla destra, Brignani allontana ma al limite Pezzella e Guillaumier si disturbano, poi il maltese va a calciare ma il suo tiro è troppo debole

66′ Calcio di punizione battuto da Emerson, pallone che si alza di molto

64′ Ammonito Ardemagni per un intervento a centrocampo

63′ Uno contro uno di Ragatzu che arriva al limite e crossa al centro, Lanni lascia che il pallone scorra sul fondo

62′ Doppio cambio nell’Olbia. Fuori Renault e Chierico, dentro Ladinetti e Lella

61′ Buona ripartenza della Robur, Pezzella innesca Ardemagni ma il suggerimento non è preciso

57′ Grande azione personale di Pezzella che dopo una serpentina si presenta al limite dell’area e calcia, ma trova una pozzanghera che ferma il suo tiro

56′ Terzo ammonito nell’Olbia, è Chierico che strattona Pezzella a centrocampo

55′ Sinistro di Biancu all’improvviso da fuori area, il pallone termina alto di poco

53′ Chierico allarga su Ragatzu che da sinistra cerca un suggerimento a centro area, Dumbravanu chiude in angolo

52′ Punizione calciata da Pezzella ma che si spegne fuori

50′ Ardemagni scappa a Brignani che lo stende al limite, ammonito il centrale dell’Olbia

49′ Occasione clamorosa sciupata dal Siena. Contropiede orchestrato da Caccavallo, palla allargata su Cardoselli che anziché servire Pezzella solo a centro area temporeggia troppo e poi va a calciare, ma manda alto

46′ Comincia la ripresa

Un inizio incoraggiante, in cui la Robur ha provato a farsi pericolosa dalle parti di Ciocci, poi però la gara del ‘Nespoli’ si è incanalata sui binari dell’equilibrio. Lo 0-0 per ora è una diretta conseguenza delle difficili condizioni metereologiche in cui si sta disputando la gara

45′ Fine pt

43′ Caccavallo riparte bene dalla metà campo del Siena, poi però si imbottiglia sul lato destro fino a che non arriva sul fondo e crossa, ma il suggerimento a centro area è sbilenco

40′ Ammonito Emerson dopo una strattonata ai danni di Ardemagni, bravo nella circostanza Pezzella a liberare l’attaccante bianconero

37′ Calcio d’angolo battuto da Pezzella, allontana la difesa dell’Olbia

31′ Palla recuperata dall’Olbia a centrocampo, Ragatzu da sinistra crossa al centro dove La Rosa svetta ma manda alto

29′ Ci riprova ancora Biancu da fuori area ma il tiro va a lato di molto

26′ Partita ancora molto aperta, Biancu conclude dal limite dell’area ma il tiro è debole e facile preda di Lanni

23′ Giocata di Caccavallo sull’out destro, il suo traversone rasoterra arretrato è pericoloso ma Ardemagni non ci arriva

21′ Occasione per l’Olbia. Fa tutto Ragatzu che inventa una palla filtrante per Udoh, il quale controlla in area e tira a botta sicura, Lanni provvidenziale nello sbarrargli la strada

19′ Guberti va via a Chierico a centrocampo, poi allarga a destra per Laverone che non ci pensa due volte e calcia, tiro controllato in due tempi da Ciocci

18′ In questo primo tempo il vento spira a favore della Robur, che deve provare a sfruttare questo vantaggio

14′ Ancora Caccavallo, stavolta dal lato destro, va via a Emerson e poi calcia sull’esterno della rete

13′ Siena vicino al gol. Caccavallo da sinistra impegna Ciocci, che allontana sui piedi di Guillaumier, che si coordina e calcia di prima. Tiro deviato in corner

9′ Angolo calciato da Biancu, Lanni allontana coi pugni

8′ A sorpresa conclusione di Cardoselli quasi da centrocampo, pallone che per poco non sorprende Ciocci

5′ Partita fortemente condizionata dal vento fino a questo momento, ne è testimonianza il cross di Travaglini completamente fuori misura

2′ Campo veramente molto pesante

1′ Partiti

Olbia in completo bianco, la Robur risponde con il completo color Terra di Siena

14.10 Forte vento e pioggia al ‘Nespoli’, terreno di gioco per il momento praticabile

FORMAZIONE UFFICIALE OLBIA: non c’è Pinna nei bianchi, al suo posto Renault che si accomoda sul lato destro. Torna dal primo minuto anche capitan Pisano, al centro della difesa con Brignani e Emerson. Confermati i tre davanti

FORMAZIONE UFFICIALE SIENA: a sorpresa Padalino rinuncia a Fabbro, che si accomoda in panchina. Il tecnico foggiano sceglie il 4-3-3 con Ardemagni supportato da Caccavallo e Guberti. Si rivedono anche Cardoselli e Guillaumier dal primo minuto

La sfida di Olbia chiude il filotto di tre partite in una settimana dopodiché per la Robur inizierà l’ultimo scorcio di stagione, che definirà i contorni del suo campionato. I bianconeri non vincono da sei turno ma il pari ottenuto a sorpresa (e con merito) sul campo della capolista Modena lascia ben sperare.

Per la Sardegna non sono partiti Mora e Terzi, tra i migliori al ‘Braglia’, entrambi appiedati dal giudice sportivo, così come Disanto, il quale non ha ancora recuperato dal fastidio al flessore. Mister Padalino sorride comunque per i rientri di Terigi e Bianchi, anche se saranno da capire le loro condizioni.

Permangono i dubbi sul sistema di gioco in casa bianconera. Se non è da escludere il ritorno alla difesa a quattro, la sensazione è che il mister possa insistere sulla retroguardia a tre pur in una condizione di emergenza. Verso una maglia da titolare Crescenzi e Dumbravanu, mentre per l’altro slot ballottaggio tra Farcas e Terigi. Verso la conferma Pezzella, ai suoi fianchi potrebbero spuntarla Cardoselli e Bani sulla concorrenza di Meli e Guillaumier. Maglia da titolare per Fabbro dopo la bella prova di Modena, con lui potrebbe spuntarla Caccavallo su Ardemagni.

L’Olbia perde Arboleda ma ritrova il suo portiere titolare, Ciocci, rientrato dalla squalifica. Mister Max Canzi recupera anche Pinna e Lella, ai quali potrebbe anche chiedere di partire dall’inizio. Ancora spazio alla difesa a tre, con Travaglini alzato a fare il quarto di centrocampo. Davanti Biancu supporterà Ragatzu e Udoh.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol