Oggi ultimo giorno per i ricorsi, poi scatteranno i ripescaggi. Siena poche possibilità, ma sperare non costa niente

Tutto ruota su quante squadre saranno escluse dalla serie C. I nomi delle pericolanti sono noti e oggi scade il termine per presentare i ricorsi. Quante ce la faranno? E’ impossibile rispondere prima che la COVISOC si pronunci, anche se qualche voce trapela. Detto della Casertana, quasi sicuramente già fuori, sperano Sambenedettese, Carpi e Novara, ma il loro cammino è difficile e potrebbe riservare loro brutte sorprese. Diversa la situazione della Paganese che dovrebbe riuscire ad avere il via libera.

Si passerà quindi sicuramente a ai ripescaggi, seguendo l’ordine della graduatoria pubblicata ieri dalla LND.

Il Siena non è messo bene con la sua 36^ posizione, ma scorrendo i nomi delle 35 società che lo precedono, risale moltissime posizioni. Ad oggi chi è deciso a presentare la domanda di ripescaggio, sono nell’ordine: Latina, Andria, Clodiense, Bra, Rimini e Siena, ma ci sarà da attendere la verifica della Federazione per quanto riguarda l’agibilità dei loro impianti. Il criterio adottato dalla FIGC sembra essere chiaro: L’FC Messina sostituirà il Gozzano, poi sarà applicata l’alternanza una squadra di serie D e una retrocessa dalla C.

Le speranze sono poche davvero, ma aspettiamo sperando in qualche rinuncia o in qualche bocciatura da parte della Federazione, soprattutto legata all’omologazione degli impianti.

Fonte: FOL