Novara: la rosa a disposizione di Banchieri

È uno dei collettivi con l’età media più bassa ma il Novara ha fatto vedere buone cose nell’arco di questo girone di andata. Banchieri è stato bravo a plasmare una squadra a sua immagine e somiglianza, dove tutti si sacrificano per il compagno, e facendo anche emergere qualche individualità con prospettive interessanti.

Reparto difensivo – In porta c’è il figlio d’arte Marchegiani (’96), giunto a Novara dopo un paio di annate nel Gubbio. Il leader della difesa è l’ex Sbraga (’92), che in estate ha rinnovato il contratto con la squadra azzurra; accanto a lui possono giocare Pogliano (’98), Tartaglia (’92) e il rientrante Bove (’98), che dopo l’ottima stagione scorsa è stato costretto a fermarsi per un periodo a causa di un problema cardiaco. Sulle fasce la sorpresa fin qui è il giovane Barbieri (’02), prodotto del vivaio azzurro, che grazie alle buone prove fornite in campionato si è guadagnato la convocazione al recente Mondiale Under 17. Gli altri interpreti sulla fascia destra sono l’ex Bologna Cassandro (’00) e Bellich (’99), a sinistra invece ci sono Cagnano (’98) e Visconti (’89).

Centrocampo – Tornato a Novara lo scorso anno, Buzzegoli (’83) si è ripreso il posto da titolare in cabina di regia. In mezzo può giostrare anche Fonseca (’98), figlio di Daniel ex giocatore di Napoli, Roma e Juve, calciatore molto bravo a verticalizzare e cambiare gioco. Le mezzali sono Bianchi (’88), mediano con esperienza in categoria superiore, forte fisicamente e bravo in ambedue le fasi, Schiavi (’95), trequarti con buone doti tecniche e di rifinitura, e i due prodotti del vivaio azzurro Nardi (’98) e Collodel (’98), il primo molto dinamico e bravo nel cambio di passo, il secondo grintoso ed esplosivo.

Attacco – Molte responsabilità offensive passeranno attraverso le giocate dell’ex Gonzalez (’85), giunto alla sua terza esperienza in maglia azzurra. Un acquisto che si sta rivelando azzeccato è quello di Bortolussi (’96), ex capitano della Lucchese, attaccante eclettico e molto generoso a cui Banchieri sta chiedendo di fare la prima punta. Meno utilizzato invece Pinzauti (’94), ex Pontedera, centravanti d’area, dotato di buon senso della posizione. Sulle corsie esterne agiscono Piscitella (’93), talento scuola Roma mai realmente esploso, pericoloso nell’uno contro uno, il giovane Capanni (’00), ragazzo molto promettente svezzato dal settore giovanile del Milan, e il rientrante Peralta (’96), mancino abile nel tiro da fuori area. (Jacopo Fanetti)

Foto: Facebook Novara Calcio 1908

Fonte: Fol