Nota del Grassina: “Amareggiati dalle parole di Grammatica”

Riportiamo di seguito una nota del Grassina, prossima sfidante del Siena di Alberto Gilardino in occasione del recupero del 6 dicembre, in risposta alle parole di Andrea Grammatica, direttore sportivo bianconero.

 L'ASD Grassina Calcio legge con sorpresa e amarezza le dichiarazioni riportate dal direttore sportivo dell'ACN Siena, Andrea Grammatica, ieri sera a RadioSienaTV. In particolare, nella difficile situazione sanitaria in cui ci troviamo, colpisce molto la scarsa attenzione prestata alle positività al Covid emerse in ambito di Prima Squadra. Il Grassina, come tutti sanno, ha avuto dei giocatori contagiati, e ha preferito non disputare gare nell'ultimo periodo proprio per tutelare calciatori avversari, arbitri e dirigenti in modo da non esporli al pericolo del virus. Curioso che tale atteggiamento diventi oggetto di biasimo, così come molto curioso il fatto che altre formazioni si siano presentate in campo nonostante positività accertate nei propri gruppi squadra, rischiando quindi di mettere in pericolo la salute degli avversari e dei propri tesserati. Nel ribadire la correttezza del proprio operato in merito all'ottemperanza dei protocolli FIGC e al DPCM attualmente in vigore, la Società precisa inoltre di non aver accolto la richiesta di recupero del match col Siena prevista per mercoledì 2 dicembre poichè troppo vicina all'impegno del 29 novembre contro la Sinalunghese, ovvero ieri, data nella quale, peraltro, il Siena ha riposato. Si era considerata la proposta di disputare il match mercoledì 9 dicembre alle 18, ma la calendarizzazione del Dipartimento Interregionale ha anticipato la gara a domenica 6 dicembre, quando il Grassina avrà il piacere e l'onore di scendere in campo allo stadio Artemio Franchi. Il dirigente senese, a quanto letto dal Grassina Calcio, ha dichiarato anche: "Noi vogliamo solo vincere il campionato, ci frega poco in casa degli altri". Due considerazioni finali, in tal senso. In primo luogo, è bene interessarsi anche alla situazione sanitaria delle altre squadre, in tempi di pandemia, se si vogliono evitare focolai. In secondo luogo, il campionato: l'ASD Grassina Calcio augura le migliori sorti all'ACN Siena per la presente stagione. La gioia di un campionato vinto è impagabile, e lo sa bene chi lo ha conquistato giusto un anno e mezzo fa: diversa, invece, dev'essere la sensazione di chi rappresenta una città importante come Siena e si ritrova, per colpe non sue, a giocare nella stessa categoria del Grassina.