…NOI SENESI, ARDENTI E PUR CORTESI…

Non sono ancora finiti i festeggiamenti per la salvezza, che già iniziano i preparativi per il quinto anno del Siena in serie A, ma prima di tuffarci tutti a leggere le notizie di calciomercato, prima di discutere di allenatori e giocatori, mi sembra doveroso, far notare di come, la serie A stia cambiando la nostra città e viceversa di come la nostra città stia lasciando il segno nella massima serie. Ben presto, tutti si sono accorti che Siena, è sempre unica e se non ti fermi alle apparenze, scoprirai che dietro quell’eleganza un po’ altezzosa si nasconde un’anima semplice e popolare. Se ne sono accorti ad esempio i giornalisti Mediaset Monica Vanali e Claudio Raimondi che erano in Piazza a festeggiare con noi, dimostrando di come venire a Siena per il calcio diventi un’occasione per vivere la nostra città, che come ricorda il nostro inno: “….noi senesi che siamo ardenti e pur cortesi, ma si pretende cortesia chiunque sia che a fronte sta! Infine un grazie particolare va al simpatico gruppo di ragazzi di Abbadia San Salvatore, che domenica scorsa sono venuti fino a Siena per non far mancare il loro sostegno alla salvezza. Sperando che questo sia un auspicio ad una sempre maggior partecipazione della provincia. (l.m.)
fonte: fedelissimi