Rassegna Stampa

11/08/09 00:00 | RITIRO ABBONAMENTI FATTI IN PRELAZIONE
RITIRO ABBONAMENTI FATTI IN PRELAZIONE

L’A.C. Siena comunica che da questa mattina, martedì 11 agosto, coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento nella fase di prelazione dal 18 al 30 giugno 2009 potranno ritirare l’abbonamento presso la rivendita dove è stato esercitato il diritto di prelazione previa esibizione del voucher.

 
11/08/09 00:00 | PRESENTAZIONE UFFICIALE IL 19 AGOSTO
PRESENTAZIONE UFFICIALE IL 19 AGOSTO

Per il settimo anno consecutivo il Siena si presenta ai nastri di partenza del Campionato di Serie A.
Come ormai tradizione l’inizio della nuova stagione avrà il suo prologo con la Presentazione Ufficiale della squadra che si svolgerà mercoledì 19 agosto alle ore 21.15 nella splendida cornice di piazza Salimbeni, con l’ospitalità della Banca Monte dei Paschi di Siena, main sponsor della AC Siena, e con il patrocinio del Comune di Siena.
Saranno ospiti della serata, condotta da Pierluigi Pardo di Sky Sport, le ragazze del Siena Calcio femminile promosso in serie A2.
I tifosi bianconeri e tutta la cittadinanza sono invitati a partecipare per far sentire al Siena il calore dell’intera Città.

Fonte: www.acsiena.it

 
11/08/09 00:00 | PRIMAVERA, TUTTE LE AMICHEVOLI
PRIMAVERA, TUTTE LE AMICHEVOLI

Definite le amichevole che la formazione Primavera disputerà nel periodo di ritiro.
La prima è in programma giovedì prossimo 13 agosto contro il Sinalunga alle 17 allo stadio Comunale di Sinalunga; il 19 allo stadio di Chianciano sempre alle 17 i ragazzi di Baroni incontreranno il Monteriggioni; il 23 a Sarteano il Chiusi alle 17,30 e il 27 alle 17 allo stadio di Chianciano è in programma la sfida con la Primavera dell’Empoli.
La prima fase della preparazione terminerà il 14 agosto, la seconda inizierà il 17 e si concluderà il 29 agosto.

Fonte: www.scasiena.it


 
10/08/09 00:00 | MERCOLEDI' 12 AMICHEVOLE CON LA COLLIGIANA
MERCOLEDI' 12 AMICHEVOLE CON LA COLLIGIANA

Mercoledì prossimo 12 agosto i bianconeri disputeranno un’ amichevole contro la Colligiana.
La partita è in programma allo stadio Manni di Colle Val D’Elsa alle ore 20:30.

 
10/08/09 00:00 | TRE BIANCONERI IN NAZIONALE
TRE BIANCONERI IN NAZIONALE

Sono tre i giocatori bianconeri che hanno raggiunto le rispettive nazionali.
Si tratta di Codrea impegnato con la nazionale della Romania contro l’Ungheria mercoledì 12, Ghezzal che giocherà con la nazionale dell’Algeria contro l’Uruguay sempre il 12 ad Algeri, e Jajalo nella Under 21 croata fino al 12 agosto per un camp di preparazione.
Fonte. www.acsiena.it

 
01/08/09 00:00 | CAPOGROSSO ESORDISCE IN SERIE B
CAPOGROSSO ESORDISCE IN SERIE B

Nel recupero della terza giornata di serie B, sono scese ieri in campo Sassuolo (2-1 con la Triestina) e Piacenza (0-0 a Padova). Se l'ex capitano della Primavera Mariano Romano, adesso in neroverde, è rimasto seduto in panchina, il terzino sinistro Gaetano Capogrosso ha vestito la maglia titolare ed è rimasto in campo per l'intera partita. Per lui si è trattato dell'esordio nella serie cadetta.

PADOVA-PIACENZA 0-0 — Finisce zero a zero il recupero dell'Euganeo tra Padova e Piacenza. La squadra di casa con la coppia Cani e Soncin dal primo minuto ha cercato spesso l'affondo vincente, senza però mai trovarlo. Merito anche del Piacenza sistemato con un 4-2-3-1 dall'allenatore Castori, che rivoluziona la squadra con l'esordio di Capogrosso in difesa, Rincon e Iorio centrali e Zammuto a fare l'esterno basso difensivo. L'attacco è tutto sulle spalle di Moscardelli, supportato da Piccolo, Bianchi e Nainggolan. Il Padova prova spesso con tiri da lontano: Rabito al 14' e 43', Jidayi al 23'. Opportunità ancora con Rabito al 36', ma Bianchi è bravo a salvare in angolo. Il Piacenza si fa vedere con un tiro deviato di Wolf. Nella ripresa il Padova prova ancora a vincere, ma prima Puggioni para il colpo di testa di Cani, poi lo stesso portiere si oppone su una conclusione di Italiano al 38'. Castori manda in campo Guzman e Tulli, con quest' ultimo che prova senza successo la deviazione di testa. Nel finale capita a Di Nardo il pallone giusto, ma la girata dell'attaccante si perde fuori. In pieno recupero l'espulsione di Tulli per un fallo a gioco fermo su Jidayi. (Andrea Moretto)

Fonte: www.gazzetta.it

 
31/07/09 00:00 | Esposta la coppa del Trofeo Montepaschi
Esposta la coppa del Trofeo Montepaschi

E’ esposta da stamani nella filiale Monte dei Paschi di via Banchi di Sopra la coppa che si contenderanno A.C. Siena e U.C. Sampdoria nel primo “Trofeo Montepaschi” in programma il prossimo 8 agosto alle ore 20:45 allo stadio “Artemio Franchi-Montepaschi Arena” di Siena.

La prevendita dei biglietti inizierà lunedì 3 agosto presso le seguenti rivendite autorizzate della città:

Lunedì 3 agosto presso:
- Sogno Siena, Via dei Termini 54, tel 0577/225703
- Tabaccheria Scacciapensieri, Via Orlandi 6, tel 0577/334040
- Tabaccheria Narghilè, Via Aretina 6, tel. 0577/247641

Martedì 4 agosto presso:

- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè

Mercoledì 5 agosto presso:
- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè

Giovedì 6 agosto presso:

- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè

Venerdì 7 agosto presso:

- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè
- Biglietteria “A.C. Siena” – Sottopassaggio La Lizza dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00

Sabato 8 agosto presso:
- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè
- Biglietteria “A.C. Siena” – Sottopassaggio La Lizza
- Biglietteria (punto mobile), zona San Prospero

I prezzi dei biglietti sono i seguenti:

- Tribuna Danilo Nannini , Intero € 25,00 – Under 14 € 0,50
- Gradinata Paolo De Luca , Intero € 15,00 – Under 14 € 0,50
- Curva Robur , Intero € 10,00 – Under 14 € 0,50
- Curva Ospiti , Prezzo Unico € 10,00

Fonte: acsiena

 

 

 
31/07/09 00:00 | PADOPULO: “IL SIENA E’ UNA BUONA SQUADRA”
PADOPULO: “IL SIENA E’ UNA BUONA SQUADRA”

L’impressione è che la lotta per non retrocedere sarà anche quest’anno molto dura. Le indiziate a prendere parte a questo agone sono più o meno sempre le stesse. La Robur dovrà vedersela con il sorprendente Chievo, con il Catania rimasto orfano di mister Zenga, con le neopromosse Parma, Bari e Livorno. Manca in questo elenco l’ultima squadra che con grandi probabilità lotterà fino alla fine per rimanere ancora nella massima serie calcistica, vale a dire il Bologna allenato da un mister che a Siena sarà sempre molto amato. Ieri lo abbiamo intervistato. Mister Papadopulo, come sta nascendo il suo Bologna? “Adesso siamo in un momento particolare perché aspettiamo il passaggio della proprietà, dopo il quale credo che il nostro mercato avrà strategie diverse. Siamo tutti in attesa di sapere cosa succederà”. Si aspetta qualche colpo di mercato? “Colpo forse è una parola grossa. Mi aspetto semplicemente alcuni acquisti per dare nuova sostanza alla squadra dato che sarà un campionato lungo e difficile”. In che reparto ha richiesto dei nuovi giocatori? “Ci servono rinforzi in attacco, a centrocampo e pure in difesa”. Mister, come si immagina la prossima lotta per non retrocedere? “Credo che sarà molto equilibrata e che ci sarà un grande interesse a restare in serie A a causa della enorme differenza nella acquisizione dei diritti tv tra massima categoria e quella cadetta”. Le piace il nuovo Siena? “La Robur ha conservato tutti i suoi cavalli di battaglia tranne Galloppa e ha confermato anche un allenatore che ha già fatto bene. Mi sembra una buona squadra anche se nessuno può stare tranquillo e tutti dovremo lottare duramente per raggiungere l’obiettivo”. Lei ha citato Galloppa: a suo avviso il Siena sentirà la sua mancanza a centrocampo? “Galloppa è un giocatore importante e non a caso il Parma lo ha pagato una discreta cifra. Comunque ho visto che sono stati fatti degli acquisti che permettano di sostituirlo a centrocampo”. Allora parliamo degli acquisti bianconeri. C’è qualche calciatore che le piace? “Genevier è un bravo giocatore e anche Garofalo lo è. Devono però confermare in serie A quello che hanno fatto vedere in B”. Nel complesso quindi il Siena che si appresta ad iniziare il nuovo campionato le piace. “Sì, mi sembra che ci sia una buona miscela tra calciatori giovani insieme ad esperti come Vergassola e Portanova”. Le chiedo di scommettere su un giocatore della Robur che secondo lei farà un grande campionato. Un nome soltanto. “Io dico Vergassola. In tutti questi anni è sempre stato il più costante e ha sempre fatto vedere le sue qualità”. Cosa pensa delle tre neopromosse? “Penso che Parma e Bari stanno investendo tanto sul mercato e che vorranno rimanere sicuramente in A. Ora si sta muovendo anche il Livorno”. Altre due squadre: Chievo e Catania. “Entrambe partono da una buona base costruita l'anno scorso”. Il Catania può pagare l’addio di Zenga? “Forse, ma anche senza Zenga sono rimasti giocatori forti e rappresentativi come Mascara e Martinez”. Crede che il Chievo riuscirà a ripetere gli straordinari risultati dello scorso campionato? “Non lo so, però quegli stessi giocatori hanno accumulato più esperienza ed è quindi più difficile che partano male come invece hanno fatto dodici mesi fa”. Mister, vuole fare per concludere un saluto ai tifosi del Siena? “Certo, con molto piacere. Non è una banalità dire che sono tutti ancora nel mio cuore. Quando ne incontro qualcuno sono molto felice di scambiare due parole e vedere l’affetto con il quale vengo trattato. Abbiamo fatto grandi cose a Siena e ancora oggi vedo la riconoscenza per i risultati che raggiungemmo. Spero che la Robur resti ancora per tanti anni in serie A” (Gennaro Groppa)
Fonte: Corriere di siena

 
31/07/09 00:00 | GIAMPAOLO: DATEMI UN TERZINO E SALVO IL SIENA
GIAMPAOLO: DATEMI UN TERZINO E SALVO IL SIENA

E’ tornato ra­gazzino a L’Avana dove ha fat­to una vacanza tra cultura, im­pegno e sigari, la sua passione: «Mi sono messo a giocare in strada con 10 ragazzi cubani con le porte fatte con le pietre, come quando ero piccolo a Giu­lianova. E ci ho messo entusia­smo ». Prima di immettersi per un’ora abbondante nel pianeta calcio, di raccontare la sua idea, i suoi studi, Marco Giam­paolo, rimasto a Siena, dopo le avances della Juve, per costrui­re un nuovo miracolo, ricorda le vacanze: «America e Cuba, niente pallone, solo questa di­vertentissima parentesi». E ora è a Dimaro, a sudare coi suoi di ragazzi, 33: «Troppi. Oggi la cosa più difficile per un tecni­co è l’organizzazione del lavo­ro. Non è semplice allenare 33 persone, motivarle, non discri­minarle, fare i gruppi, le parti­telle. A calcio si gioca 11 con­tro 11, ne abbiamo parecchi in più. Il gruppo ideale? 23-24».
Tradotto significa sfoltire velo­cemente la rosa. Alla quale, pe­rò, sono stati levati i tre pezzi più pregiati: Zuniga (che Giam­paolo ha fatto esplodere e ven­dere a 8 milioni e mezzo al Na­poli), Galloppa e Kharja.
«Con la società eravamo d’ac­cordo che ne sarebbero stati venduti due, invece sono parti­ti in tre. Sono perdite doloro­se, comunque in ritiro mi i so­no messo a lavorare per cam­biare modulo».
Come si cambia?
«Si passa al 4-3-3 perché Kharja non c’è più e quindi pro­viamo questa soluzione (Ghez­zal o Reginaldo a destra, Cala­iò o Paolucci al centro e Macca­rone a sinistra ndr). I ragazzi stanno cercando di adattarsi, ma qui hanno capito tutti che devono correre tanto, fare mo­vimento, pressione, essere ag­gressivi. Oggi gli attaccanti non possono più aspettare la palla. Va praticato un calcio in­tenso per colmare il gap».
Sono partiti uomini importanti, ma sono arrivati Reginaldo, Parravicini e Fini che lei ha già allenato, Paolucci e il talento Jajalo. La società l’ha anche ac­contentata.
«Reginaldo lo volevo già a gen­naio, è veloce, potente e gene­roso, avevamo bisogno di un giocatore con le sue caratteri­stiche. Fini è un peccato che ab­bia 35 anni, avrebbe meritato altri palcoscenici perché ha una qualità straordinaria ed è affidabile. E’ arrivato a parame­tro zero. Parravicini può darci una mano in mezzo, è un ragaz­zo che ha bisogno di rilanciar­si. Paolucci rientra nella politi­ca dei giovani. Io non inseguo il nome. Jajalo ha talento, sem­bra un bel colpo».
Cosa le manca?
«Un terzino destro che sostitui­sca Zuniga. Io non sono un ti­po assillante e non chiedo mai tanto, ma quello mi serve».
Lei ha fatto bene ad Ascoli, Ca­gliari e Siena, facendo incassa­re tanti soldi ai club. E’ stufo di lottare per la salvezza? «Oggi è sempre è più difficile dare continuità al proprio lavo­ro. Quindi mi ritengo fortuna­to, c’è tanta gente a spasso. Ho tanti giovani e i giovani mi dan­no entusiasmo».
Tanti tecnici alla prima espe­rienza, qualcuno neppure face­va l’allenatore. L’eccessivo «Guardiolismo» la spaventa?
«Io credo che la differenza la faccia sempre la qualità della squadra. La responsabilità non è degli allenatori. Quando un club fa un certa scelta significa che la decisione è ponderata».
Torniamo al campionato che parte il 22 in casa col Milan: il Siena con chi lotta per soprav­vivere?
«Con le tre neopromosse, con Catania, Chievo, Cagliari, Bolo­gna e Atalanta, ma da qui esce una sorpresa. Inter, Milan , Ju­ve e Roma sono in prima fa­scia, tutte le altre in seconda». (Francesco Velluzzi)
Fonte: La Gazzetta dello Sport

 
28/07/09 00:00 | ABBONAMENTI: SIAMO A QUOTA 5539
ABBONAMENTI: SIAMO A QUOTA 5539

Sono 5539 i sostenitori bianconeri che a stasera si sono assicurati un posto per sostenere la Robur nel prossimo campionato.
I nuovi abbonamenti saranno in vendita fino al 22 agosto.

Fonte: www.acsiena.it

 
28/07/09 00:00 | SPECIALE RITIRO AC SIENA SU SKY SPORT 24
SPECIALE RITIRO AC SIENA SU SKY SPORT 24

21Come confermato dal sito ufficiale della Robur, lunedì 3 e martedì 4 agosto andrà in onda su Sky Sport 24 (canale 200 del bouquet di SKY) lo speciale ritiro AC Siena, con le immagini realizzate a Dimaro da una troupe dell'emittente.

Lunedì 3 agosto il filmato andrà in onda durante le edizioni delle ore 19.00, delle ore 20.00 e delle ore 23.00; martedì 4 agosto durante le edizioni delle ore 10.00 e delle ore 13.00.

Lo speciale di circa 10 minuti, che regalerà ai tifosi bianconeri immagini assolutamente inedite, è stato curato da Francesco Cosatti, con il montaggio di Emanuela Massironi e le riprese di Fabrizio Piano. (to.re.)

 
28/07/09 00:00 | SPECIALE RITIRO AC SIENA SU SKY SPORT 24
SPECIALE RITIRO AC SIENA SU SKY SPORT 24

21Come confermato dal sito ufficiale della Robur, lunedì 3 e martedì 4 agosto andrà in onda su Sky Sport 24 (canale 200 del bouquet di SKY) lo speciale ritiro AC Siena, con le immagini realizzate a Dimaro da una troupe dell'emittente.
Lunedì 3 agosto il filmato andrà in onda durante le edizioni delle ore 19.00, delle ore 20.00 e delle ore 23.00; martedì 4 agosto durante le edizioni delle ore 10.00 e delle ore 13.00.
Lo speciale di circa 10 minuti, che regalerà ai tifosi bianconeri immagini assolutamente inedite, è stato curato da Francesco Cosatti, con il montaggio di Emanuela Massironi e le riprese di Fabrizio Piano. (to.re.)

 
27/07/09 00:00 | Reggina, spunta la pista Calaiò
Reggina, spunta la pista Calaiò

E' nota la stima tra il duo Foti-Martino e l'attaccan­te David Di Michele (33): potrebbe essere proprio lui l'uomo giusto per il reparto offensivo calabrese. In lizza pure un eventuale scambio col Siena tra Emanuele Calaiò (27) e Franco Brienza (30). Il reparto offensivo degli amaranto al momento è al gran completo, tuttavia se dovessero esserci delle uscite non è detto che la Reggina non torni sul merca­to. Brienza cerca la serie A e i calabresi non lo tratterebbe­ro, però non vogliono neppure svendere un patrimonio acqui­stato a caro prezzo. Dunque difficile ipotizzare scambi tecni­ci secchi: servirà anche una contropartita economica per as­sicurarsi l’ex punta del Palermo. Siena avvisata. Messaggio inteso anche nel Bologna, che potrebbe puntare sul bomber reggino. In uscita potrebbe esserci anche il brasiliano, ex Pi­sa, Josè Joelson (26), direzione Cittadella (dove arriva Fran­cesco Battaglia, 24 anni).

 
27/07/09 00:00 | Gerolin: "La Roma è interessata a Ghezzal"
Gerolin: "La Roma è interessata a Ghezzal"

 Il direttore sportivo del Siene, Manuel Gerolin, ha confermato che Ghezzal interessa alla Roma, ma al momento non vi è nulla di concreto, dato che il giocatore è nel mirino di molte squadre. Sull'ex romanista Galloppa, ora in comproprietà al Parma, Gerolin ha dichiarato che la società crede molto nel futuro del calciatore.

 
24/07/09 00:00 | PREVENDITA TROFEO MPS
PREVENDITA TROFEO MPS

Sabato 8 agosto alle ore 20,45 i cancelli dello stadio “A. Franchi – Montepaschi Arena” si apriranno per ospitare il primo “Trofeo Montepaschi” che vedrà opposte l’A. C. Siena e l’U.C. Sampdoria, finalista 2008/09 della Tim Cup e dal glorioso passato in Europa.

Sarà possibile acquistare i biglietti presso le seguenti rivendite autorizzate della città a partire da lunedì 3 agosto:

Lunedì 3 agosto presso:
- Sogno Siena, Via dei Termini 54, tel 0577/225703
- Tabaccheria Scacciapensieri, Via Orlandi 6, tel 0577/334040
- Tabaccheria Narghilè, Via Aretina 6, tel. 0577/247641

Martedì 4 agosto presso:

- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè

Mercoledì 5 agosto presso:
- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè

Giovedì 6 agosto presso:

- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè

Venerdì 7 agosto presso:

- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè
- Biglietteria “A.C. Siena” – Sottopassaggio La Lizza dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00

Sabato 8 agosto presso:
- Sogno Siena
- Tabaccheria Scacciapensieri
- Tabaccheria Narghilè
- Biglietteria “A.C. Siena” – Sottopassaggio La Lizza
- Biglietteria (punto mobile), zona San Prospero


I prezzi dei biglietti sono i seguenti:

- Tribuna Danilo Nannini , Intero € 25,00 – Under 14 € 0,50
- Gradinata Paolo De Luca , Intero € 15,00 – Under 14 € 0,50
- Curva Robur , Intero € 10,00 – Under 14 € 0,50
- Curva Ospiti , Prezzo Unico € 10,00

 
23/07/09 00:00 | IL 7 AGOSTO, PRESENTAZIONE NUOVE MAGLIE
IL 7 AGOSTO, PRESENTAZIONE NUOVE MAGLIE

C'è tanta attesa, a Siena, per scoprire come saranno le maglie della Robur stagione 2009/10. Qualche immagine, veritiera o no che sia, gira già in Internet, ma poterle ammirare a occhio nudo è pur sempre tutta un'altra cosa. L'attesa sta per finire. Le nuove casacche dei bianconeri verranno presentate ufficialmente il 7 agosto. In questo modo, nella prima uscita allo stadio davanti ai propri sostenitori, contro la Sampdoria - per il primo Trofeo Montepaschi - Vergassola e compagni potranno far sfoggio delle nuove divise. (a.go.)

Fonte: Fedelissimo on line

 
23/07/09 00:00 | PRESENTATO IL PRIMO TROFEO MONTEPASCHI
PRESENTATO IL PRIMO TROFEO MONTEPASCHI

Siamo alla prima edizione e la speranza è che che l'evento possa assumere un'importanza sempre maggiore". Così, Sandro Federico, ha presentato oggi il primo Trofeo Montepaschi. Sabato 8 agosto alle 20,45 i cancelli dello stadio “A. Franchi – Montepaschi Arena” si apriranno, per ospitare la Robur e la Sampdoria, due squadre, due società, due tifoserie unite dagli stessi principi di lealtà e correttezza sportiva. "Per l'iniziativa ringrazio il Monte dei Paschi - ha sottolineato Federico -, che ci sostiene e ci rimane vicino in ogni occasione. Ringrazio anche tutti i tifosi, che potranno applaudire la Robur nella prima uscita ufficiale allo stadio, contro una grande squadra".
L’iniziativa nasce con l’intento di diffondere l’etica positiva dello sport, straordinaria espressione di umanità e valori, e per richiamare e coinvolgere sempre più le famiglie e i bambini allo stadio in un clima di lealtà sportiva e divertimento.
Le rivendite autorizzate della città dove sarà possibile acquistare i biglietti potranno essere consultate nei prossimi giorni sul sito internet ufficiale www.acsiena.it.

I prezzi dei biglietti sono i seguenti:
- Tribuna Danilo Nannini , Intero € 25 – Under 14 € 0,50
- Gradinata Paolo De Luca , Intero € 15 – Under 14 € 0,50
- Curva Robur , Intero € 10 – Under 14 € 0,50
- Curva Ospiti , Prezzo Unico € 10

Fonte: www.acsiena.it-Fedelissimo on line 

 
19/07/09 00:00 | L'ALLENAMENTO DI OGGI
L'ALLENAMENTO DI OGGI

Mattinata di riposo per i bianconeri che sono tornati in campo nel pomeriggio per una seduta incentrata sulle esercitazioni tattiche.
Parravicini alle prese con una lesione di primo grado all'adduttore sinistro ha effettuato un lavoro differenziato, si sono allenati a parte anche Vergassola ed Ekdal per affaticamento muscolare.
I bianconeri torneranno in campo domani pomeriggio per una doppia seduta di allenamento.
Fonte: acsiena

 
19/07/09 00:00 | CORRIERE DI SIENA: LA PRIMA USCITA VALE 9 RETI
CORRIERE DI SIENA: LA PRIMA USCITA VALE 9 RETI

Siena-Polisportiva Dimaro Folgarida 9-1 SIENA PRIMO TEMPO: Curci, Rossettini, Portanova, Brandao, Garofalo, Jarolim, Genevier, Jajalo, Reginaldo, Paolucci, Maccarone SIENA SECONDO TEMPO: Pegolo, Capogrosso, Ficagna, Blanchard, Rossi, Filipe, Codrea, Del Grosso, Giannetti, Calaiò, Ghezzal. Allenatore: Marco Giampaolo POLISPORTIVA DIMARO FOLGARIDA: Serra, Baggia, Panizza, Mengon, Berti, Ghirardini A., Sicher S., Dusini, Mochen, Mariotti Fantelli. A disposizione: Pavan, Maftei, Falvo, Sicher, Ramponi, Marcos, Gionta, Vender, Manaigo, Menghini. Allenatore: Franco Stanchina ARBITRO: Di Biasi (Assistenti: Mallojer, Zanot) RETI: 8' E 20’ Paolucci; 41' Mariotti; 45' Reginaldo; 51' Brandao; 6' st Calaiò; 16' Ghezzal; 18' Codrea; 26' Blanchard; 34' Calaiò DIMARO - Inizia con una rotonda vittoria la stagione 2009/2010 del Siena. La compagine di Giampaolo si è imposto 9-1, nella sua uscita stagionale d’esordio, sulla Polisportiva Dimaro Folgarida, nella sede del ritiro a Dimaro in provincia di Trento. Mattatori dell'incontro Paolucci, autore di una doppietta nel primo tempo (autore dopo 8’ della prima rete) e Calaiò, anche lui a segno due volte nella ripresa. Hanno segnato il proprio nome nel tabellino anche Reginaldo, Brandao, Ghezzal, Codrea, Blanchard. Di Mariotti la rete della bandiera per il Dimaro Folgarida. Il tmister ha schierato due formazioni, entrambe impostate sul modulo 4-3-3: nel primo tempo, con un abbozzo di squadra titolare, il tridente offensivo era composto da Reginaldo-Paolucci-Maccarone, nella ripresa da Giannetti-Calaiò-Ghezzal. Anche l’anno scorso Giampaolo aveva sperimentato per buona parte della preparazione il 4-3-3, per poi passare al 4-3-1-2 a ridosso del campionato. Da segnalare la presenza di alcuni appassionati, irriducibili tifosi saliti in Trentino, approfittando del fine settimana, per cercare di capire come sarà il nuovo Siena e per regalare i primi applausi ai volti nuovi. Hanno visto buone cose

 
18/07/09 00:00 | Kharja: "Felice di essere qui, l'Europa è un privilegio"
Kharja: "Felice di essere qui, l'Europa è un privilegio"

Partito questa mattina da Genova con Bocchetti e Criscito, Houssine Kharja si trova da poco nel ritiro di Neustift con i compagni, prontissimo ad iniziare la sua nuova avventura in Rossoblu. Un’attesa segnata dall’entusiasmo che il neo acquisto ha espresso attraverso le pagine del sito ufficiale rossoblu: “E’ vero, sono felice –ha detto- Il Genoa mi voleva da tempo e finalmente, beh, eccomi qua. Terminate le vacanze, ho voglia di ricominciare e di prepararmi per l’esordio europeo. Tengo moltissimo alla coppa, è un privilegio poterla giocare.”
www.cittadigenova.com

 
18/07/09 00:00 | ESCLUSIVA TMW - Madonna: "Ho preferito l'Atalanta a Parma e Siena"
ESCLUSIVA TMW - Madonna: "Ho preferito l'Atalanta a Parma e Siena"

Figlio d'arte e con tanta voglia di dimostrare il suo valore. Nicola Madonna (23) è pronto a giocarsi le sue carte con la maglia dell'Atalanta e debuttare nella massima serie. "Sono arrivato in un ambiente fantastico – confida l'esterno destro - Il gruppo, dopo i primi giorni di lavoro, è perfetto e mi trovo in sintonia con i nuovi programmi di lavoro atletico". La notizia del suo passaggio in nerazzurro è stata rivelata in anteprima da Tuttomercatoweb, ma le parti già da tempo si erano trovate. "E' vero – ammette Madonna - L'operazione e la trattativa è durata circa un mese. Parma e Siena sulle mie tracce? C'è stato un interessamento di entrambe, ma ho preferito senza dubbi la destinazione bergamasca". L'Atalanta ha condotto un mercato di grande livello, oltre ad Acquafresca è arrivato anche Barreto: "Sono convinto che questa squadra abbia tutte le potenzialità necessarie per centrare l'obiettivo della salvezza

 
18/07/09 00:00 | KHARJA AL SECOLO XIX: "Vorrei far meglio di Motta"
KHARJA AL SECOLO XIX: "Vorrei far meglio di Motta"

Hernan Crespo e Sergio Floccari per l’eredità di Diego Milito, Houssine Kharja per quella di Thiago Motta. «So che non sarà facile - ha raccontato ieri il centrocampista, appena arrivato in ritiro - ma spero di fare anche meglio del mio predecessore». Come era stato per il brasiliano, anche per l’ex senese decisivo nell’approdo in rossoblù il colloquio con Enrico Preziosi, oltre che con Gian Piero Gasperini: «Avevo offerte pure dall’estero, ma a me piace stare in Italia. E mi piace il bel calcio, ho visto come gioca il Genoa… Inoltre mi ha convinto parlare con il presidente, si capisce subito che è un vincente, e con il mister. Il Genoa mi seguiva da 3 anni, finalmente sono arrivato». Giusto in tempo per l’avventura in Europa: «Tengo moltissimo alla coppa, è un privilegio poterla giocare e l’obiettivo è andare più avanti possibile. Oltre a provare a ripetere l’ultimo campionato. Il Genoa gioca bene, ci sarà da divertirsi». Figlio del Mediterraneo, nato in Francia ma con il Marocco (la Nazionale in cui gioca) nel cuore, Kharja è italiano d’adozione: ha giocato con Ternana, Roma, Piacenza e Siena. In quest’ultima squadra lo ha allenato anche Mario Beretta, uno degli artefici della sua maturazione calcistica, il quale ha dichiarato a Radio Toscana: «Il Genoa ha sorpassato la Roma e la Fiorentina per il ruolo di favorita al quarto posto, dietro a Inter, Milan e Juventus. La società rossoblù ha operato molto bene sul mercato, rimpiazzando al meglio Motta e Milito». Pronostico dovuto anche alla presenza in rossoblù del suo ex allievo Houssine, che in bianconero giocava perlopiù da trequartista. Nessun problema, però, a rifare un passo indietro. «A Siena ho giocato più avanzato, ma in Nazionale faccio il playmaker davanti alla difesa, come alla Ternana e alla Roma».
Ieri primo, allenamento del pomeriggio, sotto la pioggia, e già i primi gol nel mini-torneo a 4 squadre da 6 giocatori organizzato da Gasperini. Centrocampista polivalente e poliglotta, Kharja parla cinque lingue: arabo e italiano, francese e inglese, nonché il portoghese imparato ai tempi dello Sporting Lisbona, che lo ha acquistato dal Psg. È nato il 9 novembre 1982 a Poissy, banlieue di Parigi dove vivono ancora genitori, le due sorelle e il gemello Lachen. «Un posto - ha raccontato qualche tempo fa - dove devi imparare la vita in fretta». Lo hanno aiutato il calcio e la religione, è musulmano praticante: «Mi è servita a rigare dritto, a non fare cazzate». Così si è formato il carattere forte, quello che gli fa dire: «Il Genoa non dovrà temere nessuno».
Francesco Bolzoni, uno dei volti nuovi di casa Genoa, lo ha già eletto suo compagno ideale: «Sono un incontrista, ma che fa pure costruzione di gioco. Direi che Kharja può essere il mio partner perfetto». Chiedere a Juric, l’insostituibile: «Finché gioco bene, altrimenti no». E poi, mentre è rientrato alla base Vanden Borre e Fatic studia da mediano, a centrocampo c’è Milanetto. Il regista prima scherza: «Deve correre la palla, più invecchio e più la penso così, tanto corrono Juric e Rossi…». Poi spiega: «Io leader dello spogliatoio? So qual è il mio compito qui, in campo e fuori, anche nell’aiutare i nuovi ad acquisire la mentalità di Gasperini e del Genoa». Compreso Bolzoni, che aggiunge: «Lo scorso anno è stato sabbatico, ho avuto poco spazio, ora sono qua per dimostrare quanto valgo. Deve essere assolutamente la mia stagione, darò tutto».
Potrebbe però avere presto un altro concorrente. Enrico Preziosi ha annunciato che la caccia al centrocampista comincerà domani, contatti ci sono già stati per le “3 B”: Battaglia, Biagianti e Brighi. Per Battaglia concorrenza di Parma e Lazio, nonché difficoltà legate alle intenzioni del presidente del Boca Juniors, Ameal: «Resta con noi». Lo stesso ha affermato il ds del Catania, Pietro Lo Monaco, a proposito di Biagianti, per il quale è stata formulata un’offerta ritenuta insufficiente dai siciliani, possibile il rilancio. Il Genoa cerca prevalentemente un incontrista, vice-Juric, con doti di inserimento in avanti. Identikit che corrisponde a Matteo Brighi, il quale costa molto: nei prossimi giorni, comunque, Roma e Genoa riparleranno in seguito al sondaggio giallorosso per Rubinho (in caso di cessione, il Grifone tornerebbe su Stefano Sorrentino). Ieri il procuratore di Brighi, Vanni Puzzolo, ha detto a pianetagenoa1893.com: «Posso confermare che Matteo piace alla dirigenza rossoblù già dalla scorsa estate quando ci fu un sondaggio. Il giocatore vorrebbe rimanere a Roma, è la sua priorità, ma se arrivasse qualche offerta sarebbe valutata».
Fonte: il secolo XIX

 
01/01/70 01:00 | Simone Vergassola Fedelissimo d'oro 05-06