News

12/11/07 00:19 | BRUTTISSIMO SIENA BATTUTO DA UN MODESTO LIVORNO
BRUTTISSIMO SIENA BATTUTO DA UN MODESTO LIVORNO
Il Siena parte subito bene, con Locatelli che pare abbastanza ispirato, ma per assistere alla prima occasione bisogna attendere ben 13 minuti, quando Bucchi spedisce a lato di un soffio un bel colpo di testa. Come recita la legge non scritta del calcio: goal sbagliato equivale spesso e volentieri a goal subìto. Al 17', infatti, gli ospiti passano in vantaggio: è Tavano a battere Eleftheropoulos con un potente diagonale che trafigge il potere greco, non del tutto esente da colpe. Il Siena, però, ha il merito di non disunirsi e riesce a raggiungere dopo appena 60 secondi il pareggio: è Maccarone a risolvere una mischia in area livornese e a spedire il pallone alle spalle di Amelia, complice una decisiva deviazione di Grandoni. Il Livorno però non ci sta e prova a riversarsi nella metà campo senese: alla mezzora Portanova perde palla ingenuamente nel tentativo di uscire palla al piede dalla propria area: Bergvold vince il contrasto con il difensore senese e batte Eleftheropoulos da pochi passi. Gli uomini di Mandorlini impegnano Amelia con qualche tentativo dalla distanza, ma è il Livorno a trovare il goal prima del riposo. Stavolta a riuscirci è Knezevic che, sfruttando un perfetto cross di Loviso scavalca Eleftheropoulos con un pallonetto di testa e permette agli amaranto di andare al riposo con due reti di vantaggio. Nel corso dell'intervallo, Mandorlini lascia nello spogliatoio Bucchi e Grimi, mandando in campo al loro posto Corvia e Frick ed è proprio l'attaccante del Liechtenstein, appena entrato, a cercare il goal dopo appena due minuti, ma senza successo. Galloppa e Maccarone sono i più intraprendenti tra i padroni di casa, mentre Locatelli cala alla distanza e viene sostituito con Alberto. Pochi minuti dopo il suo ingresso in campo, il brasiliano pesca Corvia a centro area, ma il tentativo dell'attaccante scuola Roma, trova pronto Amelia. Camolese corre ai ripari sostituendo l'ottimo Loviso con Pavan e mandando in campo anche Rossini al posto di uno stanco Bogdani. I bianconeri continuano a cercare il goal che possa riaprire la partita, ma riescono a trovarlo soltanto nel recupero con Loria che, con un movimento da attaccante di razza, raccoglie un pallone all'interno dell'area livornese e batte Amelia con una potente conclusione. Il goal del 2-3, però, arriva troppo tardi e il Siena non ha più il tempo per provare a pareggiare. Con questa vittoria, il Livorno si porta a quota 9, appaiato a Siena, Empoli, Cagliari e Reggina, rimettendosi così in piena corsa per raggiungere la salvezza.
Foto: Nicola Natili
 
11/11/07 23:56 | VIOLENZA: NON FACCIAMO DI TUTTA L’ERBA UN FASCIO
VIOLENZA: NON FACCIAMO DI TUTTA L’ERBA UN FASCIO
Adesso, come al solito, faranno di tutt’erba un fascio. Un ragazzo è morto per essere stato colpito da un poliziotto in un’area di servizio lontana chilometri da uno stadio e la colpa è del tifo calcistico. In queste ore i mass media si stanno scatenando distogliendo l’attenzione da due soli semplici fatti. Il primo: se il poliziotto non avesse sparato, peraltro sembra che la situazione non era gravissima dal punto di vista dell’ordine pubblico, l’onda di violenza che si è scatenata non avrebbe avuto luogo. La seconda: perché i tifosi delle curve più violente, e sappiamo tutti quali sono, non sono fermati come è stato fatto in Inghilterra? Vorremmo delle risposte dalle Forze dell’Ordine, perché accomunarci tutti, noi tifosi calcistici, non è giusto. Se un commerciante lucra sui prezzi non sono tutti ladri e non si chiudono tutti i negozi. Se un impiegato è assenteista, tanti altri fanno il loro dovere e sono la maggioranza. Siena, ancora una volta, è stata d’esempio. Oggi abbiamo contestato vivacemente, abbiamo gridato a chi di dovere che la prestazione del Siena è stata vergognosa e che ci sentiamo presi in giro, ma nessuno ha subito alcun tipo di violenza fisica. Non si può morire per andare a fare servizio in uno stadio, ma nemmeno si può morire per andare ad assistere ad una partita di calcio. Chi di dovere, preposto a farlo, deve evitare che questi fatti succedano. Alla famiglia ed agli mici del giovane morto oggi, inviamo le più sentite condoglianze di tutti i soci del nostro club.
Fonte: Fedelissimi
 
10/11/07 18:24 | SIENA: CONVOCATI E PROBABILE FORMAZIONE
SIENA: CONVOCATI E PROBABILE FORMAZIONE

Il Siena ha effettuato questa mattina l’allenamento di rifinitura a porte chiuse presso il centro sportivo di Colle Val d’Elsa. Le uniche incertezze sulla formazione sono legate al possibile impiego di Alberto dal primo minuto dopo l’infortunio subito in allenamento, e il ballottaggio Rossettini-Bertotto. Nel pomeriggio la squadra raggiungerà la sede di ritiro. Sono 20 i giocatori convocati dal tecnico Andrea Mandorlini per la partita di domani contro il Livorno:
Portieri: Eleftheropoulos, Manninger
Difensori: Bertotto, Grimi, Loria, Portanova, Rossettini
Centrocampisti: Alberto, Caetano, De Ceglie, Esposito, Jarolim, Galloppa, Locatelli, Veron

Attaccanti: Bucchi, Chiesa, Corvia, Frick, Maccarone

Indisponibili: Ficagna, Forestieri, Guadalupi, Vergassola
Squalificato: Codrea
Diffidati: Nessuno
Probabile formazione: Eleftheropoulos, Bertotto (Rossettini), Loria, Portanova, Grimi, Jarolim, Galloppa, De Ceglie (Alberto), Locatelli, Maccarone, Bucchi (De Ceglie). Allenatore: Andrea Mandorlini

Fonte: Fedelissimi

 
10/11/07 18:23 | LIVORNO: SI FERMA FILIPPINI. PROBABILE FORMAZIONE
LIVORNO: SI FERMA FILIPPINI. PROBABILE FORMAZIONE

Nel corso dell’allenamento di rifinitura effettuato oggi al Centro Coni di Tirrenia si è bloccato anche Antonio Filippini che ha riportato un problema muscolare non particolarmente lieve. Sicuro il rientro di Tavano ad affiancare la prima punta Bogdani. Per il resto, conferma per i protagonisti della partita pareggiata domenica scorsa in casa con l'Udinese.

Mister Camolese ha dichiarato: "Sarà una partita molto difficile come tutti i derby. Noi veniamo da tre gare giocate abbastanza bene. Dobbiamo migliorare la nostra condizione ed acquistare sempre più fiducia, lo spirito di gruppo è quello giusto. Dobbiamo mettere punti in classifica." Il Livorno non ha comunicato l’elenco dei convocati.

Indisponibili: Vidigal, A. Filippini, Volpe, Pulzetti, Giannichedda
Squalificato: De Vezze
Diffidato:
Knezevic

Probabile formazione: Amelia, Grandoni, Knezevic, Galante, Balleri, E. Filippini,  Loviso, Bergvold, Pasquale, Tavano, Bogdani. Allenatore: Camolese.

Fonte: Fedelissimi

 
10/11/07 16:31 | NELSO RICCI: IO TIFO PER IL SIENA CE L'HO ADDOSSO
NELSO RICCI: IO TIFO PER IL SIENA CE L'HO ADDOSSO

«Come faccio ad essere imparziale tra Siena e Livorno e non tifare per i bianconeri? Sotto la Torre del Mangia ho passato 17 anni della mia vita, una bella e grande avventura fatta più di gioie che di amarezze».

Con la schiettezza che lo contraddistingue, Nelso Ricci, attuale direttore sportivo dell’Us Grosseto, che insieme a mister Pioli ha rianimato e ha portato da fanalino di coda a zero punti a squadra di metà classifica in serie B, non nasconde le sue simpatie per la partita in programma domani al «Rastrello».
«Il Siena ce l’ho addosso — prosegue — da anni poi vivo a Castelnuovo Berardenga».
E il Livorno, dove è stato comunque direttore sportivo per due anni?
«Anche a Livorno ho avuto ottimi rapporti, ma lì il mio legame particolare era con Cristiano Lucarelli. Un Livorno come quello attuale, che non può contare su un personaggio eccezionale come Cristiano non lo sento mio».
Chiarito per chi farà il tifo, che partita si aspetta?
«Sarà una partita molto combattuta, fatta di grande agonismo e intensità. Alla fine a vincere potrebbe essere la paura, dal momento che chi delle due perderà vedrà la propria posizione di classifica particolarmente compromessa. In particolare a rischiare di più sarà il Livorno, non solo perché è quello messo peggio in graduatoria, ma anche perché gioca in trasferta e domani al ‘Rastrello ’ i tifosi bianconeri saranno davvero il dodicesimo uomo in campo vista la rivalità che hanno con i labronici».
Andiamo più sul tecnico, da dirigente esperto pensa che abbia fatto bene il Livorno a sostituire Orsi con Camolese, o invece il Siena che sta confermando in panchina Mandorlini nonostante i risultati siano tutt’altro che esaltanti?
«E’ notorio che io, quando stavo a Livorno fossi per Arrigoni, con Orsi non ho mai avuto rapporti. Per questo non mi permetto di giudicare le scelte operate dalla società, anche perché per dare un giudizio bisognerebbe conoscere l’ambiente. Stesso discorso vale ovviamente per il Siena. Certo entrambe le squadre qualche problemino lo hanno, se no non avrebbero le attuali posizioni di classifica».
Nelso, dica la verità, ma lei a Siena ci tornerebbe?
«Con Lucarelli, punta di diamante di un attacco fortissimo, subito di corsa ».
Come dire, una sintesi perfetta di diciannove anni di carriera.(a.c.)

Fonte: La Nazione

 
10/11/07 13:25 | UN TURNO DA SFRUTTARE
UN TURNO DA SFRUTTARE

Poco è cambiato nel fondo della classifica dopo le gare della undicesima giornata. Per il Siena le cose potevano andare meglio, visto che tutte le ultime della classe hanno fatto punti, alcune in modo davvero insperato come la Reggina del nuovo mister Ulivieri, andata a pareggiare a Napoli e l’Empoli che ha addirittura recuperato due reti alla Roma-spettacolo. Il pareggio di Parma ci ha permesso di riagganciare il Cagliari, ma il campionato è lungo e i risultati di ogni domenica stanno dimostrando, qualora ce ne fosse bisogno, quanto sarà difficile vincere il nostro scudetto (salvezza) quest’anno. A mettere i bastoni tra le ruote non ci sono solo le prestazioni altalenanti dei nostri bianconeri, ma anche l’estrema incertezza e poca disparità di valori delle avversarie. Resta quindi importante, se non fondamentale, fare punti in casa contro le dirette avversarie. Dopo aver quasi padellato le due gare casalinghe con Reggina e Catania, oggi arriva il Livorno ed agguantare i tre punti ci permetterebbe di distaccare i “cugini” di ben sei punti e questo la dice lunga sull’importanza della gara, anche alla luce delle partite delle nostre avversarie. Il Parma, per esempio, ospiterà la Juventus e l’Empoli andrà a far visita alla Samp, rinata a Cagliari. Anche per gli isolani non sarà una giornata facile, visto che dovranno giocare a Roma sponda giallorossa. Una partita importante, quindi, quella di oggi per gli uomini di Mandorlini, in crisi di risultati ma non di gioco. La voglia di fare, l’agonismo, la preparazione non difettano di certo ai giocatori bianconeri, il problema è sempre quello, cioè buttarla dentro. Se a Parma ci hanno pensato i centrocampisti, ci piacerebbe tanto che si svegliassero le nostre punte, che finalmente ci smentiscano (non siamo permalosi) e ci dimostrino che le critiche nei loro confronti sono esagerate. Noi ne saremmo felici, soprattutto per vivere con più serenità, visto che la situazione, nonostante i chiarimenti avuti con i dirigenti anche all’indomani dell’ultima partita interna, non è ancora del tutto calma. Come abbiamo già detto, in questi frangenti, nelle difficoltà, si vede il valore vero della tifoseria. A Siena non abbiamo mai avuto voglia di distruggere tutto tanto per farlo, anche nel passato le varie contestazioni sono sempre state positive, vogliamo differenziarci anche nelle difficoltà. Sapevamo che quest’anno sarebbe stata dura, lo avevamo messo in preventivo, non pensavamo di lottare per niente di più che la salvezza. Per questo siamo disposti, come annunciato, a fare passi indietro, così come devono fare tutti gli addetti ai lavori, per ricreare quel clima di fiducia che ci vuole per affrontare il proseguo del campionato. A chi pensa che le critiche siano state eccessive o alla nostra diffidenza verso la nuova proprietà, rispondiamo di andare a scavare nella memoria e farsi tornare alla mente in che “allegra” maniera fu accolto l’ingegnere De Luca. Una pietra sopra su tutto, quindi, con la speranza di non tornare sull’argomento in quanto occupati a festeggiare tante vittorie. Provare per credere. (a.g.)

Fonte: Fedelissimi

 
09/11/07 20:32 | E’ NATA VITTORIA CONTE
E’ NATA VITTORIA CONTE

Oggi è nata Vittoria Conte una bellissima bambina figlia di Antonio Conte. Ai genitori le nostre congratulazioni.

Fonte: Fedelissimi

 
09/11/07 19:24 | GEROLIN PUNTA UN GIOCATORE DELL’ELFSBORG
GEROLIN PUNTA UN GIOCATORE DELL’ELFSBORG
Ieri sera a Firenze era presente il d.s. del Siena Manuel Gerolin, pare infatti che quest’ultimo abbia messo gli occhi sull’esterno dell’Elfsborg Daniel Mobaeck, si tratta di un terzino offensivo adattabile anche a centrocampo. Lo svedese ha 27 anni, ed ha attirato le attenzioni anche del Livorno, squadra che come il Siena, deve sopperire alla carenza di ali.
Fonte: Fedelissimi
 
09/11/07 16:06 | DOMENICA IN VENDITA LA NUOVA SCIARPA
DOMENICA IN VENDITA LA NUOVA SCIARPA
Domenica prima del derby con il Livorno alcuni addetti del club allestiranno un punto vendita del nostro materiale invernale. In vendita oltre  alla nuova sciarpa (foto a sinistra) anche vari tipi cappellini, portacellulare (foto sotto). Nell’occasione sarà sempre possibile effettuare il tesseramento al club.
Fonte: Fedelissimi

 
09/11/07 15:54 | SIENA-LIVORNO: ARBITRA GIRARDI
SIENA-LIVORNO: ARBITRA GIRARDI

E' stato designato Oscar Girardi di San Donà del Piave a dirigere Siena-Livorno gara valida per la  12a giornata di serie A. Per Ecco l'elenco completo:
Sampdoria-Empoli (sabato alle 18): Palanca di Roma
Palermo-Napoli (sabato alle 20,30): Rosetti di Torino
Atalanta-Milan: Saccani di Mantova
Fiorentina-Udinese: Celi di Campobasso
Inter-Lazio: Damato di Barletta
Parma-Juventus: Gava di Conegliano
Reggina-Genoa: Trefoloni di Siena
Torino-Catania: Stefanini di Prato
Roma-Cagliari (domenica alle 20,30): Orsato di Schio

 
09/11/07 12:55 | ON LINE IL FEDELISSIMO DI SIENA-LIVORNO
ON LINE IL FEDELISSIMO DI SIENA-LIVORNO
E’ on line “Il Fedelissimo” che verrà distribuito gratuitamente domenica a tutti gli ingressi dello stadio in occasione di Siena-Livorno. Questo è il numero 100 dopo che il giornale è stato regolarmente registrato, ma in realtà è il numero 477 se si considerano tutti i numeri dal 1979 ad oggi. In questo numero un’intervista esclusiva realizzata da Massimo Cherubini al patron Giovanni Lombardi Stronati e una di Angela Gorellini al giocatore del momento Paolo De Ceglie. Fonte: Fedelissimi
 
09/11/07 11:44 | G.S. FEDELISSIMI: SCONTRO AL VERTICE
G.S. FEDELISSIMI: SCONTRO AL VERTICE

Il prossimo turno del Torneo di Eccellenza AICS prevede uno scontro al vertice tra le due capoliste della classifica. Fedelissimi e F.C. Meroni- Arci “Il Campino” si affronteranno lunedì 12/11/07 alle ore 20.30 al campo di Arbia Scalo.

Fonte: Fedelissimi

 
09/11/07 09:31 | LIVORNO: BALLOTTAGGIO TRISTAN-BOGDANI
LIVORNO: BALLOTTAGGIO TRISTAN-BOGDANI
Con l’arrivo di Camolese sulla panchina amaranto lo spagnolo Diego Tristan (foto) sembra avere recuperato le motivazioni e mostrato una buona condizione nel test in famiglia, si giocherà il posto di partner di Tavano con Bogdani. In fase di recupero il centrocampista Pulzetti, anche se il suo impiego a Siena sembra difficile.
Fonte: Fedelissimi
 
09/11/07 09:26 | SIENA: EMERGENZA A CENTROCAMPO
SIENA: EMERGENZA A CENTROCAMPO

Per la gara di domenica con il Livorno Mandorlini dovrà rinunciare allo squalificato Codrea, a Vergassola, influenzato e reduce da un infortunio, e forse ad Alberto che ha riportato una ferita al volto suturata con sette punti nello scontro con un compagno. Non sono al massimo anche per Bertotto e Grimi che però dovrebbero essere a disposizione. Il tecnico bianconero dovrebbe schierare nel derby toscano il 4-3-1-2, con Locatelli alle spalle delle due punte Maccarone e Bucchi, e De Ceglie schierato sulla mediana con Jarolim e Galloppa. In difesa si prospetta il rientro di Rossettini sulla fascia desta.
Fonte: Fedelissimi

 
09/11/07 08:56 | DE CEGLIE INTERVISTATO DA SKY
DE CEGLIE INTERVISTATO DA SKY

Il centrocampista ha risposto ieri alle domande della redazione sportiva di Sky, concedendosi di spaziare su tanti temi e partendo, ovviamente, dal match pareggiato dalla "sua" Juventus contro l'Inter domenica scorsa. "A fine partita - ha detto durante l'intervista - ho mandato un messaggio a Chiellini dicendogli che ha annullato Ibrahimovic. Ha fatto una grande prestazione, l’ho visto perfetto, ha fatto una grande partita. Ibrahimovic è il giocatore in Italia che sta facendo meglio e lui praticamente lo ha annullato. Io mi sento con Chiellini, Zanetti e Nedved. Ogni tanto con Pavel ci mandiamo qualche messaggio, ci sentiamo per telefono, anche perché ha preso casa a Pila dove abito io, e qualche volta ci si vede". E' una stagione della consacrazione, quella che attende il giovane azzurrino, consapevole che questo sia davvero un momento fondamentale per la sua crescita."Quest’anno sto facendo anche l’ala sinistra, ma ci vorrà del tempo per dimostrare di essere un giocatore avvicinabile a Nedved. Quest’anno mi stanno impiegando da centrocampista e da attaccante e sono molto contento di aver realizzato 2 goal. Il primo resta sempre, sono subentrato dalla panchina e alla prima palla che ho toccato ho fatto goal. Noi Juventini ci siamo distribuiti qui in Toscana, tra Siena e Empoli siamo in tanti, ci stiamo mettendo in mostra, ma sicuramente dobbiamo fare ancora tanta strada per tornare alla Juve. Undici anni sono undici anni ed è ovvio che tifi bianconero e quest’anno sono tifoso della Juve. I colori sono rimasti gli stessi e speriamo, visto che sono abituato, di mantenere gli stessi". Magari tornando in campo in una partita di Champions League, visto che ha già avuto modo di esordire. "Quel momento lo ricordo perché fino a due anni prima ero in mezzo al campo che scuotevo il telone della Champions nel prepartita, e poi mi sono ritrovato in panchina ad ascoltare l’inno".
Fonte: Sky

 
08/11/07 18:06 | PROSEGUONO ISCRIZIONI AL TORNEO DI PLAYSTATION
PROSEGUONO ISCRIZIONI AL TORNEO DI PLAYSTATION
Proseguono le iscrizioni al primo torneo di Pro Evolution Soccer 2008 su piattaforma Playstation 3, le iscrizioni rimarranno aperte fino al 27 Novembre. Il torneo è aperto e rivolto a tutti, più e meno bravi, ed  ha come obiettivo solo il divertimento di tutti. La competizione ha una formula simile alla Champion’s League, infatti, i partecipanti verranno sorteggiati in gironi da 4, di cui 2 passeranno alla seconda fase, dove avremo scontri a eliminazione diretta fino alla finalissima. Le sfide si svolgeranno nella sede del Siena Club Fedelissimi  sul maxischermo ad alta definizione,

la quota di iscrizione al torneo è di 10 Euro, mentre i premi saranno:

1°     Premio = Buono acquisto di 200 Euro

2°     Premio = Maglia ufficiale A.C. Siena 2007/2008

3°     Premio = Pallone firmato dai giocatori del Siena

Se il numero di iscritti supererà le nostre previsioni, il primo premio verrà ritoccato a seconda del numero di partecipanti. Per iscriversi basta inviare una e-mail con nome, cognome e un recapito telefonico e qualsiasi altra informazione ritenuta necessaria (ad esempio giorni ed orari in cui non si è disponibili per le sfide) a :

torneo-siena@hotmail.it

Oppure chiamare la sede del Siena Club Fedelissimi al 0577/236677

Novità, aggiornamenti e ulteriori informazioni: verranno fornite sul sito www.sienaclubfedelissimi.it

Fonte: Fedelissimi

 
08/11/07 17:47 | JAROLIM: UN DERBY E’ SEMPRE IMPORTANTE
JAROLIM: UN DERBY E’ SEMPRE IMPORTANTE

“Un derby è sempre una partita importante per i giocatori e quello di domenica lo è anche per la nostra classifica.” – ha dichiarato il centrocampista – “Abbiamo bisogno di una vittoria in casa, speriamo di fare bene e di conquistare la vittoria.”
Con il Livorno si chiude un quartetto di partite importanti, nelle altre tre sono arrivati tre punti, speravate in qualcosa in più?
Si, penso che abbiamo una buona partita contro la Reggina, nel primo tempo siamo stati bravi ci è mancato solo il gol, e questo avrebbe cambiato tutto. Anche contro il Catania abbiamo fatto bene e abbiamo preso un gol a fine partita. Manca una vittoria e spero che arrivi questa domenica.
Il Livorno è ultimo in classifica
Questo non è importante, penso che anche il Milan e la Lazio in questo momento non stanno bene in classifica, ma l’anno è lungo e ci sono tante partite che possono cambiare la situazione attuale

Il Siena crea tante occasioni da gol, ma non riesce sempre a concretizzare
Spero che dopo la partita a Parma la fortuna sia girata un po’ dalla nostra parte e adesso dobbiamo approfittarne.
Hai giocato sia laterale nel centrocampo che in posizione più centrale, dove ti trovi meglio?
Ho sempre giocato nel 4-4-2 e sempre nel centro del campo ed è la posizione che preferisco, qui si gioca con il 4-3-3 e c’è solo un posto più laterale.
Domenica non ci sarà Codrea e forse nemmeno Vergassola, potresti proporti come centrale di centrocampo
Vediamo come deciderà il mister. Ragazzi come Codrea e Vergassola hanno molta esperienza e sono importanti per la squadra, spero che facciamo bene anche per loro.
Hai provato qualche volta a trovare la via del gol ma la rete non è ancora arrivata
Spero di segnare il più veloce possibile perché fare un gol è importante anche per la fiducia. Perché no questa domenica?

Fonte: www.acsiena.it

 
08/11/07 17:39 | LIVORNO: SPINELLI PRESENTE ALL’ALLENAMENTO
LIVORNO: SPINELLI PRESENTE ALL’ALLENAMENTO

Allenamento pomeridiano per la squadra amaranto di mister Camolese. Al centro Coni di Tirrenia la squadra ha provato alcuni schemi in una partitella in famiglia con l´innesto di alcuni giovani provenienti dalla Primavera di Lazzerini: Rosso, Piscopo, Conti e Modica. Era presente alla seduta anche il Presidente amaranto Aldo Spinelli giunto da Genova per stare vicino alla squadra prima della delicata trasferta di Siena. In serata, alle 18.30, alcuni giocatori amaranto saranno al "Livorno Point" di via Cairoli angolo Largo Duomo per presentare la nuova linea di sciarpe e cappellini invernali firmata AS Livorno Calcio

Fonte: www.livornocalcio.it

 
07/11/07 19:03 | PERCHE’ VOGLIAMO RESTARE IN SERIE A
PERCHE’ VOGLIAMO RESTARE IN SERIE A

Il pulmino attraversava gli Appennini, in una bella giornata di sole, direzione Parma. Si respirava, fra i compagni di viaggio, una sana allegria. Abbiamo cominciato a intonare “O Roburrone” e quelli stessi altri canti che, dopo la sofferta ma ammirevole prestazione del Siena al “Tardini”, ci hanno poi accompagnato nel festoso ritorno a casa. Ragazzi, pensavo, che libidine stare in serie A, che fantastica avventura stiamo vivendo dal 2003 (ma il sogno cominciò prima, con la conquista della B). C’è un motivo se a volte ci preoccupiamo per i risultati della Robur, c’è una giustificazione valida alla base delle nostre civilissime obiezioni a uno schema o ad una scelta tecnica o di mercato. E’ sempre un grande Amore e una grande Passione che muovono i comportamenti del tifoso senese, comportamenti che si pongono a esempio nazionale. Dovete capirci: ci divertiamo troppo. Stare in vetta dà le vertigini e noi a queste altezze ci siamo ormai abituati. Per chi non è più un ragazzo (soltanto per l’anagrafe) si tratta in verità della realizzazione di un miraggio inseguito per tutta una vita. Per chi è oggi giovane o giovanissimo, l’attesa è stata più breve ma il risultato ad ogni modo ugualmente esaltante. Per questo i sostenitori bianconeri riempiono il Rastrello e le autostrade, quando la squadra del cuore va in giro per l’Italia. Per ciò cantiamo e brindiamo e ci abbracciamo. E’ troppo forte l’orgoglio che ci pervade, è incredibile vivere dentro a un sogno. Nello sport, come nella vita, si vince e si perde, si viene promossi o si retrocede. Ma cerchiamo di mantenerlo più a lungo possibile, il prezioso dono della serie A, non lasciamo nulla d’intentato per restarvi aggrappati. Ci sono tutte le potenzialità, tecniche e umane, per proseguire la straordinaria avventura. Questo pensavo, mentre il pulmino attraversava le gallerie. Non scorgevo il buio. Soltanto luce, sulle nostre sciarpe brillanti nell’umida notte. Avanti! (r.benucci)

Fonte: Fedelissimi

 
07/11/07 19:01 | TRISTAN: MI IMPEGNO PER FARE BENE
TRISTAN: MI IMPEGNO PER FARE BENE
Doppia seduta di allenamento per gli amaranto di mister Camolese. Sui campi del centro Coni di Tirrenia la squadra ha svolto, in mattinata, una seduta di esercizi di tecnica e tattica, mentre nel pomeriggio atletica.
Diego Tristan, attaccante spagnolo del Livorno parla del suo momento e della sua esperienza italiana: "Per prima cosa ci tengo a smentire di persona, come ha già fatto la Società nelle sedi opportune, quanto apparso su un quotidiano online spagnolo riguardo al mio futuro in Italia. E´ mia intenzione di restare con il Livorno fino a giugno. Questa Società mi ha dato l´opportunità di giocare nel campionato italiano ed io la devo ringraziare. Ho trovato persone molto preparate e pronte ad ogni mia necessità. Ora spero di poter giocare sempre di più e di poter ripagare il Livorno della fiducia che ha riposto in me. Con il nuovo tecnico mi trovo molto bene, è preparato, ed io garantisco il massimo impegno per fare bene nelle prossime gare. A parlare sarà il campo ed io ce la metterò tutta."  Sulla partita di Siena: "Ora giochiamo meglio, speriamo di poer fare bene anche domenica prossima nel derby."

Fonte: www.livornocalcio.it

 
05/11/07 18:27 | PARMA-SIENA: LUCI E OMBRE
PARMA-SIENA: LUCI E OMBRE

Dopo una settimana difficile vissuta sul filo del rasoio, mister Mandorlini alla fine di Parma-Siena si reca sotto il settore dei suoi tifosi e riceve uno scosciante applauso. Non è la fine di un incubo, si sa nel calcio contano solo i risultati, e domenica sarà di nuovo sotto esame, però lui e la squadra passeranno una settimana di lavoro tranquilli. La gara di Parma ha messo in evidenza dei fattori nuovi di valutazione:

- A dimostrazione che nel calcio nulla è scontato. La difesa fino ad oggi vero baluardo è sembrata fragile, essendo spesso in difficoltà, tanto da prendere due gol evitabilissimi.

- Maccarone sta attraversando un periodo di scarsa forma domenica non ha visto mai la porta, va recuperato in fretta perché le speranze di salvezza passano di suoi gol.

- La nota lieta viene dai giovani della squadra De Ceglie, Galloppa che stanno piano piano acquistando autonomia e carattere e vedono anche la porta con continuità.

La squadra del Siena da come l’impressione di essere una coperta corta, se osiamo in avanti prendiamo gol, se ci difendiamo non facciamo rete. Il mister deve lavorare su questo aspetto cercando di trovare il prima possibile la quadratura del cerchio. E’ chiaro che domenica contro il Livorno serve la vittoria che ci proietterebbe a 12 punti, e una posizione di classifica che ci permetterebbe di rifiatare. Siena è consapevole delle proprie forze e sa di vivere un sogno. Siena non è piazza da contestazione feroci, i tifosi senesi prediligono il dialogo, il confronto anche deciso, ma poi tutti uniti a lottare per raggiungere la quinta salvezza.  (L.M.)

Fonte: Fedelissimi

 
05/11/07 12:55 | PARMA: DOVE LE REGOLE NON SONO UGUALI PER TUTTI
PARMA: DOVE LE REGOLE NON SONO UGUALI PER TUTTI

Che le leggi che riguardano noi tifosi avessero una diversa applicazione ci eravamo oramai abituati. Vedi Roma, Napoli, Questure che hanno sempre dato una interpretazione sempre variegata delle disposizioni vigenti. Ma da Parma, isola felice, ci aspettavamo un altro comportamento.
Autorizzazioni: Come al solito avevamo chiesto autorizzazione per striscioni e bandiere. Concesse ma non per l’asta della bandiera grande.

Prefiltraggio: Rigoroso e puntiglioso fino all’inverosimile. Non passano: aste di qualsiasi dimensione anche quelle piccolissime, accendini, sciarpe degli Ultras. Controllo biglietto-documento e si va avanti.

Tornelli: A distanza di un anno i tornelli del settore ospiti sono ancora spenti e si accede con lo steward che strappa il biglietto manuale alla vecchia maniera.

Differenze: All’ingresso delle squadre in campo ci accorgiamo che il divieto per le aste era solo per noi e non per la curva parmense (vedi foto Boys).
Vogliamo rilanciare un’idea che sosteniamo da tempo: All’inizio del campionato i tifosi chiedono autorizzazione alla Questura della propria città e quello che viene autorizzato vale per tutti gli stadi italiani. Si eviterebbero queste disparità di trattamento, in fondo la legge è uguale per tutti. O no?

Fonte: Fedelissimi

 
05/11/07 12:16 | INCONTRO CON GLI AMICI DI PARMA
INCONTRO CON GLI AMICI DI PARMA

Sono cinque anni che il Siena è in serie A e l’amicizia con il Centro di Coordinamento Parma Club, nata al primo anno è ancora viva e ogni incontro tra le due squadre è l’occasione buona per stare insieme. Ieri abbiamo pranzato con loro discutendo dei problemi del calcio e del tifo in generale. Abbiamo anche parlato del fatto che le sfide tra Parma e Siena sono sempre per la salvezza, ma che tutti gli anni entrambi riusciamo insieme a raggiungere l’obiettivo della permanenza in serie A. Quindi fiduciosi che anche quest’anno centreremo l’obiettivo, siamo andati insieme allo stadio dove abbiamo fatto uno scambio di omaggi (foto Burzi)

Fonte: Fedelissimi

 
05/11/07 00:47 | TUTTE LE FOTO DELLA TRASFERTA
TUTTE LE FOTO DELLA TRASFERTA

Foto: Luigi Burzi

 
04/11/07 22:37 | VOTA IL MIGLIOR GIOCATORE DI PARMA-SIENA
VOTA IL MIGLIOR GIOCATORE DI PARMA-SIENA
Nella sezione del sondaggio puoi votare quello che secondo te è stato il miglior giocatore nella partita PARMA-SIENA. I voti verranno conteggiati nella classifica del Fedelissimo d'oro. Puoi raggiungere la pagina anche dal link sotto
http://www.sienaclubfedelissimi.it/sondaggio.asp
 
04/11/07 22:35 | DI CARLO: “BISOGNA STARE PIU’ ATTENTI”
DI CARLO: “BISOGNA STARE PIU’ ATTENTI”

Anche oggi, abbiamo sofferto nel primo tempo, poi nel secondo la gara si era messa sul piano giusto con il gran gol di Matteini ma è arrivato il gol del pareggio, un’autorete di Marco Rossi, che è stato tra i migliori in campo. Si recrimina sul risultato ma non sull’impegno: ora guardiamo avanti, cercando di essere più cinici e concreti. Ovviamente dobbiamo fare i conti con l’avversario: anche oggi, abbiamo incontrato un Siena caparbio, che ha giocatori di qualità, e a cui bisogna fare i complimenti perché, nonostante abbiano subito un gol a 10’ dalla fine, hanno creduto nel pareggio”.

Fonte: Fedelissimi

 
04/11/07 22:28 | MANDORLINI: “ABBIAMO MERITATO IL PAREGGIO”
MANDORLINI: “ABBIAMO MERITATO IL PAREGGIO”

“Questo è il destino delle squadre che devono salvarsi. Noi abbiamo concesso di più in altre partite ed oggi qualcosa è tornato: pensiamo alla gara di mercoledì scorso, quando abbiamo giocato alla grande e fatto una ventina di tiri in porta ma abbiamo pareggiato. Al di là degli episodi, ci siamo meritati il pareggio: è stato premiato il rischio di giocare nel finale con più giocatori offensivi perché siamo riusciti a rimontare. Maccarone? In questo momento, non trova il gol ma per noi è importante: anche se era stanco, nel finale, non si è risparmiato; Bucchi, invece, è stato sfortunato perché Pavarini, bravo, ha fatto una grande parata su un suo tiro. Speriamo, comunque, che si sblocchino in fretta…”. Infine, un pensiero ai giovani giocatori visti in campo: “De Ceglie è un giocatore molto interessante, così come Galloppa: sarà più affascinante, ma allo stesso tempo più difficile, raggiungere la salvezza con i giovani. E questo vale anche per il Parma, una realtà che conosco bene, e che oggi giocava con Dessena, Cigarini e Rossi: è giusto lanciare i giovani e sia il Siena che il Parma lo fanno”. Una idea giusta ma rischiosa, soprattutto per l’allenatore...

Fonte: Fedelissimi

 
04/11/07 22:22 | CORRADI SEGNA, MA NON ESULTA
CORRADI SEGNA, MA NON ESULTA

Con quella di oggi sono quattro le reti finora segnate da Bernardo Corradi in campionato: “Per ora le cose stanno andando abbastanza bene – dice l'attaccante, autore del temporaneo vantaggio del Parma al Tardini contro il Siena (2-2 il risultato finale) – l’importante è che le occasioni ci siano sempre, perché se ci sono più possibilità è più facile concretizzarle in rete. Oggi me ne sono capitate anche altre, ma, purtroppo, non sono riuscito a concretizzarle. Giocare come unico terminale offensivo comporta il fatto che tutte le attenzioni dei difensori avversari siano concentrate su di me, però pian piano vedremo di risolvere queste situazioni.” Il Siena – punito cinque volte in carriera – è il bersaglio preferito del senese Corradi: “E’ una squadra che mi porta fortuna. Non so se da giocatore nel Siena riuscirei a segnare così tanto… Tutti gli attaccanti hanno delle squadre a cui segnano più di altre. Speriamo di non dover aspettare la partita di ritorno per segnare ancora…” Dopo la rete ha concesso a Paolo Castellini di mandare un bacio alla fidanzata Elena Santarelli in tribuna… “Ho esultato in modo molto pacato: ho in testa mille altri modi che però mi tengo per la Juventus…”

Fonte: www.fcparma.com

 

 
04/11/07 22:17 | GHIRARDI CONFERMA DI CARLO
GHIRARDI CONFERMA DI CARLO
“La squadra c’è, è viva e sta giocando bene.” Parola del Presidente del Parma Tommaso Ghirardi, che dopo il pareggio casalingo del Parma contro il Siena (2-2) non nasconde un po’ di rammarico per il risultato, ma si dichiara pienamente soddisfatto della prestazione gialloblu: “Veniamo da due partite giocate in maniera eccellente, anche se purtroppo non abbiamo raccolto i tre punti né a Palermo né oggi, ma le ultime tre gare hanno dimostrato che la squadra è rinata. Sono soddisfatto e devono esserlo anche i tifosi, perché i ragazzi hanno lottato anche oggi fino all’ultimo. Essendo una squadra giovane, paghiamo un po’ di inesperienza, ma la squadra sta maturando, è conscia dei priori mezzi e conosce i propri limiti. Diamo fiducia a questi ragazzi, che da tre partite ci stanno danno tante soddisfazioni. Con la Juve avremo bisogno dei nostri tifosi, del pubblico, della determinazione avuta finora e magari di un pizzico di fortuna. I bianconeri juventini faticheranno a portare a casa punti dal Tardini.”
Fonte: www.fcparma.com
 
04/11/07 22:12 | STRONATI CONFERMA MANDORLINI
STRONATI CONFERMA MANDORLINI

L'ad del Siena, Lombardi Stronati, intervenuto alla trasmissione “Domenica Stadio”  al termine della gara contro il Parma, ha dichiarato: "La classifica non è cambiata poi di molto, saremo raggruppati sino alla fine e la salvezza si deciderà all'ultimo. Mandorlini? Il clima è ottimo, continuiamo a lavorare con l'attuale tecnico"

Fonte: Fedelissimi