Rassegna Stampa

30/01/20 10:11 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Giovannino Stroppa sabato un attaccante l’avrà. Dopo la cessione di Vido al Pisa e le squalifiche di Simy e Messias, il Crotone era rimasto spuntato. Per questo la società ha accelerato la trattativa con Armenteros - mai conclusa per il mancato assenso del giocatore - e l’ha definita. Armenteros ha detto sì anche perché a Benevento era chiuso dall’arrivo di Moncini come vice Coda. E sarà a disposizione di Stroppa per Empoli. Con lui è in arrivo anche Capezzi: il centrocampista, ora in Spagna all’Albacete, era stato trattato dal Cosenza ma alla fine dovrebbe tornare a Crotone, dove ha già vinto la B nel 2016, e se sarà in campo a Empoli (ipotesi meno probabile rispetto ad Armenteros) ritrova il club dov’era la scorsa stagione.
Dopo diversi tentativi andati a vuoto, il Livorno è riuscito a portare a casa i primi rinforzi, anche se qualche incertezza ancora rimane. Dall’Oglio arriva dal Catania, ma le visite mediche di ieri hanno richiesto un approfondimento. Invece dal Bari sono stati prelevati due giocatori: l’attaccante argentino Ferrari, che ha già firmato, e anche il centrocampista nigeriano Awua, che prima di mettere nero su bianco ha chiesto qualche garanzia tecnica. In più, il Livorno sta cercando di riportare in Italia il difensore Simic (ex Samp), ora al Rijeka.
Entella e Ascoli scambiano: Boscaglia accoglie il pupillo Chajia (già allenato a Novara), Sernicola va nelle Marche. Terzo innesto per la Cremonese: è il giovane attaccante Celar della Roma, che ha avuto poco spazio al Cittadella. Oggi lo Spezia firma l’arrivo dal Verona di Vitale e Di Gaudio. Il Venezia deve rimpiazzare Di Mariano e ha incontrato la Juve per Lanini, senza successo: più concreta l’ipotesi Capone (Perugia). Per il Cosenza c’è Prezioso della Vibonese (cartellino del Napoli), per il Trapani il polacco Piszczek (Cracovia), atteso oggi per le visite. S’è arenato il Chievo: la richiesta del Lugano per Crnigoj è alta, mentre Pucciarelli ha detto no al trasferimento in Grecia.

SERIE C Monza, c’è un altro colpo da 90: Machin dal Pescara, che arriva subito in prestito con obbligo di riscatto in caso di B. Invece Antonio Floro Flores, 36 anni, lascia il calcio dopo un anno e mezzo alla Casertana con tanti infortuni e pochi gol.
Girone A: il Gozzano tessera lo svincolato Garofalo (ex Venezia), Valietti (Genoa, era all’Entella) va alla Carrarese e il Pontedera cerca Mezzoni (Napoli, era a Carrara).
Girone B: Codromaz (Triestina) e Cavallari (Monopoli) vanno al Rimini, Tartaglia (Novara) alla Triestina).
Girone C: l’Avellino ottiene Agostino Rizzo dal Livorno, Iuliano (Potenza) torna a Catanzaro, Ferrani (Rimini) va al Picerno, Tascone (Catanzaro) e Ricchi (Empoli) alla Cavese, Joao Silva (Trapani) al Bisceglie, Oliana (Rimini) al Monopoli.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 

 
30/01/20 10:10 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
29/01/20 09:01 | Gazzetta- Il mercato della serie C.
Gazzetta- Il mercato della serie C.

Un altro innesto di qualità ed esperienza per due big: oggi Matteo Ciofani lascia il Pescara, firma con il Napoli e viene girato in prestito al Bari (si è già allenato con la nuova squadra), mentre il Catanzaro ha ottenuto Carlini dalla Juve Stabia.
GIRONE A La Pergolettese sta per piazzare un colpo in attacco con Gudjohnsen: c’è l’accordo con lo Spezia, ora si sta cercando di convincere l’islandese. Alla Carrarese sono in arrivo Signorini dal Catanzaro e D’Ignazio dalla Cavese (ma è di proprietà del Napoli). Il Novara tratta il portiere Lanni dell’Ascoli (in cambio di Marchegiani) e l’attaccante Panico del Cittadella. La Pianese ha fatto una proposta all’esperto Mannini, che si è svincolato dal Pontedera.
GIRONE B Il Modena sta per avere Pacilli dalla Viterbese, dove in cambio è destinato Boscolo Papo. Conson della Carrarese, Brivio del Chievo e Tartaglia del Novara sono nei piani della Triestina, che dovrebbe cedere Codromaz al Rimini.
GIRONE C Bel colpo del Picerno con Romizi dell’AlbinoLeffe. L’Avellino ha ufficializzato l’ingaggio del centrocampista argentino Tomas Federico, classe ‘98, al debutto in Italia; in arrivo anche Cuppone, che il Monopoli dovrebbe restituire al Pisa. Al Bisceglie è in arrivo il difensore portoghese Joao Silva dal Trapani, mentre è ufficiale il passaggio di Negro dal Monza alla Viterbese.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 

 
29/01/20 09:00 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
28/01/20 13:01 | nove.firenze-Siena cittĂ  dei tanti ds: le voci su Mangni e le critiche social
nove.firenze-Siena cittĂ  dei tanti ds: le voci su Mangni e le critiche social

http://m.nove.firenze.it/siena-citta-dei-ds.htm

 
28/01/20 11:18 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
27/01/20 09:53 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
26/01/20 09:50 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
25/01/20 09:53 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Domani avversari in campo, ma ieri Ascoli e Frosinone hanno chiuso lo scambio tra Ardemagni (a titolo definitivo ai ciociari, firma fino al 2022 a 300mila euro) e Trotta ai marchigiani in prestito con diritto di riscatto. Per il Frosinone operazione da 500 mila euro. Barba ha firmato per il Benevento e oggi sarà in panchina. Casasola (Lazio) è vicino al Crotone. La Salernitana va su Petrucci (Ascoli). Il Perugia sogna Salamon (Spal). Il Livorno ha chiuso per Dell’Oglio. Zamuner potrebbe essere il nuovo d.s. del Trapani, che prende Kupisz dal Bari.

SERIE C Colpo Ravenna: Mokulu (Padova). La Casertana acquista Petta dalla Sicula, il Rieti prende Merelli dal Padova. Il centrocampista Salandra al Catania dalla Reggina.

Fonte: La Gazzetta dello Sport


 

 

 
25/01/20 09:50 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
24/01/20 17:45 | La Nazione-Bolzoni: “Tornare a Siena? Credo sarà bellissimo”.
La Nazione-Bolzoni: “Tornare a Siena? Credo sarà bellissimo”.

Francesco Bolzoni, a Lecco, ci è arrivato da poco, in tempo per vivere l’emozione dell’ex, nello stadio in cui ha vissuto «la gioia della grande cavalcata in serie A», e che ha ritrovato solo una volta prima d’ora, appena dopo la partenza, un bel po’ di anni fa. Da ieri a oggi: lo spogliatoio del Franchi lo ha condiviso con D’Agostino che domenica sarà seduto in panchina. Un passato in comune che li ha fatti ritrovare. E tornare. Due partite, due maglie titolari e 4 punti, che potevano essere anche 6.

E’ iniziata con il piede giusto la sua avventura: che ambiente ha trovato?
«Bello, davvero: sono molto contento, mi sono integrato subito, con entusiasmo. Gioco e mi diverto. Soprattutto gioco. A Imola (è arrivato in bluceleste in uno scambio con Chinellato ndr), per la decisione del club di valorizzare gli under, sono rimasto a margini, visto che ero in prestito secco dal Bari. Qua invece ho il mio spazio e sta andando tutto bene».

Ha ritrovato D’Agostino.
«L’appiglio è stato lui, non posso che ringraziarlo, visto che mi ha tirato fuori da una situazione surreale. Ci siamo sentiti, mi ha voluto con sé”.

Com’è come tecnico?
“La cosa più difficile, quando passi dal campo alla panchina, è la comunicazione e lui è bravissimo a spiegare le partite, con i video e in campo».

Vi è capitato di parlare della Robur?
«Non abbiamo avuto molto tempo, ma non potevamo non tirare fuori Troianiello. Che tra l’altro, appena saputo del mio trasferimento, ci ha mandato un video per farci, a suo modo, l’ ’In bocca al lupo’. Io a Siena sono rimasto legato, come alla squadra e a tutto l’ambiente. Il momento più bello la promozione in serie A: tutti la davano per scontata, ma noi, dentro lo spogliatoio, sapevamo che non era così. La serie B di allora era molto diversa da quella attuale. In bianconero ho stretto rapporti e amicizie, domenica sarà bello tornare».

Che partita si aspetta?
«Mi immagino bella. Non conosco molto bene il girone A, ci sono approdato da poco, ma so che la sfida sarà accesa, tra due squadre che prediligono giocare a calcio, noi siamo agevolati anche dal fatto di avere il sintetico».

Il suo cartellino, come ha detto, è del Bari: perché la scelta di andare in D nell’estate 2018?
«Perché ho preferito scendere di categoria prima di rimanere sei mesi fuori rosa. Con lo Spezia avevo disputato un ottimo campionato, ma d’estate, a mercato quasi finito, mi hanno comunicato di non rientrare nei piani. E’ arrivata qualche offerta di scambio, ma è stata rifiutata. Poi ecco la proposta del Bari e l’ho accettata».

Un saluto?
«Saluto la città, tutte le persone che hanno condiviso con me le tre stagioni in bianconero. E un saluto grandissimo a tutti i tifosi della Robur». (Angela Gorellini)

Fonte: La Nazione


 

 

 
24/01/20 09:51 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B La parola torna al campo ad una settimana dallo stop alle trattative, con diversi club alla ricerca di soluzioni in zona gol. Il Pescara nelle ultime ore sogna il grande colpo e prova per Matri (Brescia, di proprietà del Sassuolo), ma l’attaccante deve convincersi a scendere in Serie B. Si muove anche il Venezia che oggi si fionda con fiducia su Rosseti (Ascoli). Passando alla mediana, il Perugia tiene caldo Scozzarella (Parma) che ha appena rinnovato fino al 2022: nuovi contatti senza accordo sull’indennizzo da parte degli umbri. Il Chievo lavora su più fronti: firma il primo contratto da professionista il centrocampista Zuelli fino al 2024 e fa passi in avanti per Renzetti (Cremonese). Intanto arriva Morsay, duttile esterno sinistro del Sundsvall, seconda divisione svedese. Nuovo affondo invece dell’Ascoli allo Spezia per il centrocampista Mora.
Il portiere Kastrati (Pescara) a un asso dal Trapani che annuncia Odjer dalla Salernitana mentre è ufficiale il divorzio col d.s. Nember. Il club campano fa firmare Curcio (Brescia) un contratti fino a giugno con opzione. A Pisa ha firmato lo svincolato Eros Pisano (era al Bristol ), poi il club nerazzurro si concentrerà su un altro difensore (non decolla Riccardi del Lecce). Stop alle uscite nonostante le avances dei Crotone per Lisi. Bel colpo sugli esterni lo prepara il Livorno che sta per ingaggiare Crescenzi dal Verona.

SERIE C Protagonista di giornata il Vicenza che mette la freccia per Di Mariano del Venezia (oggi si chiude); si muove anche l’Alessandria che va su Romero del Südtirol. Il Ravenna stringe per Mokulu (Padova), mentre il Carpi manda in prova l’attaccante Denis van der Heijden all’Fc Oss. La Reggiana ufficializza Pellizzari (ex Ravenna). Scambio di portieri nelle Marche: Palombo a Fano e Venditti alla Fermana che mette nel mirino Calamai (Picerno). Il Potenza studia Golfo (Trapani), il Picerno per la mediana va su Romizi dell’AlbinoLeffe, Trovade dal Südtirol al Bisceglie. La Vis Pesaro prende in prestito dal Monza il centrocampista Di Munno.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 
24/01/20 09:51 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
23/01/20 14:18 | La nuova Sardegna-Non basta Ogunseye, l'Olbia ci ricasca
 
23/01/20 11:54 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
22/01/20 12:40 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Il Frosinone ha sferrato un nuovo assalto all’Ascoli per l’attaccante che manca a Nesta: si tratta di Ardemagni e la trattativa sembra avviata bene. In cambio dovrebbe andare Trotta, e le società stanno cercando di limare i dettagli sulla valutazione dei giocatori. Ardemagni sarebbe il terzo innesto di qualità e di categoria per il Frosinone dopo il difensore D’Elia (sempre dall’Ascoli) e il centrocampista Tabanelli (Lecce).

La paura di retrocedere sta scuotendo due club. La Cremonese, dopo aver ufficializzato Gaetano (Napoli), ha chiesto il ribelle Da Cruz all’Ascoli e Pierini (ora a Cosenza) al Sassuolo, mentre il Verona ha detto no per Adjapong. Invece il Livorno, ceduto Raicevic allo Slask Wroklaw, cerca di riportare in Italia l’attaccante Avenatti (Standard Liegi); per le fasce sono stati chiesti Vitale (piace anche allo Spezia) e Crescenzi al Verona.

Il Benevento ha individuato il difensore per rimpiazzare Antei e che sia già pronto in ottica Serie A: è Barba, ora in Spagna nel Real Valladolid. Come esterno sinistro il Chievo è vicino a Renzetti (Cremonese), in arrivo con Crnigoj dal Lugano. Il Crotone aveva in pugno Pettinari (Trapani), ma dopo la doppietta di sabato la trattativa si è arenata. L’Empoli non si ferma: obiettivo Zurkowski della Fiorentina. Odjer è del Trapani (che attende Kupisz dal Bari): lascia la Salernitana, che ha ufficializzato Aya (Pisa) e cerca un centrocampista, ma non riesce ad arrivare a Mora che non si muove da La Spezia. E a proposito di Spezia, l’ex De Col (svincolato) è sempre vicino all’Entella. Infine il Perugia, che ha tesserato l’attaccante esterno Giuseppe Barone, figlio di Joe d.g. Fiorentina) che giocava nei NY Cosmos.

SERIE C Il calciatore-ultrà è pronto a riabbracciare la Reggiana, la squadra del cuore, legata al singolare episodio che gli è costato il benservito dal Ravenna. Stefano Pellizzari era finito nella bufera il 12 gennaio, dopo il derby vinto in casa dai granata per 3-1. Reggiano di Correggio, 23 anni, alla seconda stagione a Ravenna, Pellizzari era squalificato e aveva seguito la partita in curva pubblicando una storia su Instagram (poi rimossa) con una foto della curva ospite, facendo infuriare club e tifosi ravennati. Il difensore ha chiesto scusa, ma il rapporto si è rotto. Lunedì la rescissione del contratto e l’immediato interessamento proprio della Reggiana, dove Pellizzari era cresciuto prima di approdare alle giovanili della Juventus.

Si muovono le big: la Juventus U23, in cambio di Mota Carvalho, ha preso Marchi dal Monza; il Vicenza ha chiesto Di Mariano al Venezia ma ha fatto anche un ambizioso sondaggio con Siligardi del Parma; il Cesena ha piazzato un altro colpo, ossia Caturano (Entella); a Bari, dopo aver convinto Laribi, si sta lavorando con l’Empoli per avere anche il sì di Veseli. E poi: la Feralpisalò ha chiesto Lo Faso al Lecce, Meli (Empoli) va al Rimini, il Ravenna insiste per Romero ma prima il Südtirol deve trovare un’altra punta (torna Fischnaller da Catanzaro?), Mokulu (Padova) è sempre più vicino al Gubbio, Ekuban (Verona) passa al Francavilla, mentre Tsonev (Lecce) potrebbe andare al Monopoli.

Fonte: La Gazzetta dello Sport


 

 

 
22/01/20 12:35 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
21/01/20 11:33 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
20/01/20 10:10 | Gazzetta-La Carrarese vede il secondo posto. L’ex Baldini in festa: 3 gol al Siena
Gazzetta-La Carrarese vede il secondo posto. L’ex Baldini in festa: 3 gol al Siena
MARCATORI Cardoselli (C) al 37’, Tedeschi (C) al 46’ p.t.; Infantino (C) al 14’, Ortolini (S) al 41’ s.t.

CARRARESE (4-2-3-1) Forte 6,5; Ciancio 6, Tedeschi 7, Murolo 6,5, Mignanelli 6; Pasciuti 6,5, Damiani 6,5; Valente 7, Cardoselli 7 (dal 21’ s.t. Piscopo 6,5), Calderini 7 (dal 33’ s.t. Agyei s.v.); Maccarone 6,5 (dall’8’ s.t. Infantino 7). (Pulidori, Conson, Tavano, Mezzoni, Fortunati). All. Baldini 7

SIENA (4-3-2-1) Confente 5,5; Lombardo 6, D’Ambrosio 5,5, Baroni 5,5, Migliorelli 6; Arrigoni 6 (dall’11’ s.t. D’Auria 5,5), Gerli 6, Da Silva 6 (dal 14’ s.t. Icardi 5,5); Cesarini 6,5, Serrotti 6,5; Guidone 6 (34’ s.t. Ortolini 6,5). (Ferrari, Campagnacci, Romagnoli, Oukhadda, Andreoli, Buschiazzo, Panizzi, Setola, Argento). All. Dal Canto 6

ARBITRO Santoro di Messina 6,5

NOTE paganti 815, abbonati 580, incasso di 6.680 euro. Amm. Mignanelli, Da Silva, Murolo, Guidone e Piscopo. Angoli 2-4

di Luca Santoni Carrara

Quinto risultato utile consecutivo e prima vittoria targata 2020 per la Carrarese che ha steso il Siena. Un successo importantissimo per gli uomini dell’ex Baldini, che hanno ridotto a 5 punti il distacco dal Pontedera, in attesa dello scontro diretto di mercoledì. Nonostante l’ottimo palleggio a centrocampo della squadra di Dal Canto, la Carrarese si è dimostrata implacabile sotto rete, passando in vantaggio al primo vero tentativo: decisiva la giocata di Maccarone che ha servito un assist delizioso a Cardoselli, bravo a infilare Confente con un sinistro sporco deviato da Lombardo. Il raddoppio dei padroni di casa è arrivato nel minuto di recupero prima dell’intervallo con un gran destro di Tedeschi indirizzato sotto l’incrocio dei pali, sugli sviluppi di una punizione. Nella ripresa la Carrarese ha trovato il tris con Infantino, appena entrato al posto di Maccarone: l’azione è nata da una punizione di Valente e il successivo intervento incerto di Confente ha favorito il capocannoniere che ha fulminato il portiere con una fucilata potentissima sotto misura. Si tratta del tredicesimo centro stagionale per Infantino il sesto consecutivo dopo quelli realizzati contro Juventus, Pianese ed Alessandria. La partita si è chiusa con la rete della bandiera per il Siena segnata da Ortolini dopo un’ottima combinazione tra Cesarini e Serrotti, ma la festa alla fine è stata tutta per la Carrarese.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 

 
20/01/20 10:08 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
19/01/20 10:25 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
18/01/20 10:57 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Ufficiale Henderson dal Verona all’Empoli, che tratta Branduani dalla Juve Stabia per Provedel: si decide dopo la partita. Il Crotone ha scelto Deli (Cremonese) e ha superato il Pescara per Pettinari del Trapani. Davanti il Cosenza ha scelto Asencio (Genoa, era a Pisa). De Col (Spezia) è vicino all’Entella.
SERIE C Il Monza vuole anche Mota Carvalho alla Juve. Due botti: Cianci (Teramo) al Carpi, Ferretti (Triestina) all’Imolese. Ok all’Avellino per fare il mercato: c’è Bertolo (Picerno), in arrivo Dini (Trapani, via Parma). Duca (Modena) va alla Pergolettese, Visconti (Novara) al Pontedera che darà Mazzini al Piacenza, poi Contessa (Feralpisalò) va al Catanzaro, Gallo (Lecce) al Francavilla, Petris (Crotone) a Bisceglie, Adamonis (Catanzaro) e Ferrara (Monopoli) alla Sicula.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 
18/01/20 10:55 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
17/01/20 09:37 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
16/01/20 10:32 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Cristian Molinaro ha accettato la proposta del Venezia. L’esperto esterno sinistro (ex Juve, Torino e Frosinone tra le altre) dopo una settimana di allenamenti con la squadra di Dionisi ha firmato un contratto fino a giugno ed è pronto a giocare. Lo stesso Venezia ha ufficializzato l’arrivo di Monachello (Atalanta) dal Pordenone, dove è già stato presentato Bocalon, giunto dopo lo scambio tra i due attaccanti.
L’Ascoli è molto vivace. Dopo aver fatto saltare la cessione di Ninkovic al Bari (salvo riaperture, non escluse) con una richiesta economica ritenuta troppo elevata, ha in pugno un altro trequartista: si tratta di Leo Morosini del Brescia. Inoltre ieri sera è stato sferrato l’assalto decisivo a Ranieri della Fiorentina, superando il Pordenone: oggi sarà nota la decisione del giovane difensore viola. Il Pordenone così cerca un’alternativa per l’immediato ma intanto, per la prossima stagione, ha bloccato con un triennale il polacco Adam Charzanowski, classe 1999 del Lechia Gdansk.
Torna d’attualità il nome di Ardemagni per il Frosinone (dove ha fatto il primo allenamento Tabanelli, appena preso dal Lecce): valutata l’impossibilità di arrivare a Coda (Benevento) e smentita l’ipotesi di un ritorno di Ciofani da Cremona (s’è parlato di uno scambio con Trotta), il club di Stirpe è tornato a valutare l’attaccante dell’Ascoli, sondato anche dal Crotone e ormai uscito dall’orbita del Vicenza. Lo stesso Crotone sta per annunciare Adopo (Torino). La Cremonese (oltre a Gaetano, di cui parliamo a parte) ha chiesto Adjapong (ora al Verona) al Sassuolo. Il Pescara, dopo il no della Juve per Mota Carvalho, prenderà un attaccante tra Pettinari (Trapani), Melchiorri (Perugia) e Asencio (Genoa, era a Pisa). Il Perugia ha chiaro il nuovo obiettivo per la difesa, ossia Salamon (Spal), ma dovrà aspettare gli ultimi giorni; nel frattempo oggi firma con l’esterno destro Benzar (Lecce). Il Chievo vorrebbe far rientrare un portiere dal prestito: s’è parlato di Confente dal Siena, ma è più probabile un nuovo assalto alla Sampdoria per farsi restituire Seculin; nel frattempo è stato chiesto al Lugano l’esterno sloveno Domen Crnigoj, classe 1995.
Il mercato è fatto anche di operazioni non andate in porto. Matri per esempio ha detto no al Livorno, dopo che Spinelli aveva avuto il via libera da Cellino per provare a convincerlo a lasciare il Brescia e scendere in B. Così il Livorno cerca un’alternativa e ha chiesto Ferrari al Bari: l’attaccante argentino sembrava non poter cambiare maglia (doppio trasferimento in estate), invece la Figc nei giorni scorsi ha certificato che può partire. Anche Omeonga (Cercle Brugge) era vicino al Cosenza, ma ieri sera tutto è saltato: si rifà sotto proprio il Livorno? Il Cosenza così cerca di rifarsi con l’ingaggio di Casasola dalla Lazio.

SERIE C ll comitato che si è messo al lavoro per trovare una nuova proprietà al Catania avrebbe messo insieme un gruppo di 16 persone disposte a fare l’investimento di circa 30 milioni. Il commercialista Antonio Paladino coordina il lavoro e poi sarebbe uno dei soci con Maugeri, Luca, Guido, aziende come Italpizza e Aon, e altri.
Nel girone A la Giana ha preso Teso dal Renate e sta per chiudere un attaccante tra Manconi (Gubbio) e Razzitti (ex AlbinoLeffe); alla Pro Vercelli va Petrovic (Entella, era a Rimini), per il Lecco ci sono Bolzoni (Imolese) e Milillo (Viterbese), mentre Daniele Mannini ha rescisso il contratto che lo legava al Pontedera fino a giugno. Nel B arriva a Rimini l’esperto difensore centrale Ambrosini (era a Soldrio): con lui c’è anche Remedi (Giana); il Carpi è vicino a Cianci del Teramo, al Ravenna va Gavioli (Inter, era a Venezia), il Gubbio attende il sì di Cisco (Sassuolo, è a Pescara), Cargnelutti (Modena) va al Fano, la Triestina aspetta Contessa (Feralpisalò) mentre Chinellato ha accettato l’Imolese (in cambio al Lecco passa Bolzoni). Infine il girone C con le novità più importanti: il Bari per il centrocampo ha scelto Maita (Catanzaro) preferendolo a Corapi (Trapani), che andrà proprio a Catanzaro dove è in arrivo Di Piazza (Catania), mentre il Teramo prende Fiore (Standard Liegi) e ha sorpassato il Gubbio per Mokulu dal Padova (altro obiettivo è Citro del Frosinone) e la Viterbese oggi firma con De Santis (Siena).

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 

 
16/01/20 10:31 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
15/01/20 08:56 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Caccia alla promozione. Il Frosinone accoglie Andrea Tabanelli per rinforzare il centrocampo e puntare la Serie A. Un obiettivo che Tabanelli ha raggiunto nella scorsa stagione col Lecce ed ora è pronto a raccogliere la sfida del club di Stirpe. Il Frosinone lo acquista a titolo definitivo per 250 mila euro, ora il ventinovenne è atteso per le firma su un contratto per le prossime due stagioni e mezza. Ieri anche il numero uno del Lecce Sticchi Damiani ha annunciato l’addio di Tabanelli, pronto a tornare protagonista dopo aver perso centralità nel progetti di Liverani. E’ arrivata anche la firma di D’Elia dall’Ascoli fino al 2022. Il centrale è ora a disposizione di Nesta. In attacco i gialloazzurri hanno messo gli occhi su Coda, in scadenza di contratto a giugno col Benevento. La punta è un obiettivo anche del Monza (che ci prova per l’estate). In coda si muove con decisione anche il Livorno: domani incontro con il procuratore dell’attaccante Matri (Brescia), c’è l’accordo tra Spinelli e Cellino, ma va convinto il giocatore, un po’ riluttante a scendere in B. Intanto stamattina Spinelli incontra Antonio Ciuffarella che potrebbe rilevare il 40 per cento del club.
In B continuano le manovre del Cosenza che mette le mani su Omeonga del Genoa. Il centrocampista classe ‘96 firmerà nelle prossime ore (era in prestito al Cercle Brugge), il Cosenza ha superato la concorrenza di Livorno e Venezia. Colpo per il Cittadella che preleva dalla Feralpisalò l’attaccante Francesco Stanco, classe 1987. La Cremonese ha chiuso per Gaetano, centrocampista (2000) del Napoli in prestito (superate Crotone e Frosinone). Il Chievo tratterrà in prestito fino al termine della stagione Vignato, classe 2000 appena passato in rossoblù. Per il portiere, potrebbero richiamare Confente dal prestito di Siena. L’Ascoli è avanti sul Pordenone per Ranieri. Il Perugia spinge per chiudere il prestito con diritto di riscatto di Benzar dal Lecce. La Juve ha detto no al Pescara per Mota Carvalho, che resta a Torino. Da oggi Curcio (Brescia) è a Salerno.

SERIE C Si attende l’ufficialità per il difensore Cristian Cauz al Ravenna dal Parma (in prestito al Trapani). La Cavese prende Cesaretti dal Gubbio. Al Carpi arrivano dalla Fermana i centrocampisti Bellini e Mantini, oltre al difensore Soragna; percorso inverso per Clemente, Greco e Zerbo. La Carrarese ha chiuso per Piscopo dall’Empoli. Ad Alessandria in chiusura l’esterno Eleuteri dalla Feralpisalò via Atalanta. Sul centrocampista Tsonev del Lecce c’è il pressing del Potenza. Davide Vitturini passa dal Pescara alla Feralpisalò. Il Rimini per la porta tratta col Gubbio il portiere Zanellati. Il difensore Figliomeni dal Catanzaro al Gozzano.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 
15/01/20 08:55 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
14/01/20 09:23 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Vademecum per il mercato di gennaio, altrimenti detto «di riparazione»: una volta individuati i problemi, bisogna intervenire in fretta a inizio mese per poter ricominciare dopo la lunga sosta con le correzioni già inserite, mentre se si aspettano (come in estate) gli ultimi giorni si rischia di perdere tempo prezioso. Ebbene: nel fine settimana il campionato riparte, e ben poche squadre di B hanno trovato le soluzioni necessarie.
Il Benevento non aveva certo bisogno di rinforzi, ma guarda lontano: con Moncini ha trovato l’alternativa a Coda, più avanti arriverà anche il difensore, in ottica Serie A (Tosca?). L’Empoli invece sì, e dei sette innesti necessari ne ha definiti già 6, rifacendo l’attacco: manca un centrocampista e la rivoluzione è fatta. E pure il Pordenone, che deve solo irrobustire la rosa: a breve arriva Bocalon, a seguire Ranieri e la rincorsa alla A potrà proseguire. E anche lo Spezia ha fatto quello che doveva fare: Italiano proprio ieri ha ottenuto un altro ex Trapani come Nzola per puntellare l’attacco.
La necessità dell’Ascoli era cedere Ninkovic, ma l’accordo con il Bari non si trova; blindato Scamacca, sono arrivate richieste per gli altri attaccanti e bisogna vedere chi parte: nelle ultime ore sono stati ingaggiati un centrocampista portoghese (Diogo Costa Pinto dal Benfica) e un esterno sinistro come Tripaldelli dal Sassuolo (al posto di D’Elia), e altri arriveranno (forse Sala dalla Spal e Mora dallo Spezia). Il Cittadella attende ancora la miglior occasione per l’attaccante: Beretta? Costantino? Lanini? Chissà. L’Entella ha piazzato il colpo Mazzitelli (Sassuolo) ma ancora deve trovare una punta (Melchiorri?). Anche al Frosinone serviva una punta: nel frattempo è arrivato un esterno come D’Elia e a breve sarà annunciata la mezzala già da qualche giorno bloccata. A Pescara non c’è molto da fare, ma qualche avvicendamento in attacco e in mezzo sono necessari. Al contrario, al Pisa serve un difensore per sostituire Aya, e pure un centrocampista, però manca solo l’annuncio per il trequartista (Soddimo) e quello per la punta (Vido) è arrivato ieri. Infine il Trapani, che sta regalando a Castori i suoi ex: dopo Buongiorno, sono arrivati Coulibaly (Udinese, era all’Entella) e Dalmonte (Lugano); ora si tratta lo svincolato Sow, ma non basta di sicuro.
Il Chievo è tornato all’assalto di Millico (come in estate) ma non riesce a sbloccarlo, cerca un portiere (niente da fare per il ritorno di Seculin) e un difensore ma tutto tace: l’attenzione è tutta sulla cessione di Vignato al Bologna (che poi dovrebbe lasciarlo in prestito), mentre Schafer è andato in Slovacchia, ma per rincorrere la A bisogna intervenire. Il Cosenza cerca un giocatore per reparto, ma finora ha solo ceduto Litteri. La Cremonese è la grande incognita: aveva una strategia per accontentare Baroni, ha richiamato Rastelli e l’ha dovuta cambiare, sta cercando di sfoltire e poi interverrà. Al Crotone serviva come il pane un attaccante, a maggior ragione dopo aver ceduto Vido, ma ha perso la volata per Tutino e ora attende il sì di Armenteros (che nicchia), mentre come esterno è andato a vuoto un tentativo per Casasola. La Juve Stabia sta cercando di alleggerire una rosa di oltre 30 elementi, ma la dovrà integrare con un portiere e un attaccante esterno. Il Livorno è in grande difficoltà perché deve cambiare molto (soprattutto a centrocampo) e la classifica scoraggia gli obiettivi individuati: anche Omeonga, che sembrava in arrivo, ora pare che stia virando su Cosenza. Il Perugia prima di tutto ha cambiato allenatore, ma a prescindere aveva la necessità di prendere un difensore e gli è andata male con Rajkovic: siccome serve un elemento di alto livello, non è una scelta semplice ma il tempo passa e le assenze in vista del ritorno in campo sono un problema; in attacco invece bisogna vedere se parte Melchiorri (Entella? Vicenza? o Crotone?), in tal caso bisognerà cercare anche un attaccante. Alla Salernitana, risolto (per ora?) il caso Cerci con un’altra iniezione di fiducia, serve un abbondante restyling ma a parte Aya e Curcio (annunci imminenti) non ci sono ancora fatti concreti. Infine il Venezia, dove pure era annunciato un bel rinnovamento: Molinaro non ha ancora firmato, lo scambio Bocalon-Monachello è impacchettato, ma non basta di sicuro. Si chiude il 31, certo, ma nel weekend si gioca...

SERIE C La Sicula Leonzio ha esonerato Bucaro e richiamato Vito Grieco, ma anche il Rieti sta valutando di richiamare Caneo al posto di Beni. Gli altri club, dopo il ritorno in campo, hanno dato vita a diverse operazioni di mercato che hanno aperto una settimana molto intensa.
GIRONE A Il Como ha accolto e presentato Cicconi, che ritorna dopo i sei mesi all’Entella. L’Alessandria, oltre a Di Quinzio del Pisa, sta per chiudere anche per l’arrivo di Valietti del Genoa (ora è all’Entella).
GIRONE B Il Padova, dopo lo scivolone di Fano, corre ai ripari: obiettivo Zanon del Pordenone, mentre è in uscita Mokulu. Il Gubbio ha l’accordo per avere Cisco dal Pescara (è del Sassuolo). Tra oggi e domani la Samb ufficializza Izzillo dal Pisa. L’Imolese è in attesa del sì di Chinellato per mandare Bolzoni al Lecco.
GIRONE C Il Bari ha definito l’operazione Laribi (Empoli): il cartellino era del Verona, che l’ha ceduto al Napoli e da qui l’ha girato in Puglia; più difficile arrivare a Ninkovic, anche se con lui l’accordo è stato raggiunto: il problema è che non si arriva all’intesa con l’Ascoli per il cartellino.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 
14/01/20 09:22 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.