Rassegna Stampa

22/02/20 10:32 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
21/02/20 10:12 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
20/02/20 09:48 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
19/02/20 09:02 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
18/02/20 09:46 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
16/02/20 10:15 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
15/02/20 09:46 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
14/02/20 09:40 | nove.firenze-Parole di D’Ambrosio,posizione Fedelissimi, striscioni in città e tifo social: l’atmosfera Robur
nove.firenze-Parole di D’Ambrosio,posizione Fedelissimi, striscioni in città e tifo social: l’atmosfera Robur

http://m.nove.firenze.it/parole-di-dambrosioposizione-fedelissimi-striscioni-in-citta-e-tifo-social-latmosfera-robur.htm

 
14/02/20 09:38 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
13/02/20 10:34 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
12/02/20 16:16 | La Nazione - Dolci: "SarĂ  una gara vibrante".
La Nazione - Dolci: "SarĂ  una gara vibrante".

All’andata, per la Robur, fu un finale al cardiopalma: sotto di due gol – a firma dell’ex Valiani – i bianconeri riuscirono a recuperarla. Un po’ come con il Monza, solo con maggior tormento, visto che il gol del provvidenziale Arrigoni arrivò al 91’. A riaprirla fu invece Cesarini che a Giovanni Dolci, da avversario, ha sempre segnato… Per l’ex direttore bianconero, oggi in arancione, domenica, sarà un altro tuffo nel passato.

Tra qualche giorno la Robur busserà alle porte del Melani: che avversaria si troverà davanti la squadra di Dal Canto?
«Al di là dell’ultima battuta d’arresto, (la sconfitta per 1-0 sul campo del Renate, ndr) stiamo bene, stiamo attraversando un buon momento. Avendo un piede nei play off, siamo abbondantemente in linea con l’obiettivo prefissato, quello di mantenere la categoria, lanciando giovani. Questa è la Pistoiese: una squadra giovane, tanto che spesso giochiamo con 2-3 2000 e anche 2001, che può contare sull’apporto di qualche ‘vecchietto’ che porta esperienza e valori tecnici e morali importanti… E qualcuno è anche un ex Siena».

Tipo Valiani?
«Ciccio è il nostro valore aggiunto. Alla soglia dei 40 anni lavora e trascina il gruppo. In campo è presente ed efficace, fuori è un ragazzo fuori dal comune».

Che partita si aspetta, contro un Siena rinfrancato dal pareggio in rimonta con il Monza?
«Una bella partita, vibrante, tra due squadre a cui piace giocare a calcio. Per noi complicata, come lo è sempre contro avversarie di alta classifica: la Robur è un gruppo valido e ben allenato. L’ultimo pareggio può aver dato morale ai bianconeri, ma indipendentemente da quello, sappiamo di incontrare un’avversaria di valore che sta disputando un altro tipo di campionato rispetto al nostro».

C’è qualche bianconero che teme particolarmente?
«Nessuno. Ovviamente per qualcuno dei ragazzi, con cui ho condiviso il percorso senese o che ho incrociato altrove, nutro dell’affetto. Sarà bello ritrovarli. Come lo è quando per lavoro vengo a vedere le partite al Franchi: in bianconero ho vissuto tre anni, anche alla presidente Anna Durio e a suo figlio Federico mi lega un rapporto affettivo. I rapporti umani rimangono».

Sarà un po’ emozionato, quindi, a ritrovare la Robur?
«E’ il bello della mia professione poter provare certe sensazioni, incrociare squadre in cui sei stato in partite di cartello come sarà quella di domenica». ( Angela Gorellini)

Fonte: La Nazione

 

 
12/02/20 09:29 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
11/02/20 09:42 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
10/02/20 10:11 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
09/02/20 11:12 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
08/02/20 10:07 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
07/02/20 09:01 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
06/02/20 09:47 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
05/02/20 08:50 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
04/02/20 09:53 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
03/02/20 09:23 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
02/02/20 10:57 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
01/02/20 11:09 | nove.firenze-Via Serrotti e nessun botto: dal mercato di riparazione a quello di rivoluzione puntando su Guidone
nove.firenze-Via Serrotti e nessun botto: dal mercato di riparazione a quello di rivoluzione puntando su Guidone

Rivoluzione Robur. Scelta fuori dagli schemi della società bianconera che, proprio nell’ultimo giorno di mercato, opta per la linea della discontinuità piazzando colpi in entrata ed in uscita che, sommati a quelli dei giorni scorsi, fanno decisamente cambiare volto alla compagine di Dal Canto. Con una scelta precisa: scopriamola.

http://m.nove.firenze.it/via-serrotti-e-nessun-botto-dal-mercato-di-riparazione-a-quello-di-rivoluzione-puntando-su-guidone.htm

Fonte: 
http://m.nove.firenze.it/
 

 
01/02/20 11:08 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Allo Sheraton si è scatenato il panico quando il Pescara ha dato l’assalto a Iemmello, capocannoniere della B. Una ingente proposta economica all’attaccante e poi tutti al tavolino per convincere il Perugia, anche offrendo Palmiero: niente da fare, come già era accaduto nei giorni scorsi per Melchiorri. Il Perugia aveva già trovato il centrocampista che mancava in Greco (Cosenza), e così il Pescara è rimasto senza l’attaccante necessario, ma ha comunque rimpolpato la trequarti con Pucciarelli (Chievo) e Clemenza (Juventus), oltre al giovane Madonna (era ad Arezzo) e al portiere Alastra dal Parma nell’ambito dell’affare che nei giorni scorsi ha portato Machin al Monza. Iemmello sarebbe stato il botto di questo mercato di gennaio in B: invece la perla dell’ultima giornata è stata Parigini alla Cremonese (ma ne parliamo nella pagina qui accanto).

Tre squadre su tutte hanno movimentato l’ultima giornata, in un hotel senza parcheggi e affollatissimo. Entella e Pordenone, matricole ambiziose, hanno piazzato una bella doppietta: in Liguria vanno la mezzala Dezi (Empoli, via Parma) e l’attaccante Rodriguez (Chievo), mentre in Friuli salgono il trequartista Tremolada (Brescia) e il difensore Gasbarro (Livorno), che ha colmato il mancato arrivo di Ranieri. E poi va citato il Crotone, che contende il secondo posto proprio al Pordenone: dopo Armenteros, è arrivato l’altro attaccante Jankovic (Spal), oltre a Gerbo (Ascoli) per rimpolpare il centrocampo e al portiere Crespi (che però resta a Gozzano fino a giugno).

Gli ultimi due innesti per il Venezia sono Longo (ennesimo ritorno in Italia, stavolta dal Deportivo La Coruna) dell’Inter e Firenze della Salernitana. Il convulso mercato del Trapani s’è chiuso col polacco Piszczek dal Cracovia. L’Ascoli ha ufficializzato Eramo (Entella) e Ranieri (Fiorentina) e si tiene in casa Ninkovic: con quali prospettive? Per il Cosenza c’è il giovane Bahlouli (Samp) ma non è escluso l’ingaggio dello svincolato Crisetig. Ci si aspettava di più dal Livorno, che ha aggiunto solo Seck (Roma) e Trovato (Fiorentina, era a Cosenza). Il Cittadella invece guarda lontano: preso Ogunseye dell’Olbia, dove concluderà la stagione.

Le altre squadre si erano mosse (più o meno tutte) in anticipo e all’ultima giornata sono rimaste a guardare. Ci si aspettava qualcosa dal Chievo, che invece ha soltanto alleggerito la rosa, e forse anche dalla Salernitana, che si è fermata a Capezzi. Basterà per il salto di qualità?

SERIE C Una sarabanda finale con le big scatenate: Bari, Catania, Cesena, Como, Padova, Reggiana, Ternana, Triestina e Vicenza sugli scudi.

Girone A Bene il Como con Lanini (Juve, via Parma) e l’Alessandria con Gonnelli (Livorno). Siena tris: Boateng (Juve Stabia), Romei (Vis Pesaro) e Sparacello (Picerno). Nuovo attacco per il Gozzano con Mangni (Catanzaro) e Momentè (Pianese). Doppio scambio: Rolando e Barbini alla Pro Vercelli (dove torna Emmanuello da Vicenza), Foglia e Gioè all’Arezzo (con Pandolfi dell’Alessandria). E poi: Agostinone (Alessandria) e Cheddira (Arezzo) vanno al Lecco, Crosta (Olbia) al Renate, Polvani (Empoli) e Pedrelli (Vis Pesaro) alla Pianese, Nolan e Raja (Arezzo) alla Giana, Buffonge (Spezia) e Mosti (Arezzo) alla Pergolettese, Candela (Trapani) all’Olbia.

Girone B Ok per Nalini (Crotone) al Vicenza). Una chicca per la Reggiana: il fantasista Serrotti (Siena). Triestina, ecco Sarno (Catania), Brivio (Chievo) e Laverone (Ascoli) per il salto di qualità. Invece per il Padova ci sono Zecca (Cesena), Frascatore (Triestina) e Culina (Viterbese). Tris anche del Rimini con Ortolini (Siena), Barone (Spezia) e Calamai (Picerno). Idem l’Arzignano con Sbaffo (Gubbio), Calcagno (Francavilla) e Kouko (AlbinoLeffe). Uno scambio: Adorni all’Imolese (con Scarlino dello Spezia), Bismarck alla Vis Pesaro. E poi: Miracoli (Como) torna alla Feralpisalò, Munari (Torino) e Lo Faso (Lecce) vanno al Cesena, Bonetto (Vicenza) ed Esposito (Napoli) alla Fermana, Magrini (Chievo) al Carpi, Puntoriere (Francavilla) alla Virtus Verona, Zigrossi (Bisceglie) al Fano.

Girone C Doppietta Bari con Costantino (Triestina) e Pinto (Salernitana). Bel colpo della Ternana con Verna (Pisa). Per il Catania c’è Capanni (Novara). Rivoluzione Avellino con Pozzebon (Gozzano), Ferretti (Trapani) e Sandomenico (Cavese). Idem a Rieti con Persano (Lecce), Rasi (AlbinoLeffe), Fiumara (ex Picerno), Morrone e Kalombo (Rieti). E poi: Corado (Clodiense) torna alla Casertana con Tascone (Catanzaro), Mancini (Rimini) va al Picerno, Battista (Gubbio) alla Vibonese, Abibi (Avellino) alla Cavese, Setola (Siena) al Francavilla, Santopadre (Rimini) al Potenza.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 
01/02/20 11:06 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
31/01/20 13:56 | TC - Robur, Trani: "Nostro obiettivo è non rompere equilibri"
TC - Robur, Trani: "Nostro obiettivo è non rompere equilibri"

Presente nei saloni dello Sheraton di Milano, insieme al ds Vaira, per l'ultima caldissima giornata di trattative, Federico Trani, vicepresidente della Robur Siena è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com: "Stiamo cercando di chiudere questa finestra di mercato che è sempre molto complicata perché si vanno ad inserire gli equilibri di una stagione. Bisogna affrontarla nel migliore dei modi".
Interbista completa:
https://www.tuttoc.com/interviste-tc/intervista-tc-robur-trani-nostro-obiettivo-e-non-rompere-equilibri-240619

Fonte: www.tuttoc.com

 
31/01/20 09:33 | nove.firenze-Mercato Robur: oggi l'atteso annuncio con una precisazione per i "tifosi social"
nove.firenze-Mercato Robur: oggi l'atteso annuncio con una precisazione per i "tifosi social"

http://m.nove.firenze.it/mercato-robur.htm

 
31/01/20 09:22 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Il ritorno in Italia di Leonardo Capezzi non sarebbe potuto essere più rocambolesco. Cercato dal Cosenza, vicino all’accordo con il Crotone, all’ultima curva ha accettato la proposta della Salernitana, che gli ha offerto un anno e mezzo di contratto per farlo tornare dalla non brillante esperienza spagnola con l’Albacete. E così ora Ventura può fare un salto di qualità e puntare deciso ai playoff.
Il Crotone ha perso Capezzi e ora tratta Gerbo dell’Ascoli: nel frattempo ha ufficializzato Armenteros dal Benevento. Definito anche l’approdo di Celar dal Cittadella (via Roma) alla Cremonese, che oggi tenta l’ultimo assalto a Pierini: trovato l’accordo col Sassuolo (proprietario del cartellino), deve convincere il Cosenza a liberarlo. Lo stesso Cosenza ha definito due innesti: il tanto inseguito Casasola della Lazio e il talento Prezioso del Napoli (era alla Vibonese). Sembra risolto l’intrigo Ranieri: il difensore della Fiorentina pareva destinato al Pordenone, poi ha fatto una virata sull’Ascoli e ieri sera ha raggiunto la squadra in ritiro a Roma; lo stesso Ascoli, definito lo scambio di portieri con il Novara (arriva Marchegiani, parte Lanni), dovrebbe chiudere l’arrivo di Eramo dall’Entella, mentre Ninkovic ha rifiutato ogni proposta.Lo Spezia ha fatto slittare a oggi l’annuncio per Di Gaudio e Vitale (Verona), ma solo per motivi burocratici; nel frattempo ha ceduto Delano agli olandesi dell’Heracles. Infine il Pisa, che aggiunge il sesto tassello al suo mercato di gennaio: è il giovane regista Pompetti, che è di proprietà dell’Inter ma era in prestito alla Sampdoria e non è stato semplice trovare la soluzione per liberarlo.
Altre trattative sono state portate fino all’ultimo giorno. Per il centrocampo il Perugia ora sta trattando per avere Taugourdeau del Trapani. Il Venezia cerca un attaccante e non ha trovato l’accordo con Capone (Perugia), così non è da escludere un ritorno su Lanini (nel frattempo passato dalla Juventus al Parma). Ceduto Machin, il Pescara cerca un centrocampista offensivo e ha due idee: Firenze della Salernitana e Pucciarelli del Chievo. Infine il Livorno: dal Catania arriva Giuseppe Rizzo al posto di Dall’Oglio (non ha superato le visite) e oggi potrebbe firmare con l’attaccante Samuele Longo (ora in Spagna in prestito dall’Inter al Deportivo La Coruna) e con l’esperto centrocampista portoghese Silvio Pereira, in arrivo dal Vitoria Setubal.

SERIE C Con il colpo Machin (dopo Mota Carvalho e Morosini) il Monza è il re indiscusso anche del mercato di gennaio. Ma la capolista del girone B non sta a guardare: il Vicenza, che dopo il passaggio al 4-4-2 cercava un esterno (smentiti quindi gli arrivi di una punta come Brighenti, Melchiorri o Paponi), oggi dovrebbe annunciare Lanini dal Crotone. Per la Reggina invece, che guida il girone C, il mercato di gennaio dovrebbe chiudersi senza particolari novità in entrata.
Nel girone A Acerbis (Tritium) torna tra i pro dopo la squalifica con l’AlbinoLeffe: è il nuovo portiere della Giana; novità tra i pali anche del Novara con Lanni dell’Ascoli. Altro colpo dell’Alessandria con Martignago (Teramo). Il Gozzano, se cede Pozzebon all’Olbia, può prendere Mangni (Catanzaro) o Romero (Südtirol). La Carrarese ha preso Valietti dal Genoa (era all’Entella), mentre i giovani Sportelli (Torino) va alla Pro Vercelli e Ceesay (Licata) al Siena. Invece nel girone B bel rinforzo per la Triestina con Signorini (Catanzaro); il Piacenza sistema l’attacco con Latte Lath dell’Atalanta (era alla Pistoiese), mentre Esposito e Neglia (Bari) vanno alla Fermana. Infine il C, con il Bari su Pinto (Salernitana, è della Fiorentina), l’Avellino che ha preso Agostino Rizzo (Livorno) ma perde il tecnico Capuano, squalificato per 13 giorni (due gare) dal Tfn; invece il Catania ritrova Welbeck dopo lo stop per un malore e il Monopoli è vicino a Longo del Parma (era a Potenza).

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 
31/01/20 09:22 | Le prime pagine de La Nazione e Corriere di Siena.
 
30/01/20 10:11 | Gazzetta- Il mercato della serie B e C.
Gazzetta- Il mercato della serie B e C.

SERIE B Giovannino Stroppa sabato un attaccante l’avrà. Dopo la cessione di Vido al Pisa e le squalifiche di Simy e Messias, il Crotone era rimasto spuntato. Per questo la società ha accelerato la trattativa con Armenteros - mai conclusa per il mancato assenso del giocatore - e l’ha definita. Armenteros ha detto sì anche perché a Benevento era chiuso dall’arrivo di Moncini come vice Coda. E sarà a disposizione di Stroppa per Empoli. Con lui è in arrivo anche Capezzi: il centrocampista, ora in Spagna all’Albacete, era stato trattato dal Cosenza ma alla fine dovrebbe tornare a Crotone, dove ha già vinto la B nel 2016, e se sarà in campo a Empoli (ipotesi meno probabile rispetto ad Armenteros) ritrova il club dov’era la scorsa stagione.
Dopo diversi tentativi andati a vuoto, il Livorno è riuscito a portare a casa i primi rinforzi, anche se qualche incertezza ancora rimane. Dall’Oglio arriva dal Catania, ma le visite mediche di ieri hanno richiesto un approfondimento. Invece dal Bari sono stati prelevati due giocatori: l’attaccante argentino Ferrari, che ha già firmato, e anche il centrocampista nigeriano Awua, che prima di mettere nero su bianco ha chiesto qualche garanzia tecnica. In più, il Livorno sta cercando di riportare in Italia il difensore Simic (ex Samp), ora al Rijeka.
Entella e Ascoli scambiano: Boscaglia accoglie il pupillo Chajia (già allenato a Novara), Sernicola va nelle Marche. Terzo innesto per la Cremonese: è il giovane attaccante Celar della Roma, che ha avuto poco spazio al Cittadella. Oggi lo Spezia firma l’arrivo dal Verona di Vitale e Di Gaudio. Il Venezia deve rimpiazzare Di Mariano e ha incontrato la Juve per Lanini, senza successo: più concreta l’ipotesi Capone (Perugia). Per il Cosenza c’è Prezioso della Vibonese (cartellino del Napoli), per il Trapani il polacco Piszczek (Cracovia), atteso oggi per le visite. S’è arenato il Chievo: la richiesta del Lugano per Crnigoj è alta, mentre Pucciarelli ha detto no al trasferimento in Grecia.

SERIE C Monza, c’è un altro colpo da 90: Machin dal Pescara, che arriva subito in prestito con obbligo di riscatto in caso di B. Invece Antonio Floro Flores, 36 anni, lascia il calcio dopo un anno e mezzo alla Casertana con tanti infortuni e pochi gol.
Girone A: il Gozzano tessera lo svincolato Garofalo (ex Venezia), Valietti (Genoa, era all’Entella) va alla Carrarese e il Pontedera cerca Mezzoni (Napoli, era a Carrara).
Girone B: Codromaz (Triestina) e Cavallari (Monopoli) vanno al Rimini, Tartaglia (Novara) alla Triestina).
Girone C: l’Avellino ottiene Agostino Rizzo dal Livorno, Iuliano (Potenza) torna a Catanzaro, Ferrani (Rimini) va al Picerno, Tascone (Catanzaro) e Ricchi (Empoli) alla Cavese, Joao Silva (Trapani) al Bisceglie, Oliana (Rimini) al Monopoli.

Fonte: La Gazzetta dello Sport