NEI NOSTRI COLORI C’E’ LA NOSTRA ANIMA

Sono giorni che siamo combattuti sul fatto di intervenire o meno su lo scambio di accuse tra ottimisti e pessimisti che spesso ci capita di leggere nei commenti alle nostre news.

Conoscendo a fondo il carattere di noi senesi ci sembra assurdo che si possa pensare che gli ottimisti siano pro Siena e i pessimisti contro, anzi, più chiaramente e come è stato a volte scritto, che sianmo dei gufi.

Sia ben chiaro che non è nostra intenzione fare la morale a nessuno, non ne abbiamo la capacità né il ruolo ma vorremmo invitare tutti i nostri lettori a considerare che chiunque partecipi ad una discussione sul Siena, soprattutto se la domenica, come nella stragrande maggioranza dei casi, è presente al Rastrello lo fa perché ama questa società, soffre per essa ma è pronto a gioire in caso di vittoria. Tutti, nessuno escluso, sia chi scrive che la squadra è debole sia chi afferma il contrario.

Forse in qualche caso sono stati usati toni forti, a volte certe critiche sono sembrate premature, ma ognuno valuta quanto legge e di conseguenza quanto scrive secondo parametri personali, stabiliti dal proprio carattere ma che non escludono assolutamente l’amore per la Robur.

Noi senesi siamo così, litighiamo, discutiamo ci confrontiamo, ci scontriamo ma quando la Balzana chiama rispondiamo uniti. Il segreto della nostra città è proprio questo.

Non esistono gufi tra noi e, ammesso e non concesso che esistano, eventualmente sono al di fuori della nostra realtà bianconera.

Nei nostri colori c’è la nostra anima. Esiste un contrasto più netto del bianco e del nero? Ma la bellezza delle nostre maglie e della Balzana e quindi  la nostra forza e la nostra tenacia, emergono quando il bianco si unisce con il nero.

E allora risparmiamo le energie, carichiamo le nostre batterie, riuniamo le forze perché domenica la Balzana chiama. (nicnat)

Fonte: Fedelissimi