Negro: “Siena sarebbe il top. Ma non ci sono stati contatti”

Un’avventura pronta a decollare, in un campionato tutto nuovo e da scoprire. Poi all’improvviso tutto saltato. Paolo Negro, ex bianconero sempre legatissimo a Siena era pronto a ripartire dalla Grecia, andando ad allenare il Panargiakos, squadra di terza serie.

“Invece è saltato” – ci spiega Negro – “ Ero pronto a partire, avevamo già fatto tutto e a breve avremmo iniziato. Invece ci sono stati alcuni problemi e non se n’è fatto di niente”.

Nell’occasione, con la panchina bianconera ancora vacante, non potevamo che chiedere anche a lui se, qualora arrivasse la chiamata da parte della società, sarebbe pronto.

“Magari, sarei felicissimo di tornare a Siena. Anzi io non me ne sarei mai andato a dirla tutta. Ho ancora casa e spesso torno qualche giorno. Sarei ben felice di ripartire da Siena, ma non ci sono stati contatti con nessuno. Per me ripartire da lì sarebbe il top, ma in generale spero fortemente che venga fatto il bene del Siena”.

Su quale tipo di allenatore ci vorrebbe per la Robur, Negro ha aggiunto: “Se uno è allenatore lo è sempre. Sento dire che qualcuno è troppo giovane per certe categorie, ma allo stesso tempo non conosce bene altre categorie, come ad esempio quelle inferiori. La cosa importante, al di là di tutto, è saper fare il proprio lavoro e farlo in un certo modo”

Fonte: Fedelissimo Online