Negro: “Il Siena in D mi fa male, merita categorie più alte”

A vedere Trastevere-Siena c’era pure Paolo Negro, indimenticato ex difensore bianconero. “È sempre molto piacevole vedere il Siena, mi è rimasto nel cuore e seguo le sue sorti. Visto che giocava a Roma dovevo venire per forza – racconta Negro in un’intervista rilasciata al Fedelissimo Online e a Canale 3 – vedere la Robur in D mi fa male, merita categorie molto più alte. Quando c’ero io era un momento felice, Siena è un posto dove si può fare calcio”. “L’ho detto anche ai dirigenti (con i quali si è intrattenuto prima del fischio d’inizio, conoscendo il presidente Gazaryan ndr): sono stati due anni strepitosi. Il gol salvezza alla Lazio, quello qui nella Capitale contro la Roma. Era un gruppo bellissimo”. Negro, che ha ancora casa a Siena (“e guai a chi me la tocca!”), è attualmente allenatore nelle giovanili del Frosinone. “Fino a giugno alleno l’Under 16, poi vediamo cosa succederà”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol