NASCE ACN SIENA 1904 CON UNA PROPRIETA’ ARMENA

Il 25 agosto del 2020 il Sindaco Luigi De Mossi assegna la rinascita del Siena Calcio ad un gruppo armeno che chiamerà la società ACN Siena 1904 che disputerà il campionato di serie D e sarà inserita nel girone E. Il presidente sarà Roman Gevorkyan. La costruzione della squadra viene affidata al DS Grammatica che come allenatore scegliere Gilardino.

Il campionato parte abbastanza bene, ma verso la fine del 2020 arriva inaspettato l’esonero di Gilardino, con la squadra seconda in classifica. La panchina bianconera sarà affidata a tempo a Argilli in attesa dell’arrivo di Phars e Gazzaev, ma dopo una serie di umiliazioni mai viste nella centenaria storia bianconera come le sconfitte con Sinalunga, Badesse e San Donato Tavarnelle e forti contestazioni ci sarà un ribaltone in società. La presidenza sarà affidata a Armen Gazaryan con Alessandro Belli vicepresidente e Andrea Bellandi direttore generale. Viene subito richiamato Gilardino, che dopo un girone di ritorno altalenate riesce a conquistare i play off all’ultimo tuffo con la vittoria a Piancastagnaio.

Il campionato 2021-2022 parte alla grande con il ritorno di Giorgio Perinetti nel ruolo di DS che accende subito l’entusiasmo dei tifosi. Ad agosto si concretizza il ripescaggio in serie C e Perinetti conclude una campagna acquisti alla grande con l’arrivo tra gli altri di Paloschi, Varela e il ritorno di Terzi.
Ma dopo un buon inizio le cose cominciano a non andare, arriva cosi il secondo esonero di Gilardino sostituito prima con Maddaloni e dopo con Negro.
A dicembre arriva la seconda rivoluzione societaria con il ritorno di Gevorkyan, che come prima mossa rescinde con Perinetti, allontana Belli e Bellandi nomina presidente Ike Thierry Zaengel e si affida a Trabucchi come DG e Cannella DS che scelgono Padalino come allenatore che conducono la squadra alla salvezza, sfiorando i play off.