Nannizzi: “Ho provato sentimenti contrastanti”

Ieri in sala stampa ha parlato anche il vice allenatore del San Donato Tavarnelle, il senese Lorenzo Nannizzi. Queste le sue parole:

Siena – “Affrontare la squadra della mia città, dove sono nato, dove ho gli amici, la famiglia, la contrada… è stato particolare. Ho cercato di non pensarci troppo, è pur sempre una partita di calcio e ci sono cose più serie. Però è chiaro, ho dormito poco. Ho vissuto emozioni abbastanza contrastanti, ma quando è iniziata la partita ho cercato di focalizzarmi sul San Donato”.

Partita – “A fine primo tempo eravamo estremamente soddisfatti perché eravamo riusciti a mettere in pratica quello che avevamo studiato durante la settimana. C’era mancata un po’ di concretezza, avevamo anche regalato anche qualche palla di troppo e da una di queste è nata la palla inattiva che ha portato al vantaggio del Siena. Però ho visto un’ottima reazione, anche dopo il 2-1. Dopo il rigore ci siamo compattati bene dietro e non abbiamo più concesso niente. È stata una partita vera, tra due squadre che giocano a calcio, e che forse meriterebbe una serie superiore. Gli interpreti visti oggi (ieri, ndr) non c’entrano niente con questa categoria”. (J.F.)

Fonte: Fol